PEPE raggiunge volumi di scambio da record, avvicinandosi a BTC ed ETH

I volumi di scambio di Pepe (PEPE) sono cresciuti dell'85%, raggiungendo livelli massimi mentre il prezzo del token è cresciuto in verticale e ha segnato un altro massimo storico. Nel breve termine l'attività di PEPE si è posizionata subito dopo i volumi di scambio di Bitcoin (BTC) ed Ethereum (ETH). Gli scambi di PEPE hanno raggiunto un picco di 4,45 miliardi di dollari in 24 ore.
PEPE volumi
Indice

PEPE ha dimostrato ancora una volta di essere uno dei token meme più attivi. Questa volta, la liquidità è stata all’altezza dell’entusiasmo. PEPE ha raggiunto il secondo massimo storico in meno di 10 giorni.

PEPE si è piazzato subito dopo BTC e ETH, con volumi di scambio giornalieri record superiori a 4,45 miliardi di dollari.

Volumi Pepe
Fonte: CryptoCompare

Anche il prezzo del token meme ha stabilito un record a 0,000014 dollari. PEPE è l’esempio di un token completamente lanciato e completamente diluito, dove più del 75% dell’offerta è stata scambiata in un giorno.

PEPE ha segnato un altro massimo storico dopo l’aumento dei volumi di scambio da marzo 2024.

Prezzo Pepe
Fonte: Coinmarketcap

Come al solito, PEPE si muove grazie alla pura energia dei meme. Ma il token si è veramente impennato a marzo, registrando volumi simili a quelli dei token blue-chip. In diverse occasioni, l’attività di PEPE è salita a qualche miliardo in 24 ore.

Un’ondata di detentori e acquirenti sostiene il rally del PEPE

PEPE è un asset guidato dalla comumunity, supportato anche da solide quotazioni in borsa. Il prezzo del token non segue la logica generale del mercato e talvolta si impenna anche durante le fasi di ribasso. Allo stesso tempo, PEPE ha beneficiato del mercato toro del 2024.

Durante i recenti rally, PEPE ha anche mostrato una caratteristica insolita per altri token meme. I trader di meme spesso passano rapidamente da un asset all’altro per ottenere guadagni a breve termine. Nel caso di PEPE, la comunità si è accordata per mantenere l’asset, aumentandone al contempo il profilo.

Il risultato è che PEPE è riuscito a emergere come leader dei meme token.

L’attuale salita estende un precedente massimo storico, in cui PEPE ha mangiato uno zero e ha continuato quasi senza pause. La disponibilità della comunità a tenere duro ha impedito finora profondi crolli.

Le balene entrano, gli influenzatori escono

Anche i wallet delle balene sono fondamentali per la stabilità dei prezzi. Le balene PEPE hanno dimostrato un’immensa disponibilità ad aumentare le loro scorte rifiutandosi di vendere. Le balene PEPE acquistano spesso altri token meme e sono considerate un indicatore del potenziale di nuovi asset meme.

Negli ultimi mesi, sono state le balene più che gli influencer a far crescere PEPE. Un totale di 321 portafogli di balene hanno sostenuto PEPE proprio prima del suo ultimo rally record.

I portafogli di balene PEPE sono aumentati sia in termini di numero che di partecipazioni, esaurendo l’offerta libera di token.

Wallet PEPE
Fonte: Dune Analytics

Allo stesso tempo, gli influencer sembrano aver abbandonato PEPE alla ricerca di contenuti più freschi. Nelle ultime settimane, i wallet degli influencer hanno perso le loro partecipazioni in PEPE. Il picco dell’hype degli influencer per PEPE risale a un anno fa, quando il prezzo si muoveva ancora lateralmente, senza segni di rally da record. Il 70% degli influencer che un anno fa avevano pubblicizzato PEPE ha abbandonato il progetto.

La comunità PEPE si trattiene, in attesa della “candela di Dio”.

Paradossalmente, l’aumento dei volumi e dei prezzi da marzo non ha portato alla vendita per la comunità PEPE. I comportamenti di detenzione si sono accelerati negli ultimi due mesi. PEPE aggiunge ogni giorno qualche centinaio di nuovi indirizzi.

Durante l’ultimo rally dei prezzi, gli acquisti di PEPE hanno leggermente superato le vendite. Inoltre, gli scambi centralizzati hanno registrato un piccolo deflusso di token. Anche i primi 50 indirizzi PEPE hanno aumentato le loro partecipazioni negli ultimi mesi.

Le balene stanno aiutando PEPE a diventare un asset di base e utilizzano altri token meme per il flipping a breve termine. Il comportamento di detenzione induce a pensare che PEPE non abbia ancora terminato la sua scalata e che possa mangiare un altro zero o addirittura sovraperformare in un giorno di trading.

PEPE dipende ancora dalla sua coppia di trading su Binance contro USDT, ma il token è anche ampiamente distribuito sugli exchange di tutto il mondo.

Un altro elemento chiave per la resilienza di PEPE è che il token offre un’esposizione al trend dei meme senza un rischio eccessivo. PEPE non ha pre-mint o detentori nascosti che aspettano di scaricare i loro token sulla community.

Fonte: Cryptopolitan

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!