Il prezzo di Bitcoin recupera 66.000 dollari, Ethereum registra guadagni modesti dopo l’halving di BTC

Bitcoin ha recuperato 66.000 dollari lunedì, mentre Ethereum ha registrato un modesto guadagno dopo il quarto halving di BTC avvenuto venerdì.
Bitcoin Ethereum
Indice

Bitcoin ed Ethereum, che hanno subito un’ondata di volatilità dell’ultimo minuto prima dell’halving di BTC di venerdì, si sono poi ripresi dalle montagne russe.

Al momento in cui scriviamo, il prezzo di Bitcoin è salito dell’1,6% nell’ultimo giorno, aggirandosi intorno ai 66.000 dollari dopo aver recuperato questa pietra miliare per la prima volta in una settimana.

Il dimezzamento della ricompensa dei blocchi della criptovaluta, avvenuto venerdì, ha visto la ricompensa pagata ai miner di Bitcoin ridursi da 6,25 a 3,125 BTC. Sebbene sia solitamente il catalizzatore di un’azione rialzista dei prezzi, l’effetto non è sempre immediato.

C’è una cosa che è cambiata subito dopo l’halving: le commissioni sulle transazioni in Bitcoin. Per un breve periodo durante il fine settimana, la commissione media per l’invio di BTC è salita al massimo storico di 127 dollari, secondo i grafici di Bitinfo. Ciò è dovuto in gran parte al lancio del protocollo Runes di Casey Rodarmor.

Il protocollo Runes riprende da dove i BRC-20 si erano interrotti. BRC-20 è uno standard di token fungibili, che a sua volta fa uso del protocollo Ordinals ed è stato sviluppato dallo pseudonimo dev domo. Runes è un tentativo di rendere più efficiente il processo di creazione di token fungibili su Bitcoin.

Dove andrà a finire Bitcoin? Gli analisti di IntotheBlock, una società di analisi della blockchain, affermano che BTC si trova attualmente a un forte livello di supporto, che secondo loro potrebbe renderlo più resistente alle pressioni al ribasso.

“Bitcoin è attualmente posizionato proprio in cima a una zona di domanda chiave, con 1,66 milioni di indirizzi che lo hanno acquistato a un prezzo medio di 64.800 dollari”, hanno scritto su Twitter. “Questo punto di prezzo potrebbe potenzialmente agire come un forte livello di supporto se il mercato dovesse subire ulteriori pressioni al ribasso”.

ETH, nel frattempo, è rimbalzato sopra i 3.000 dollari venerdì ed è riuscito a mantenere questo livello di prezzo per tutto il fine settimana. Al momento in cui scriviamo, il prezzo di Ethereum è appena sopra i 3.200 dollari. Si tratta di un guadagno dell’1,3% nelle ultime 24 ore e solo dell’1% in meno rispetto al prezzo della scorsa settimana.

Potrebbero esserci buone notizie all’orizzonte per Ethereum e Bitcoin. Hong Kong ha approvato in via condizionata gli ETF spot per entrambi gli asset. Le aziende ritengono che otterranno il via libera per iniziare a emettere azioni entro la fine del mese. Quando le contrattazioni inizieranno, gli analisti prevedono che ciò potrebbe contribuire a dissipare il malcontento per le criptovalute nella regione, portando potenzialmente 25 miliardi di dollari di nuova liquidità sul mercato.

Fonte: Decrypt

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!