Monero crolla del 30% dopo il delisting di Binance

L’exchange ha annunciato la rimozione della privacy coin a partire dal 20 febbraio
Monero Binance
Indice

Binance ha annunciato che delisterà Monero (XMR) dalla sua piattaforma, causando un calo del 30% nel prezzo di XMR.

Crollo del prezzo di Monero

Nella giornata di oggi Monero si conquista il titolo di peggiore della giornata con un crollo che va oltre il 30%. 

Monero 060224

XMR è una delle più note privacy coin. Ha aperto la giornata a 160 dollari, dopo una settimana tutto sommato stabile. Ma quando Binance ha annunciato che rimuoverà la criptovaluta da quelle supportate, si è innescata una spirale di vendita che ha fatto crollare il prezzo fino a 110 dollari (al momento della scrittura di questo articolo). 

I delisting di Binance

Binance ha annunciato la decisione sui suoi canali ufficiali, spiegando che Monero e altre criptovalute non hanno più gli alti requisiti standard che la piattaforma si aspetta e sulla base dei quali ogni criptovaluta viene valutata. Questi requisiti includono non solo i volumi di trading ma anche, tra gli alti requisiti il contributo a un “salutare e sostenibile ecosistema crypto”. 

Evidentemente nel mirino non c’è Monero in quanto criptovaluta, che non ha certo problemi di liquidità essendo una delle maggiori per capitalizzazione di mercato. 

Piuttosto la natura di privacy coin e gli interrogativi circa l’uso di queste particolari criptovalute, hanno probabilmente convinto i vertici di Binance a rimuoverla. 

Del resto molti grandi exchange crypto non listano Monero proprio per la sua natura di privacy coin. 

Ad ogni modo, i delisting annunciati da Binance riguardano anche Aragon (ANT), Multichain (MULTI), Vai (VAI). E chissà che le prossime ad essere prese di mira non siano altre due privacy coin come ZCash (ZEC) e Dash (DASH). 

Monero (XMR), la regina delle privacy coin

Monero (XMR) è una criptovaluta lanciata nel 2014 con l’obiettivo di consentire transazioni private e anonime. 

A differenza di molte altre criptovalute, come Bitcoin, dove le transazioni possono essere tracciate e collegate ai loro partecipanti a causa della trasparenza della blockchain, Monero utilizza crittografia avanzata per oscurare le informazioni su mittenti e destinatari, rendendo molto più difficile tracciare l’origine e la destinazione dei fondi.

Le privacy coin, come Monero, sono criptovalute progettate per proteggere l’identità degli utenti e la privacy delle loro transazioni. Questo ha fatto spesso discutere sull’utilizzo per fini illegali e ha portato molte piattaforme alla decisione di non listarla.

binance_banner-1

HOT TOPIC

Articoli correlati

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!