Worldcoin afferma di essere legale in tutti i Paesi in cui opera nonostante il divieto in Spagna

Worldcoin opera "legalmente in tutti i luoghi in cui è disponibile" ed è progettato per rispettare pienamente le leggi in materia, ha dichiarato l'azienda.
Worldcoin legale
Indice

Il progetto globale di identità digitale e criptovaluta Worldcoin ha rilasciato nuove dichiarazioni sulle sue operazioni e sulla sua conformità in un contesto di crescente incertezza giuridica in Spagna.

Il 18 marzo Worldcoin ha pubblicato sul suo blog “Fatti essenziali su Worldcoin”, fornendo informazioni di base sulle sue operazioni, norme e regolamenti.

Nel post del blog, Worldcoin ha sottolineato che opera “legalmente in tutti i luoghi in cui è disponibile” ed è stato progettato per essere pienamente conforme a tutte le leggi e i regolamenti che disciplinano la raccolta e il trasferimento dei dati.

Worldcoin ha fatto riferimento a un post più dettagliato sulla conformità normativa di gennaio, menzionando che il progetto è conforme ai principali quadri globali di protezione dei dati, come il Regolamento generale sulla protezione dei dati dell’Europa e la Legge sulla protezione dei dati personali dell’Argentina.

https://areariservatatracking.com/login_form
Lista delle autorità di supervisione di Worldcoin | Fonte: Worldcoin

Worldcoin non consente ai minori di aderire alla piattaforma, si legge nel nuovo post, aggiungendo che ogni utente deve confermare nell’App World di avere più di 18 anni prima di effettuare la verifica presso un Orb.

La Worldcoin Foundation ha inoltre sottolineato che essa e il suo collaboratore, Tools for Humanity, non hanno “mai venduto, non vendono e non venderanno mai alcun dato personale, compresi i dati biometrici”.

Worldcoin ha sottolineato che World ID e World App sono “completamente self-custodial”, il che significa che nessuno, a parte il proprietario, sarà mai in possesso di informazioni come nome, indirizzo e-mail, numero di telefono e altri dati personali.

“L’hardware dell’orb è dotato di diverse funzioni di sicurezza altamente avanzate, progettate per garantire la sicurezza dei dati e l’impossibilità di accedervi da parte di persone non autorizzate”, si legge nel blog.

Il post sul blog di Worldcoin è arrivato in un momento di incertezza sulle operazioni della piattaforma in Spagna. All’inizio di marzo, l’Agenzia spagnola per la protezione dei dati ha ordinato a Worldcoin di interrompere la raccolta e l’elaborazione dei dati nel Paese, emettendo un divieto temporaneo sulle sue operazioni.

Successivamente, l’azienda non è riuscita a difendere le sue operazioni in Spagna, poiché un tribunale locale ha respinto l’ingiunzione contro l’autorità di regolamentazione dei dati.

Fondato da Sam Altman, CEO di OpenAI, Worldcoin è un protocollo open-source che mira a consentire l’identificazione e la proprietà digitale di ogni persona sulla Terra.

Lanciato ufficialmente nel luglio 2023, Worldcoin ha dovuto affrontare le resistenze delle autorità di regolamentazione mondiali per le preoccupazioni legate alla privacy e alla protezione dei dati.

Nell’agosto del 2023, Worldcoin è stato vietato in Kenya e il governo ha bloccato tutte le attività locali associate alla piattaforma, compresa l’identificazione biometrica. Pochi mesi dopo, Worldcoin ha dichiarato che stava lavorando con il governo keniota per riprendere le operazioni nel 2024.

Fonte: Cointelegraph

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!