Solana domina Ethereum nel volume dei pagamenti in stablecoin: Bernstein

Secondo gli analisti di AllianceBernstein, l'ex "killer di Ethereum" sta effettivamente battendo ETH come metodo preferito per effettuare pagamenti in stablecoin.
Solana stablecoin
Indice

Solana sta vincendo la gara dei pagamenti, ha dichiarato oggi la società di investimento globale AllianceBernstein.

Gli analisti Gautam Chhugani e Mahika Sapra hanno dichiarato in una nota di martedì che l’uso delle stablecoin sta crescendo di nuovo durante l’attuale mercato toro.

Solana, la blockchain alla base della quinta criptovaluta più grande, SOL, è in testa alla classifica delle stablecoin utilizzate per i pagamenti transfrontalieri.

Il grande cambiamento di questo ciclo è stata la quota di mercato dominante di Solana (43% di quota più alta) nel valore delle stablecoin trasferite rispetto al leader di mercato del ciclo precedente, Ethereum“, si legge nel report.

I dati della piattaforma di dati sulle criptovalute Artemis mostrano che a ieri la quota di mercato di Solana per le stablecoin trasferite era di 63,6 miliardi di dollari su un totale di 116,7 miliardi di dollari. Ethereum si è piazzato al secondo posto con 26,6 miliardi di dollari.

Vale la pena di notare che Ethereum vince ancora in termini di stablecoin effettive sulla sua blockchain per market cap, ma gran parte di questo capitale non viene utilizzato.

Il rapporto Bernstein aggiunge che, nonostante la crescita di Solana e il superamento della quota di mercato di Ethereum per valore trasferito, il progetto ha ancora molta strada da fare, soprattutto per quanto riguarda la scalabilità.

Inoltre, i requisiti di scalabilità per i pagamenti al consumo richiederebbero una crescita di 15-20 volte da qui“, hanno osservato gli analisti di Bernstein.

Nonostante Solana sia una blockchain veloce, negli ultimi tempi ha avuto problemi di congestione. La crescente attività degli utenti sta mettendo a dura prova la rete e le parti interessate stanno riflettendo su cosa fare per migliorarne l’usabilità.

Le stablecoin sono utilizzate nell’ecosistema delle criptovalute per spostare fondi senza il rischio che scendano o salgano improvvisamente di valore, come fanno gli asset Bitcoin ed Ethereum. Tali monete e token sono sostenuti da qualcosa di stabile come il dollaro americano o altre valute fiat.

Funzionano su una serie di blockchain diverse: Ethereum, Tron e Solana ne sono un esempio.

Solana è tornata in auge l’anno scorso dopo che il gigante dei pagamenti Visa ha dichiarato di voler utilizzare la tecnologia della blockchain per accelerare i pagamenti con carta di credito. In seguito, il protocollo di pagamento Solana Pay si è integrato con la piattaforma di e-commerce Shopify, consentendo ai commercianti di accettare la stablecoin USDC tramite la blockchain.
Questo è probabilmente il motivo per cui Solana sta conquistando la maggior parte della quota di mercato delle stablecoin in circolazione nell’ecosistema crittografico rispetto a Ethereum.

Tuttavia, nonostante sia utilizzata dai grandi nomi, la blockchain non ha ancora fatto breccia nei pagamenti consumer o B2B più mainstream, hanno osservato gli analisti.

Alcuni operatori del settore si aspettavano che Solana si schiantasse e bruciasse perché era favorita da Sam Bankman-Fried e dal suo impero FTX, ora crollato.

Ma è successo il contrario e la sua capitalizzazione di mercato è cresciuta, portando con sé il prezzo di SOL. Il prezzo di SOL è ora di 174,52 dollari, secondo CoinGecko. È ancora inferiore di oltre il 33% rispetto al massimo storico di 259,96 dollari del novembre 2021.

Fonte: Decrypt

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!