Hong Kong registra afflussi record per gli ETF su Ethereum

Gli ETF sull'Ethereum a Hong Kong hanno registrato afflussi record, mentre gli ETF su Bitcoin continuano a registrare ottime performance, mentre gli investitori speculano sulle potenziali approvazioni della SEC statunitense.
ETF Ethereum Hong Kong
Indice

Il 21 maggio 2024, gli ETF su Ethereum di Hong Kong hanno registrato il più alto afflusso giornaliero dal lancio del 30 aprile. Il solo fondo di ChinaAMC ha attirato oltre 3,77 milioni di dollari di Hong Kong, mentre anche altri ETF hanno ricevuto investimenti significativi. Il governo di Hong Kong ha recentemente approvato gli ETF spot su Bitcoin ed Ethereum per consentire ai trader di investire in criptovalute senza un’esposizione diretta alla loro volatilità. Dalla loro introduzione, gli ETF spot su Bitcoin sono stati più popolari di quelli su Ethereum.

Questa settimana ha segnato un cambiamento per gli ETF su Ethereum. Lunedì nessuno dei tre ETF su Ethereum gestiti da ChinaAMC, Harvest Global, Bosera e HashKey Capital ha registrato afflussi, il che significa che non ci sono stati nuovi acquisti da parte degli investitori. Tuttavia, martedì gli investitori hanno iniziato ad acquistare questi fondi. L’Ethereum ETF di ChinaAMC ha scambiato oltre 1,28 milioni di azioni, molto più delle solite 500.000. Gli altri due ETF Ethereum hanno registrato un aumento del 18% della raccolta netta. Questa tendenza è proseguita mercoledì, con i tre fondi che hanno generato circa 5 milioni di dollari di Hong Kong all’inizio della giornata.

L’aumento dell’interesse per gli ETF su Ethereum potrebbe essere dovuto alle speculazioni sulla possibilità che la Securities and Exchange Commission (SEC) statunitense approvi gli ETF su Ethereum. La SEC ha approvato gli ETF su Bitcoin nel gennaio 2024, rendendo gli Stati Uniti il primo paese a farlo. Nonostante l’ottimismo, Hong Kong è l’unico paese che attualmente permette di negoziare ETF sia su Bitcoin che su Ethereum.

Gli ETF sul Bitcoin a Hong Kong hanno ottenuto buoni risultati. Nel loro primo giorno di vita, il 30 aprile, entrambi gli ETF su Bitcoin ed Ethereum hanno registrato un volume di scambi superiore a 87,5 milioni di dollari di Hong Kong (11,2 milioni di dollari). Tuttavia, si tratta di un risultato modesto rispetto ai 4,6 miliardi di dollari degli ETF Bitcoin negli Stati Uniti nel loro giorno di apertura.

Questa settimana, gli ETF Bitcoin di Hong Kong hanno continuato a registrare forti afflussi, con circa 6,62 milioni di dollari lunedì. Gli emittenti detengono ora 3.660 BTC dopo 13 giorni di negoziazione, con un patrimonio netto totale di circa 246 milioni di dollari e 2,78 milioni di dollari di valore scambiato. Bosera e HashKey hanno guidato gli afflussi di lunedì con 6,29 milioni di dollari (95 BTC), seguiti da ChinaAMC con 7,09k dollari (0,11 BTC) e Harvest con 321k dollari (4,85 BTC).

In sintesi, gli ETF su Bitcoin sono in testa per afflussi giornalieri, ma gli ETF su Ethereum a Hong Kong stanno guadagnando slancio grazie alle speculazioni sulle approvazioni della SEC negli Stati Uniti. Hong Kong rimane un pioniere nell’offerta di ETF su Bitcoin ed Ethereum, segnando un passo significativo nell’integrazione delle criptovalute nella finanza tradizionale.

Fonte: Coinpaprika

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!