Shiba Inu rimbalza del 13%, ma persistono segnali di cautela

Shiba Inu incrementa del 13%, ma gli investitori continuano a essere cauti, questo nonostante i segnali positivi.
Indice

Shiba Inu (SHIB) con le sue recenti oscillazioni di prezzo e l’aumento delle attività di token burn, ha catturato le attenzioni del mondo crypto e nonostante il mercato stia affrontando un periodo turbolento, continua a mostrare segnali interessanti che meritano una valutazione approfondita.

“Bruciati” oltre 410,72 trilioni di SHIB

La prima cosa da osservare è l’aumento impressionante del 439,9% nel tasso di burning dei token SHIB. Secondo i dati di Shibburn in sole 24 ore, oltre 6,2 milioni di token SHIB sono stati ‘bruciati’, ossia inviati a wallet morti per rimuoverli dalla circolazione.

Questo processo di “burning” riduce la quantità totale di token in circolazione, aumentando di fatto la scarsità e, quindi, il valore del token. Rispetto alla fornitura iniziale, che era di 583,32 trilioni, sono stati bruciati più di 410,72 trilioni di SHIB.

Nonostante queste misure, Shiba Inu è scambiato a $0,00001638, con un calo del 2,76% nelle ultime 24 ore e un volume di scambi in diminuzione del 24,26% a 391,82 milioni dollari..

Tornano le balene e aumenta la liquidazione

Un altro sviluppo interessante nel mercato di Shiba Inu è stato il recente aumento dell’attività delle “balene”, grandi investitori istituzionali che detengono enormi quantità di criptovalute. Robinhood, ad esempio, ha registrato transazioni per 15,84 milioni di dollari in SHIB, mentre l’hot wallet di Coinbase ha ricevuto SHIB per un valore di 2,61 milioni di dollari.

Queste transazioni massicce suggeriscono un rinnovato interesse e fiducia nel token da parte degli investitori istituzionali. Inoltre, SHIB ha visto un rimbalzo del prezzo del 13% dal 5 luglio, causando la liquidazione di molte posizioni corte nel mercato dei futures.

Le liquidazioni si verificano quando il valore dell’asset si muove contro la posizione detenuta da un trader, e in questo caso, il rialzo dei prezzi ha costretto i trader a chiudere le loro short positions, aumentando ulteriormente la domanda di SHIB.

Segnali positivi, ma occorre cautela

Eppure, nonostante questi interessanti elementi, ci sono ancora segnali di cautela per gli investitori di Shiba Inu.

L’indicatore Aroon Up Line, che misura la forza di un trend e identifica i potenziali punti di inversione dei prezzi, è attualmente a 0%, suggerendo che l’attuale rialzo dei prezzi potrebbe non durare a lungo.

Se il prezzo di SHIB dovesse correggere, potrebbe scendere a 0,00001570 dollari. Tuttavia, se il token riuscirà a mantenere il suo trend rialzista, potrebbe raggiungere 0,000017 dollari.

La recente ripresa dell’attività delle balene e l’aumento del tasso di burning sono segnali positivi, ma gli investitori devono rimanere vigili e pronti a reagire a ulteriori cambiamenti nel mercato.

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!