La SEC respinge l’argomentazione di Ripple sul caso Binance

La SEC ha respinto la mozione di Ripple dove citava il caso contro Binance. Per l'ente la sentenza è irrilevante nella controversia.
Indice

Nella fase finale del caso Ripple la SEC ha presentato la sua risposta all’ultimo deposito presentato dall’azienda crypto. L’ente di regolamentazione ha stroncato tutto ciò che Ripple menziona riguardo al caso “SEC vs Binance”, il che sembrerebbe aiutare il caso.

Recentemente Ripple ha evidenziato il caso Binance per argomentare contro l’approccio “regolamentazione tramite applicazione” della SEC, sottolineando la mancanza di chiarezza normativa.

SEC vs. Ripple: gli aggiornamenti

L’avvocato difensore James Filan ha condiviso l’ultimo deposito giudiziario in cui la SEC ha sostenuto che la sentenza contro Binance era irrilevante per il caso in corso contro Ripple.

Secondo la SEC, Ripple ha evidenziato solamente una parte della lunga sentenza su Binance per sostenere che non ha agito in modo sconsiderato e quindi non dovrebbe affrontare gravi sanzioni.

Inoltre, l’ente guidato da Gary Gensler ha evitato di affrontare le transazioni sul mercato secondario di Binance Coin e la sentenza sulle vendite programmatiche di XRP.

La regola del fair notice: cos’è e cosa sostiene?

La SEC ha anche replicato che la sentenza Binance è irrilevante per l’attuale controversia sui risarcimenti. L’avvocato Jorge Tenreiro ha sottolineato che Ripple ha omesso una parte fondamentale della sentenza, dove si affermava che la dottrina della fair notice non difende dalla responsabilità

La fair notice è un concetto giuridico che garantisce che gli individui siano adeguatamente informati di eventuali reclami o azioni legali nei loro confronti, consentendo loro informazioni sufficienti e l’opportunità di rispondere o difendersi.

Nel contesto della fair notice, la sentenza ha anche rilevato che il settore delle criptovalute era stato informato delle aspettative normative con il rapporto DAO del 2017, precedente la maggior parte delle vendite XRP di Ripple.

La SEC ha inoltre ricordato che Ripple aveva ricevuto consulenza legale su potenziali problemi con le sue vendite, indicando che era a conoscenza di possibili violazioni legali.

Ripple si è opposta alla mozione per i risarcimenti sostenendo giusta una sanzione non superiore a 10 milioni di dollari, mentre la SEC ha suggerito una sanzione di 2 miliardi di dollari

L’ex funzionario dell’ente, John Reed Stark, ha descritto la sentenza su Binance come una perdita significativa per l’exchange

La giudice Amy Berman Jackson ha fatto riferimento alla sentenza sulle vendite programmatiche di XRP, concordando con l’approccio del tribunale di Ripple Labs, che ha ritenuto la posizione della SEC incoerente con le direttive della Corte Suprema. 

Fonte: Coinpedia

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!