Record di deflussi dall’ETF Bitcoin di Grayscale: -$600 milioni in un giorno

Sebbene resti l’ETF su Bitcoin Spot con il più alto AUM, i deflussi sono impressionanti e si stanno abbattendo sul mercato. 
deflussi ETF Grayscale
Indice

La vendita di circa 600 milioni di dollari in Bitcoin da parte del Grayscale Bitcoin Trust (GBTC) ha portato a un forte calo del prezzo di Bitcoin, che ha raggiunto il livello più basso degli ultimi due mesi.

Ancora deflussi dall’ETF Bitcoin di Grayscale 

Il 23 gennaio sono stati trasferiti circa altri 15,200 BTC ($590 milioni) dagli asset del GBTC al custode Coinbase, secondo i dati della società di intelligence crypto Arkham.

Anche l’esperto di ETF di Bloomberg, Eric Balchunas, ha rilevato il record negativo di Grayscale:

È un comportamento che va in controtendenza con gli altri ETF su Bitcoin che invece registrano afflussi, ad esempio IBIT di BlackRock solo oggi ha registrato un incremento di 260 milioni di dollari dei suoi asset.

Ad ogni modo, il fatto che oltre 600 milioni di dollari in Bitcoin, pari a 15.308 BTC siano stati depositati da Grayscale su Coinbase Prime vuol dire solo una cosa: la pressione di vendita su Bitcoin è destinata a continuare.

Il prezzo di Bitcoin oggi è già finito sotto la soglia psicologica dei 40.000 dollari, ma a questo punto è lecito aspettarsi un ulteriore ribasso. 

Cosa sta succedendo a Grayscale

Se inizialmente i deflussi da Grayscale sembravano dovuti a prese di profitto dei precedenti investitori del Grayscale Bitcoin Trust, poi convertito in ETF, ora stanno emergendo altri scenari.

Il primo è che le commissioni di Grayscale sono molto più care rispetto ad altri concorrenti. È probabile che alcuni gestori patrimoniali abbiano preferito spostarsi verso ETF più convenienti. 

Poi è stata avanzata l’ipotesi che i deflussi fossero dovuti alla curatela di FTX che stesse vendendo le sue quote nel Trust di Grayscale. Questo spiegherebbe il deflusso di circa 1 miliardo di dollari. 

Ma non è tutto. Coindesk avanza un’ipotesi ancora più suggestiva. 

Grayscale a rischio acquisizione?

Grayscale Investments è considerata un bersaglio potenziale di acquisizione nel contesto della crescente competizione nel settore degli ETF basati su Bitcoin, essendo un leader consolidato con un vantaggio significativo in termini di asset accumulati.

Il suo Grayscale Bitcoin Trust (GBTC), si posiziona come leader nel mercato degli investimenti in Bitcoin, avendo accumulato quasi 30 miliardi di dollari in Bitcoin dopo un decennio come fondo chiuso. Anche dopo gli attuali deflussi, GBTC mantiene un vantaggio considerevole con circa 22 miliardi di dollari in asset, superando significativamente i concorrenti come BlackRock e Fidelity, entrambi con circa 1,4 miliardi di dollari in asset.

Con la recente autorizzazione per trasformare il GBTC in un ETF e la nascita di nuovi ETF Bitcoin da parte di altre nove aziende, Grayscale si trova in una posizione unica che attira l’interesse degli investitori. I nuovi arrivati nel campo degli ETF Bitcoin, partendo da zero, potrebbero considerare l’acquisizione di Grayscale come un salto significativo per consolidare la propria posizione.

Esperti del settore, come Brian D. Evans di BDE Ventures e Nate Geraci, presidente di The ETF Store, ritengono che un’acquisizione di Grayscale sarebbe strategica per i grandi emittenti tradizionali di ETF, permettendo loro di aumentare rapidamente gli asset sotto gestione, acquisire competenze operative nel settore delle criptovalute e guadagnare credibilità nel campo crypto. 

Tuttavia, il momento e la probabilità di un’acquisizione rimangono incerti, date alcune vicissitudini legali della società madre di Grayscale, Digital Currency Group.

È chiaro però che sugli ETF Bitcoin Spot è partita una battaglia tra emittenti, e se Grayscale è in sofferenza, resta comunque, al momento, leader incostrato. 

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!