La quotazione di MicroStrategy nell’indice S&P 500 potrebbe esporre milioni di persone a Bitcoin

La capitalizzazione di mercato di MicroStrategy dovrebbe aumentare di altri 3,7 miliardi di dollari e soddisfare altri criteri di idoneità per avere una possibilità di entrare nel famoso indice.
Microstrategy S&P500
Indice

MicroStrategy, la più grande azienda detentrice di Bitcoin, si sta lentamente avvicinando alla possibilità di essere inclusa nell’indice S&P 500 – un traguardo che potrebbe vedere le aziende di Bitcoin apparire in “quasi tutti i portafogli”.

L’azienda focalizzata su Bitcoin deve ancora soddisfare i rigidi criteri di ammissibilità e assicurarsi un forte aumento della capitalizzazione di mercato.

I dati mostrano che MicroStrategy è salita al 535° posto tra le maggiori società quotate in borsa negli Stati Uniti il 15 febbraio, dopo un periodo di otto giorni di negoziazione che ha visto il prezzo delle sue azioni salire del 46%.

Le più grandi società quotate in borsa negli Stati Uniti per capitalizzazione di mercato: Fonte: Companies Market Cap

Per entrare a far parte dell’indice S&P 500, che tiene traccia delle 500 maggiori società quotate in borsa negli Stati Uniti, è necessario che un’azienda soddisfi diversi criteri di ammissibilità, tra cui un requisito minimo di capitalizzazione di mercato e una somma positiva di profitti nei quattro trimestri precedenti, oltre a essere in attivo nel trimestre più recente.

Devono inoltre essere state scambiate almeno 250.000 azioni negli ultimi sei mesi e la maggior parte delle azioni deve essere in mano al pubblico.

In base alle regole attuali, le aziende candidate devono avere una capitalizzazione di mercato di 15,8 miliardi di dollari per essere idonee. La capitalizzazione di mercato di MicroStrategy è di 12,1 miliardi di dollari, il che significa che il suo prezzo attuale di 718 dollari dovrebbe salire a 937 dollari a parità di condizioni.

Tuttavia, il titolo MicroStrategy ha registrato una somma positiva di utili negli ultimi quattro trimestri, compreso l’ultimo.

Anche se i criteri sono soddisfatti, il comitato esecutivo di S&P, composto da 11 membri, deve approvare la quotazione di MicroStrategy. Il comitato ha temporaneamente rimosso il produttore di auto elettriche Tesla dall’indice S&P 500 ESG nel maggio 2022.

L’ampio fondo indicizzato si ribilancia il terzo venerdì di ogni marzo, giugno, settembre e dicembre.

Bitcoin in “quasi tutti” i portafogli

Se MicroStrategy dovesse cercare di ottenere la quotazione nell’S&P 500 e riuscirci, potrebbe “innescare un enorme ciclo di feedback positivo” di esposizione a Bitcoin in quasi tutti i portafogli ETF, secondo Joe Burnett, senior product marketing manager della società di servizi finanziari Bitcoin Unchained.

Se MicroStrategy verrà inclusa nell’S&P 500, Bitcoin inizierà a “infiltrarsi automaticamente in quasi tutti i portafogli”, ha detto Burnett. “Questo include il tuo 401k tradizionale, il tuo fondo pensione e tutti i portafogli 60:40”.

I tre più grandi fondi negoziati in borsa per patrimonio in gestione seguono l’S&P 500: SPDR S&P 500 ETF Trust di State Street, iShares Core S&P 500 di BlackRock e Vanguard S&P 500 ETF, con oltre 400 miliardi di dollari di patrimonio ciascuno, secondo il database ETF di VettaFi.

Se MicroStrategy dovesse entrare nell’S&P 500, la sua ponderazione in portafoglio si aggirerebbe intorno allo 0,01% dell’indice.

I dati mostrano che l’S&P 500 vanta attualmente una capitalizzazione di mercato di 41,9 trilioni di dollari, il che significa che MicroStrategy consumerebbe 12 miliardi di dollari nell’allocazione passiva del capitale con una ponderazione dello 0,01%.

“I flussi di indici passivi guidano i mercati. L’inclusione di MicroStrategy equivarrebbe a un acquisto automatico, che farebbe aumentare il prezzo delle azioni, consentendo a BTC di emettere più azioni e di aumentare ulteriormente il prezzo delle azioni e di attirare altri flussi passivi”, ha dichiarato Burnett in un post separato su X.

MicroStrategy detiene attualmente 190.000 BTC a un prezzo medio di acquisto di 31.224 dollari, il che significa che l’azienda ha un guadagno di 3,9 miliardi di dollari sul suo investimento.

Il 9 febbraio il fondatore e presidente dell’azienda, Michael Saylor, ha rivelato che MicroStrategy si sta trasformando da azienda di business intelligence a “azienda di sviluppo di Bitcoin”.

Fonte: Cointelegraph

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!