Bybit card: come richiederla, vantaggi e limiti aggiornato 2024

Guida alla Bybit card, una carta di debito progettata per gli utenti della piattaforma di trading di criptovalute Bybit.
Bybit card
Indice

Sei appassionato di criptovalute e vorresti usarle nel tuo quotidiano? Allora la Bybit card per te è un must-have. La nostra esperienza diretta con questa carta ci ha permesso di esplorare a fondo come funziona, scoprendone i vantaggi esclusivi e i costi. 

Attraverso questo tutorial sulla carta Bybit, condivideremo con te le nostre scoperte, dai reward e cashback ai dettagli sulle fee. 

Preparati a immergerti in un mondo dove l’utilizzo delle criptovalute diventa più semplice ed efficiente che mai.

Iscriti a Bybit

Cos’è e come funziona la Bybit card

Vediamo ora come funziona la Bybit card. Si tratta di una carta di debito progettata per gli utenti della piattaforma di trading di criptovalute Bybit, di cui abbiamo parlato in questo tutorial.

La carta permette di spendere i fondi direttamente dal tuo conto Bybit, convertendo le criptovalute in valuta fiat al momento del pagamento. Questa caratteristica la rende estremamente comoda per gli utenti che desiderano utilizzare le loro criptovalute per transazioni quotidiane.

Essendo una carta di debito, la Bybit card permette di effettuare pagamenti utilizzando i fondi che hai già disponibili  sul tuo account Bybit, senza la possibilità di un credito e senza doverla ricaricare come accade per esempio per la carta di Crypto.com. 

È una carta Mastercard, per questo può essere utilizzata in tutto il mondo nei 90 milioni di esercizi che accettano Mastercard come circuito di pagamento, sia punti fisici che store online. Ciò la rende ideale per acquisti quotidiani, viaggi all’estero e per chi desidera integrare l’uso delle criptovalute nella vita di tutti i giorni.

Con la Bybit card potrai spendere il denaro fiat e le seguenti criptovalute: BTC, ETH, XRP, USDT, e USDC. Se nella transazione la valuta fiat non è sufficiente, la criptovaluta scelta viene convertita in fiat tramite la funzione One Click Buy di Bybit per coprire il saldo restante. 

Come richiedere la carta Bybit 

Per richiedere la carta Bybit, è necessario seguire un processo specifico, che varia a seconda che si tratti di una carta virtuale o fisica. 

Per richiedere la carta virtuale:

  1. Dalla home page di Bybit clicca su Card,
  2. Clicca su Apply now,
  3. Seleziona il paese di residenza,
  4. Completa il processo di verifica dell’identità se non lo hai già fatto e aggiungi anche un indirizzo,
  5. Fornisci una prova di indirizzo emessa negli ultimi 3 mesi,
  6. Conferma o imposta il tuo numero di telefono e indirizzo email,
  7. Potrebbe essere richiesto di impostare Google 2FA se non è già stato fatto,
  8. Imposta la tua domanda di sicurezza,
  9. Invia la richiesta.

La revisione della tua richiesta richiede da pochi minuti fino a 7 giorni lavorativi. Riceverai una notifica via email quando la tua richiesta sarà accettata. L’attivazione della carta Bybit virtuale è automatica.

Solo quando avrai attivata la carta virtuale potrai richiedere anche la carta fisica. Segui questi passaggi: 

  1. Entra in Card dalla homepage di Bybit,
  2. Modifica il nome visualizzato sulla carta, il nome può contenere fino a 21 caratteri latini e spazi,
  3. Modifica l’indirizzo di spedizione, che deve corrispondere all’indirizzo fornito per la verifica dell’indirizzo della carta virtuale Bybit,
  4. Imposta e verifica il tuo PIN, servirà per i prelievi presso gli ATM e per acquisti di importo elevato,
  5. Clicca su Apply per inoltrare la domanda.

La richiesta sarà elaborata entro 7 giorni. Ricorda che l’emissione della carta fisica ha un costo di 5 euro che vengono dedotti dai tuoi fondi Bybit. La carta viene spedita in 30 giorni. 

Dopo aver ricevuto la tua carta fisica, devi attivarla entrando nella sezione Card Management dalla dashboard di Bybit. 

Ti basterà inserire:

  • un codice di verifica ricevuto via mail,
  • il codice 2FA tramite Google Authenticator,
  • il codice CVV scritto sul retro della carta.

Poi clicca su Activate e la tua carta è pronta all’uso. 

Come ricaricare la carta Bybit

Bybit card è una carta di debito collegata direttamente all’account di Bybit. Per cui non dovrai ricaricare direttamente la carta ma per spenderla devi avere fondi nel tuo account di Bybit, un po’ come devi avere fondi sul conto corrente per utilizzare il bancomat. 

Se non hai fondi sufficienti, puoi utilizzare le varie funzioni di acquisto crypto presenti su Bybit. 

Il modo più rapido è usare la funzione One Click Buy seguendo questi passaggi:

  • Entra in One Click Buy,
  • Inserisci la somma che vuoi acquistare,
  • Scegli la criptovaluta che vuoi ricevere,
  • Scegli il metodo di pagamento tra cui troverai carte Visa e Mastercard, Revolut, Google Pay e bonifico SEPA. 

