Kraken evidenzia l’incapacità della SEC di identificare il “contratto di investimento” in asset digitali

Kraken ha contestato la visione espansiva della SEC sugli asset digitali.
Kraken SEC
Indice

Kraken ha confutato le affermazioni della Securities and Exchange Commission (SEC) secondo cui la sua piattaforma quoterebbe titoli, sottolineando che le argomentazioni dell’autorità di regolamentazione finanziaria tentano di ristrutturare il sistema finanziario statunitense al di là del suo ambito normativo, secondo quanto riportato in un deposito giudiziario del 9 maggio.

Contratto di investimento

Kraken ha dichiarato che la SEC non è riuscita a individuare i contratti di investimento negoziabili sulla sua piattaforma. Invece, la commissione guidata da Gary Gensler utilizzava termini come “concetto” di investimento ed “ecosistema” come sostituti di “contratto di investimento” e “impresa”.

I legali di Kraken hanno scritto:

“Kraken non commercia, intermedia o regolamenta ‘concetti’ o ‘ecosistemi’. La SEC non afferma mai chiaramente che ciò che viene effettivamente scambiato, mediato e regolato su Kraken è di per sé un contratto di investimento. Questa mancanza evidenzia il problema fondamentale del caso della SEC”.

La piattaforma di crypto-trading ha continuato a sostenere che gli asset digitali presenti sulla sua piattaforma non sono titoli, aggiungendo che l’argomentazione della SEC “potrebbe trasformare la vendita di qualsiasi asset digitale (o di qualsiasi merce) in un contratto di investimento ogni volta che l’agenzia lo desidera, semplicemente sostenendo che c’è una promozione di un qualche ‘ecosistema’ circostante”.

Inoltre, Kraken ha sostenuto che l’azione della SEC potrebbe portare a un “significativo riordino della struttura normativa finanziaria degli Stati Uniti” e dovrebbe essere “discussa al Congresso, non nei tribunali”.

Ha aggiunto:

“L’affermazione della SEC di poter regolamentare tutti i ‘concetti di investimento’ e gli ‘ecosistemi’ è il tipo di presa di potere da parte dell’agenzia che, secondo la Corte Suprema, è in contrasto con la dottrina delle grandi questioni”.

Battaglia sui titoli

Il caso di Kraken fa parte delle numerose cause in cui la SEC è attualmente coinvolta, tutte incentrate sulla definizione di titoli.

L’autorità di regolamentazione finanziaria ha sempre sostenuto che diversi asset digitali soddisfano la definizione di titoli secondo il test di Howey.

In un documento, i legali della SEC sostengono che “gli asset crypto non sono la prima innovazione tecnologica a interessare i mercati dei titoli”, citando un recente rifiuto da parte della Corte dell’argomentazione di Coinbase su come le sue operazioni non violassero la legge federale sui titoli come prova che i settori “rientrano comodamente nel quadro che i tribunali hanno usato per identificare i titoli per quasi ottant’anni”.

Fonte: CryptoSlate

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!