Kraken punta alla custodia di ETF crypto in un contesto di fermento per gli ETF su Ethereum

La mossa è ispirata dal successo di Coinbase nell'assicurarsi il ruolo di custode per la maggior parte degli ETF Spot Bitcoin recentemente approvati, mentre Kraken si concentra ora sui prossimi ETF Spot Ethereum.
ETF Ethereum
Indice

In una mossa significativa che sottolinea l’intensificarsi della concorrenza nel settore degli scambi e della custodia delle criptovalute, Kraken, il secondo exchange di criptovalute degli Stati Uniti, starebbe puntando a entrare nel fiorente mercato della custodia degli ETF di criptovalute. Questa svolta strategica deriva dal successo di Coinbase, che ha iniziato a fungere da depositario per la maggior parte degli ETF Spot Bitcoin recentemente approvati. Con lo spostamento dei riflettori sugli ETF Spot Ethereum, Kraken è pronta a sfruttare la sua posizione nel settore e la sua abilità tecnica per ritagliarsi una nicchia importante in questo settore in rapida evoluzione.

Le ambizioni strategiche di Kraken

Secondo le informazioni condivise da Eleanor Terrett, giornalista di Fox, su X, Kraken sta esplorando attivamente le opportunità per replicare il successo di Coinbase nell’arena della custodia degli ETF crypto. Questa rivelazione è stata ulteriormente rafforzata dall’impegno di Kraken sui social media, dove ha appoggiato l’annuncio di Terrett con un simbolico cuore viola, segnalando le sue intenzioni al mercato. Con il capitolo dell’ETF su Bitcoin che si sta chiudendo, Kraken si concentra ora sull’attesa approvazione degli’ETF Spot Ethereum a maggio, uno sviluppo che potrebbe migliorare significativamente la sua posizione competitiva nei confronti di Coinbase.

La mossa di avventurarsi nello spazio di custodia degli ETF di criptovalute è un tentativo di espansione del mercato e una mossa strategica per affermare Kraken come un concorrente formidabile contro Coinbase. Questa rivalità è destinata a intensificarsi, soprattutto se si considerano le partnership consolidate di Coinbase con istituzioni finanziarie di primo piano come BlackRock, Grayscale e Franklin Templeton, tutti attori chiave nelle applicazioni dello Spot Ethereum ETF.

L’attesa per gli ETF Spot Ethereum è cresciuta, con importanti società di gestione patrimoniale come Franklin Templeton che si sono lanciate nella mischia. Il recente deposito di Franklin Templeton per un ETF Spot Ethereum sottolinea la crescente integrazione delle criptovalute nei prodotti finanziari tradizionali. Questa mossa facilita l’accesso a Ethereum per gli investitori e si allinea con la tendenza più ampia degli asset digitali a guadagnare legittimità all’interno della comunità degli investitori tradizionali.

La proposta di ETF di Franklin Templeton è particolarmente degna di nota per l’inclusione di un’opzione di partecipazione, che consente al fondo di partecipare al meccanismo di consenso di Ethereum e di guadagnare ricompense. Questo approccio innovativo non solo distingue Franklin Templeton dai suoi concorrenti, ma esemplifica anche la fusione di strumenti finanziari convenzionali con le caratteristiche transazionali uniche di Ethereum, aumentando l’attrattiva delle criptovalute come opzione di investimento valida.

Implicazioni per il mercato e gli investitori

L’ingresso di Kraken nel mercato della custodia degli ETF sulle criptovalute rappresenta un momento cruciale nell’evoluzione degli strumenti di investimento in criptovalute. Con l’intensificarsi della concorrenza, si prevede che la disponibilità di ETF Spot Ethereum amplierà lo spettro delle opportunità di investimento a disposizione degli investitori istituzionali e retail. Questo sviluppo promette di immettere ulteriore liquidità nel mercato delle criptovalute e di facilitare un panorama di investimenti più diversificato e accessibile.

Inoltre, il posizionamento strategico di exchange come Kraken e Coinbase come depositari chiave nell’ecosistema degli ETF sulle criptovalute sottolinea il ruolo critico di queste piattaforme nel colmare il divario tra la finanza tradizionale e il mondo degli asset digitali. Mentre il mercato attende il via libera normativo per gli ETF Spot Ethereum, le azioni di queste piattaforme saranno seguite da vicino dagli investitori e dagli osservatori del settore, segnando un nuovo capitolo nella democratizzazione degli investimenti in criptovalute.

L’ambizione di Kraken di entrare nella corsa alla custodia degli ETF sulle criptovalute, in mezzo alla crescente attesa per gli ETF Spot Ethereum, riflette la natura dinamica e competitiva del settore delle criptovalute. Con la continua evoluzione del panorama, l’emergere di nuovi prodotti e servizi di investimento è destinato a ridefinire i confini della gestione tradizionale e digitale degli asset, offrendo agli investitori nuovi percorsi per entrare nel fiorente mondo delle criptovalute.

Fonte: Cryptopolitan

HOT TOPIC

Articoli correlati

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!