Il produttore di wallet Bitcoin Exodus “profondamente deluso” dal blocco della quotazione al NYSE da parte della SEC

La startup Exodus Movement, produttrice di wallet Bitcoin, era pronta a quotare le sue azioni ordinarie sul NYSE americano. Poi è intervenuta la SEC.
Exodus quotazione
Indice

La società di software per wallet Bitcoin Exodus Movement si è detta “sorpresa, confusa e profondamente delusa” dopo che la Securities and Exchange Commission (SEC) ha ritardato la prevista quotazione della società in una borsa valori statunitense.

Secondo Exodus, ieri la SEC ha rinviato la quotazione della società di criptovalute sul NYSE American, il mercato fratello della Borsa di New York.

“Oggi la SEC ha preso una decisione a sorpresa dell’ultimo minuto che ritarda la quotazione di Exodus sul NYSE American”, ha dichiarato Exodus su Twitter (alias X) nella tarda serata di mercoledì.

“Pur essendo profondamente delusi, Exodus continuerà a dare ai clienti di tutto il mondo la possibilità di controllare la propria ricchezza utilizzando il nostro portafoglio di criptovalute autocustodito migliore della categoria”, si legge nella dichiarazione dell’azienda.

In una dichiarazione ufficiale, l’amministratore delegato di Exodus JP Richardson ha affermato che: “Sebbene siamo sorpresi e confusi da questa decisione dell’ultimo minuto, restiamo fiduciosi che la SEC seguirà il suo impegno a trattarci come previsto dalla legge”.

Exodus, che offre un wallet software auto-custodial per una serie di criptovalute, ha rifiutato di commentare ulteriormente e di rispondere alle domande di Decrypt.

L’azienda, che si è quotata in borsa nel 2021, avrebbe dovuto quotare le proprie azioni ordinarie sul NYSE American con il ticker EXOD.

Le azioni ordinarie di Exodus dovevano essere tokenizzate su Algorand, la rete di criptovalute dietro ALGO, il 64° asset digitale più grande. In questo modo sarebbe l’unica società negli Stati Uniti ad avere le proprie azioni ordinarie tokenizzate su una blockchain.

Negli ultimi anni, la SEC, l’autorità di regolamentazione di Wall Street, si è scagliata duramente contro il settore degli asset digitali. Ha citato in giudizio alcune delle principali piattaforme americane di criptovalute, tra cui Coinbase e Kraken, per la presunta offerta di titoli non registrati, e ha ulteriormente avvertito altre startup di criptovalute che sono in arrivo azioni di contrasto.

Fonte: Decrypt

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!