Mt.Gox avvierà il piano di rimborso da 9 miliardi a luglio

Il fiduciario del fallito exchange ha annunciato che rimborserà i creditori dopo un'attesa decennale.
Indice

Mt.Gox, un tempo il più grande exchange di Bitcoin al mondo, è pronto ad avviare il rimborso ai suoi creditori dopo un’attesa di 10 anni. Il fiduciario per la riabilitazione ha annunciato che le distribuzioni di Bitcoin e Bitcoin Cash inizieranno nel luglio di quest’anno, segnando una potenziale risoluzione per migliaia di utenti interessati.

Il fiduciario ha dichiarato che il piano avvierà “a tempo debito i rimborsi in Bitcoin e Bitcoin Cash agli exchange con i quali ha completato lo scambio e la conferma delle informazioni necessarie per iniziare i pagamenti.

Secondo il fiduciario, questo processo si svilupperà gradualmente, con la priorità dei pagamenti basata sulla disponibilità dei rispettivi exchange di criptovalute.

A circa 127.000 creditori sono dovuti più di 9,4 miliardi di dollari in Bitcoin in seguito al crollo di Mt. Gox nel 2014.

Il crollo dell’exchange è stato attribuito a molteplici attacchi hacker non rilevati nel corso di diversi anni, con la conseguente perdita di oltre 850.000 BTC, una somma ora valutata a oltre 51,9 miliardi di dollari (al prezzo attuale).

Nel maggio 2024, Mt.Gox ha trasferito 141.686 BTC, per un valore di 9,62 miliardi di dollari, a un nuovo indirizzo wallet. Questa mossa, la prima attività on-chain dell’exchange in oltre cinque anni, è stata confermata dal fiduciario per la riabilitazione, Nobuaki Kobayashi, come parte del processo di preparazione del rimborso.

La storia di Mt. Gox è stata un capitolo avvincente nella storia delle criptovalute. Al suo apice, l’exchange ha facilitato oltre il 70% di tutte le transazioni Bitcoin.

La sua improvvisa chiusura nel 2014 ha provocato un’onda d’urto nel nascente mercato delle criptovalute, facendo crollare i prezzi del Bitcoin fino al minimo locale di 420 dollari.

Nonostante l’annuncio del curatore, il processo di rimborso potrebbe subire ulteriori ritardi. La scadenza attuale è stata fissata a settembre 2023, un mese prima che Mt.Gox fosse inizialmente programmato per ripagare i creditori entro il 31 ottobre 2023.

Questa storia di rinvii ha portato a un cauto ottimismo tra gli utenti interessati.

Fonte: Cryptobriefing

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!