Il ritorno degli “animal spirits”? I trader di Bitcoin bloccano 20 milioni di dollari nell’opzione call da 200.000 dollari

I trader di Bitcoin stanno rivedendo l'opzione call da 200.000 dollari dopo un intervallo di quasi tre anni.
Bitcoin opzione call
Indice

Gli “spiriti animali” (animal spirits, una teoria dell’economista Keynes, ndr) sembrano essere tornati sul mercato, stimolando un interesse simile a quello visto nel 2021 sulle opzioni su bitcoin (BTC) che pagherebbero se il prezzo della criptovaluta triplicasse nei prossimi mesi.

Venerdì scorso, l’opzione call su bitcoin quotata da Deribit al prezzo di esercizio di 200.000 dollari aveva un open interest nozionale di oltre 20 milioni di dollari. Il prezzo di esercizio è quasi tre volte il prezzo di mercato di bitcoin, pari a 67.000 dollari.

Del totale, 14,6 milioni di dollari sono bloccati nella call da 200.000 dollari con scadenza 27 dicembre, mentre il resto è concentrato negli strike di giugno e settembre, secondo la fonte di dati Deribit Metrics.

In teoria, l’acquisto della cosiddetta call out-of-the-money (OTM) profonda allo strike di 200.000 dollari con scadenza 31 dicembre significa scommettere che la criptovaluta chiuderà l’anno al di sopra di quel livello.

Le opzioni call danno agli investitori il diritto di acquistare l’attività sottostante a un prezzo stabilito in una data successiva. Un acquirente di call è implicitamente rialzista sul mercato.

L’open interest nozionale si riferisce al valore in dollari bloccato nei contratti di opzione attivi in un determinato momento. Su Deribit, la principale borsa delle opzioni sulle criptovalute, un contratto di opzione rappresenta un BTC.

La call da 200.000 dollari è stata molto popolare l’ultima volta che Bitcoin ha superato i 60.000 dollari nel 2021.

L’ultimo interesse per lo strike OTM è coerente con l’opinione che l’imminente riduzione dell’offerta di BTC, indotta dall’halving, farà variare ulteriormente lo squilibrio domanda-offerta a favore dei tori, spingendo i prezzi a sei cifre.

L’equilibrio tra domanda e offerta è recentemente salito a 1:10, grazie all’abbraccio di Wall Street ai fondi negoziati in borsa basati su Bitcoin spot negli Stati Uniti. Bitcoin ha toccato nuovi massimi storici sopra i 69.000 dollari all’inizio di questa settimana e l’ultima volta è passato di mano vicino ai 67.000 dollari, con un guadagno del 59,7% da un anno all’altro. L’indice CoinDesk 20, un indicatore di mercato più ampio, ha guadagnato il 45%.

Il rally ha incrementato l’attività complessiva del mercato delle opzioni. Su Deribit, l’open interest totale nelle opzioni su Bitcoin è salito alla cifra record di 20,4 miliardi di dollari, superando il precedente picco di 14,36 miliardi di dollari dell’ottobre 2021. Allo stesso modo, l’open interest sulle opzioni di ether (ETH) è balzato al massimo storico di 11,66 miliardi di dollari.

Le call OTM profonde sono più economiche di quelle con strike più vicini o inferiori al tasso di mercato. Per questo motivo, l’acquisto diretto di call OTM profonde è spesso considerato analogo ai biglietti della lotteria. La perdita è limitata al premio pagato per l’acquisto dell’opzione ma, in teoria, il profitto può essere enorme se il mercato supera il prezzo di esercizio prima della scadenza.

Fonte: Coindesk

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!