Il prezzo di Bitcoin crolla a 60.800 dollari: Il peggio è passato? Cosa dicono gli esperti

Su X si scatenano le previsioni degli esperti sui prossimi movimenti di Bitcoin.
Prezzo Bitcoin
Indice

Bitcoin ha subito un brusco calo dai massimi del 14 marzo, oltre 73.600 dollari, ai minimi di oggi, sotto i 60.800 dollari, con una perdita di valore del 17%. Questo calo significativo ha provocato un’intensa attività sulle piattaforme dei social media, in particolare su X (ex Twitter), dove gli esperti di criptovalute hanno discusso con fervore le potenziali ragioni di questa flessione e hanno ipotizzato quale sarà il futuro della principale criptovaluta del mondo.

Come si spiega il crollo del Bitcoin: ppinioni degli esperti

Alex Krüger, una figura autorevole nel campo della macroeconomia e delle criptovalute, è stato rapido nell’identificare i fattori principali che hanno contribuito al crollo del prezzo di Bitcoin. Secondo Krüger, il crollo può essere attribuito a diversi fattori chiave: l’eccessiva leva finanziaria sul mercato, l’influenza negativa di Ethereum sul sentiment generale del mercato a causa delle speculazioni sugli ETF, la notevole diminuzione degli afflussi degli ETF sul Bitcoin e l’esuberanza irrazionale che circonda le memecoin su Solana, a cui si riferisce in modo dispregiativo come “shitcoin mania”.

WhalePanda, un’altra voce influente nello spazio delle criptovalute, ha sottolineato l’allarmante tasso di deflussi dagli ETF, con un record di 326 milioni di dollari usciti dal mercato ieri. Questo movimento è stato particolarmente dannoso per GBTC, che ha visto deflussi per 443,5 milioni di dollari.

Per contro, i flussi in entrata di Blackrock si sono attestati a soli 75,2 milioni di dollari, segnando il secondo minimo storico. Anche Fidelity ha registrato solo 39,6 milioni di dollari di afflussi. “Non c’è molto da dire, questo è un male per il prezzo e probabilmente ora vedremo un calo perché queste notizie influenzano anche il sentiment. Vediamo domani quali saranno i flussi. L’aspetto positivo è che siamo a circa 30 giorni dall’halving, e GBTC sta per essere riscattato”, ha osservato.

Charles Edwards, fondatore dell’hedge fund di criptovalute Capriole Investments, ha fornito una prospettiva storica sul recente movimento di prezzo di Bitcoin, suggerendo che un pullback del 20%-30% rientra nella norma per le bull run di Bitcoin.

Un normale pullback della corsa al rialzo di Bitcoin è del 30%. A dicembre eravamo già nella striscia vincente più lunga della storia di Bitcoin. Un pullback del 20% ci porta a $59K. Un pullback del 30% sarebbe di $51K. Questi sono tutti livelli che dovremmo aspettarci come possibilità“, ha dichiarato.

Rekt Capital ha fornito un’analisi dei ritracciamenti del prezzo del Bitcoin a partire dal fondo del mercato orso del 2022, notando che l’attuale pullback è solo il quinto ritracciamento importante, con tutti i precedenti che hanno superato il -20% e sono durati da 14 a 63 giorni. In sintesi, ci sono due elementi chiave da prendere in considerazione per l’attuale ritracciamento

Alex Thorn, responsabile della ricerca del gigante delle criptovalute Galaxy Digital, aveva già avvertito della probabilità di correzioni significative durante i mercati toro, suggerendo che l’attuale ritracciamento è relativamente standard. “Due settimane fa ho avvertito che le grandi correzioni non sono solo possibili, ma probabili nei mercati toro del Bitcoin. Con un -15%, si tratta di una situazione storicamente piuttosto standard. I mercati toro scalano un muro di preoccupazione”.

L’analista macro Ted (@tedtalksmacro) si è concentrato in particolare sulle implicazioni della prossima riunione del Federal Open Market Committee (FOMC). Ha evidenziato i massicci deflussi dagli ETF BTC spot, attribuendoli all’atteggiamento cauto dei trader in vista della decisione del FOMC e al potenziale impatto della stagione fiscale negli Stati Uniti.

Tuttavia, dopo il calo a 60.800 dollari, Ted ha suggerito che il mercato potrebbe aver prezzato completamente lo scenario peggiore, accennando a una potenziale inversione rialzista se le decisioni del FOMC si allineeranno alle aspettative del mercato per i tagli dei tassi di interesse entro la fine dell’anno. Ha dichiarato:

“È tempo di fare offerte. La copertura del FOMC è terminata, il caso peggiore è stato valutato. L’unica cosa che può accadere da qui in poi è che le posizioni protettive si sblocchino durante l’evento di oggi. I tori dovrebbero intervenire presto. […] Il mercato ha completamente prezzato un’altra stretta da parte della Fed nella riunione di oggi e prevede 3 tagli dei tassi entro la fine dell’anno. Qualunque cosa si allontani da questa previsione nelle nuove proiezioni economiche e nei grafici a punti di oggi farà muovere bruscamente il mercato.”

Al momento della scrittura, BTC era scambiato a 62.979 dollari.

BTC 200324
Prezzo Bitcoin, grafico a 4 ore | Fonte: Tradingview

Fote: NewsBTC.com

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!