Tether interrompe il supporto a EOS e Algorand

Tether ha deciso di interrompere il supporto alle blockchain di EOS e Algorand, in linea con i propri obiettivi in fatto di sicurezza ed efficienza.
Indice

A partire da oggi, 24 giugno 2024, Tether, uno dei principali attori nel mercato delle stablecoin, cesserà di coniare i token USDT sulle blockchain di EOS e Algorand.

Questa decisione indica un importante cambiamento nella strategia di Tether. Inoltre riflette l’impegno di mantenere un ecosistema blockchain più innovativo e robusto.

La scelta di interrompere il supporto a EOS e Algorand rientra proprio nell’obiettivo di migliorare la sicurezza e l’efficienza delle operazioni di Tether, ma anche di allinearsi meglio con gli interessi della propria community.

L’integrazione di Tether nelle blockchain

Tether ha sempre dato grande importanza alle necessità e agli interessi della sua community per quanto riguarda la scelta delle blockchain da supportare.

Ma oltre a questo il processo di valutazione include anche un’analisi dell’architettura della sicurezza e della sostenibilità delle varie reti.

Con la mossa di interrompere il suo supporto a EOS e Algorand, Tether sta riallocando le sue risorse sulle blockchain che meglio vanno ad allinearsi con quelli che sono i suoi obiettivi strategici.

L’attenzione al supporto, guidato anche dalla propria community, riflette l’impegno di Tether di migliorare la sicurezza e l’efficienza di USDT all’interno del panorama delle crypto.

Nonostante l’abbandono di EOS e Algorand, Tether continua a espandersi su nuove blockchain. Recentemente, l’azienda ha integrato nuove reti come The Open Network (TON).

Dopo aver lanciato USDT basato su TON nell’aprile 2024, Tether ha coniato stablecoin per un valore di circa 500 milioni di dollari basati su TON, rappresentando lo 0,44% dell’offerta totale circolante.

La decisione di Tether

La decisione di Tether di cessare il conio di USDT su EOS e Algorand è il risultato di un processo di valutazione globale. Questo processo mira a garantire che le risorse vengano impiegate dove possono avere l’impatto più significativo.

Secondo i dati di Tether Transparency, EOS e Algorand rappresentano una minima parte dell’offerta totale di USDT, con EOS che detiene circa lo 0,06% e Algorand circa lo 0,01%.

Questa piccola percentuale ha reso la decisione di interrompere il supporto su queste blockchain più gestibile per Tether.

Il riscatto di USDT su EOS e Algorand

Tether ha progettato un piano di transizione appositamente per ridurre al minimo i disagi per i propri utenti, infatti il riscatto dei token USDT su EOS e Algorand continuerà per i prossimi 12 mesi.

Un tempo così prolungato per poter riscattare i propri token dà una garanzia agli utenti, che avranno il tempo per potersi adeguare ai vari cambiamenti.

Alla fine di questo periodo di 12 mesi verranno rilasciati eventuali annunci in modo che Tether possa adattare la strategia in base alle esigenze della propria community, proprio come fatto per l’interruzione del conio di USDT su EOS e Algorand.

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!