Vantaggi e incentivi della Bybit card

La Bybit Card è notaper il suo programma di ricompense cashback che prende il nome di Bybit Card Rewards. Inoltre, invitare altri utenti ad usare la carta tramite programma referral porta ulteriori vantaggi. 

Cashback Bybit card

La Bybit Card offre un programma fedeltà con punti premio guadagnabili con le spese effettuate. Stiamo parlando del Bybit card Rewards 2.0, che assegna dei punti da convertire poi su Bybit. 

I punti premio variano in base al livello VIP dell’utente, con moltiplicatori di punti e limiti mensili massimi diversi.

I punti guadagnati restano in attesa per 3 giorni dopo la transazione, dopodiché vengono convertiti in Reward Points. 

Questo sistema consente agli utenti di avere un cashback in punti, grazie alle transazioni effettuate in criptovaluta con la carta Bybit. 

In base al livello VIP, il cashback della Bybit card varia dallo 0,2% al 10%. 

In pratica per ogni transazione, l’importo viene moltiplicato tramie un moltiplicatore e questo permette di ottenere dei punti. 

Gli utenti possono scambiare i punti premio per bonus, coupon, merchandising esclusivo e altro. Dirtettamente dalla pagina di gestione della carta, potrai visualizzare i punti accumulati. 

Per riscattare i punti premio accumulati tramite i Bybit Card Rewards, gli utenti devono selezionare il loro bonus dal Reward Market e confermare la transazione.

Solitamente i punti premio comprendono dei bonus in USDT. Tuttavia Bybit continua ad aggiornare il programma di premi e cashback della Bybit Card per mantenerlo sempre vantaggioso per gli utenti.

Reward Bybit card

Programma referral

La carta Bybit ha anche un programma referral. Ti basterà aderire per ricevere un codice referral o un QR Code che puoi condividere con altre persone. Sia te, sia chi usa il tuo codice referral otterrete dei vantaggi e degli incentivi. La cosa singolare è che non è necessario avere una carta Bybit per poter aderire al programma referral.

Le ricompense del programma referral della Bybit Card sono separate da quelle del programma referral dell’account Bybit.

Le ricompense vengono accreditate entro 14 giorni dal completamento delle attività e non c’è un limite al numero di ricompense che unreferente può richiedere.

Costi e limiti della carta Bybit

Passaimo ora ad esaminare le fee della Bybit card, nonché i limiti.

Iniziamo dicendo che la Bybit Card non ha una commissione annuale o una tassa per inattività e cancellazione. Ci sono tuttavia altri costi legati al suo utilizzo. Ecco una sintesi, come illustrato dall’apposita pagina delle fee della carta Bybit:

  • Cambio valuta estera: 0,5% oltre al tasso di cambio di Mastercard.
  • Conversione da criptovaluta a fiat: 0,9% oltre al tasso di cambio One-Click Sell di Bybit.
  • Emissione o sostituzione della carta fisica: 5 euro/USDT.
  • Emissione carta virtuale: nessun costo.
  • Prelievi ATM: 2% dopo i primi 100 EUR/GBP al mese.
  • Costo annuale: nessun costo.
  • Tassa di inattività: nessun costo.
  • Chiusura: nessun costo.

Questa struttura di fee della Bybit card ci sembra buona per alcuni aspetti, come la mancanza di costo annuale e di tasse di inattività e di commissioni di chiusura. 

Peccato per il costo di conversione crypto-fiat per ogni transazione, una tassa che alla lunga può rivelarsi onerosa. 

Passiamo ora a parlare dei limiti di spesa della carta Bybit. Questi sono comuni sia per la carta fisica che per la carta virtuale

  • Limiti di spesa giornalieri: 5.000 EUR/GBP.
  • Limiti di spesa mensili: 50.000 EUR/GBP.
  • Limite di spesa annuale: 250.000 EUR/GBP.
  • Numero massimo di prelievi ATM consentiti in 24 ore: 10 
  • Importo massimo prelevabile in 24 ore: 2.000 EUR/GBP.
  • Numero massimo mensile di prelievi ATM: 300 transazioni.
  • Importo massimo prelevabile in un mese: 10.000 EUR/GBP.
  • Numero massimo annuale di prelievi ATM: 2.500 
  • Importo massimo prelevabile in un anno: 75.000 EUR/GBP.

Conclusioni

In conclusione, la Bybit card si distingue per la sua facilità d’uso e per il programma di cashback, offrendo agli utenti un modo conveniente e vantaggioso di spendere le criptovalute nel mondo reale.

Tuttavia, è importante considerare alcuni svantaggi: i costi di conversione da crypto a fiat durante le transazioni pari allo 0,9% e la commissione del 2% sui prelievi ATM che superano il limite di 100 euro sono delle fee di cui faremmo volentieri a meno. 

Nonostante questi aspetti, la Bybit card rimane un’opzione valida per coloro che cercano una soluzione per utilizzare le criptovalute nel quotidiano. 

Raccomandiamo comunque di leggere attentamente i termini, le condizioni e i costi associati al suo utilizzo per assicurarsi che soddisfi le tue specifiche esigenze finanziarie e di trading.

Iscriti a Bybit

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!