No, gli occhi laser di Biden non sono a supporto di Bitcoin

Una foto del presidente USA con gli occhi laser ha scatenato l’entusiasmo della community crypto, ma Bitcoin non c’entra niente.
Occhi Laser Biden
Indice

Un post di Joe Biden con gli occhi laser ha suscitato speculazioni nella comunità crypto, che ha ipotizzato un potenziale interesse o supporto per Bitcoin le criptovalute, nonostante la sua amministrazione non abbia mai espresso un sostegno diretto ma abbia avviato iniziative per regolamentare e esplorare gli asset digitali.

Gli occhi laser di Joe Biden

Tutto nasce ieri quando Joe Biden, Presidente degli Stati Uniti, ha postato una sua immagine con gli occhi laser sui suoi account X e Instagram, attirando l’attenzione della comunità delle criptovalute.

L’immagine è stata pubblicata dopo la vittoria dei Kansas City Chiefs contro i San Francisco 49ers nel Super Bowl, con la didascalia “Just like we drew it up”, un’espressione usata nello sport per indicare che tutto è andato secondo i piani.

Gli occhi laser a supporto di Bitcoin?

L’uso della grafica degli occhi laser, tipicamente associata al supporto e all’entusiasmo per le criptovalute come Bitcoin durante i periodi di aumento del mercato, ha generato confusione e speculazioni sulla possibilità che dietro ci fosse un’implicita approvazione delle criptovalute da parte di Biden o semplicemente un errore di comunicazione, una gaffe.

Abbiamo visto i laser eyes nelle immagini di profilo di Michael Saylor, ma anche di personaggi politici come la senatrice Cynthia Lummis. 

Ma nel caso di Biden, ciò suono strano. Il presidente Biden non ha mai espresso un sostegno personale alle criptovalute, anche se la sua amministrazione ha intrapreso iniziative per regolamentare e esplorare gli asset digitali e le valute digitali della banca centrale (CBDC).

Gli occhi laser nella campagna di Biden

In realtà non è la prima volta che gli occhi laser vengono associati a Joe Biden, ed anzi è probabile che li vedremo spesso in questa campagna elettorale che culminerà con le presidenziali di novembre. 

Gli occhi laser fanno già parte di un’ampia campagna di merchandise che sfrutta il meme di “Dark Brandon” 

Il meme “Dark Brandon” ha le sue radici nel malinteso o nell’interpretazione errata di una giornalista durante un’intervista al pilota Brandon Brown alla Talladega Superspeedway, dove il pubblico gridava “F— Joe Biden”, ma le parole furono interpretate come “Let’s go, Brandon!”. Questo episodio ha ispirato l’uso di “Brandon” come parola in codice tra i sostenitori di Trump per criticare Biden.

Originariamente utilizzato come critica verso Biden, il meme è stato ribaltato dai suoi sostenitori. Mentre “Let’s go, Brandon!” veniva adottato dai conservatori, i sostenitori di Biden hanno trasformato “Dark Brandon” in un simbolo di forza e competenza, spesso rappresentandolo con occhi che emettono raggi laser rossi.

Il meme “Dark Brandon” si è evoluto attraverso l’influenza di altri meme politici e della cultura pop, in particolare le rappresentazioni di Trump con occhi laser blu e l’immaginario di Biden creato dall’illustratore Yang Quan, che lo mostrava in una posa imponente su un trono di armi. Questi elementi hanno contribuito alla creazione di “Dark Brandon” come antitesi di questi meme.

Il meme ha guadagnato popolarità e accettazione sia tra i sostenitori di Biden che all’interno della sua amministrazione, diventando un simbolo ufficiale utilizzato per comunicare forza e determinazione. Questo ha portato alla creazione di merchandising ufficiale e all’uso del meme in comunicazioni ufficiali.

Bitcoin nella campagna elettorale per le presidenziali USA

Se Anthony Scaramucci, veterano dei fondi speculativi, ha incoraggiato la comunità crypto a sostenere Biden contro Donald Trump nelle prossime elezioni, considerandolo una scelta migliore per il settore, è vero anche che Donald Trump sembra aver cambiato mentalità sulle criptovalute. 

L’ex presidente non era mai stato tenero nei confronti delle criptovalute, preferendo invece rafforzare il dollaro USA. Tuttavia da tempo è un sostenitore degli NFT e la sua ultima collezione si basa proprio sugli Ordinals di Bitcoin. 

Biden dal canto suo non ha mai appoggiato esplicitamente le criptovalute ma ha avviato un percorso affinché possano trovare una definitiva regolamentazione. 

HOT TOPIC

Articoli correlati

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!