Hermetica Labs lancia USDh, il primo dollaro sintetico nativo di Bitcoin

Secondo quanto riferito, il nuovo dollaro sintetico offre un rendimento fino al 25%.
Dollaro sintetico Bitcoin
Indice

Hermetica Labs, un protocollo finanziario decentralizzato costruito su Bitcoin, ha lanciato USDh, il primo dollaro USA sintetico nativo di Bitcoin. La nuova offerta consente agli utenti di ottenere rendimenti fino al 25% senza alcuna esposizione alla finanza tradizionale.

Il nuovo dollaro sintetico è stato progettato per aumentare la liquidità e l’utilità dell’ecosistema finanziario decentralizzato formatosi attorno a Bitcoin attraverso i protocolli L1 e L2. Secondo l’amministratore delegato di Hermetica, Jakob Schillinger, USDh consentirà agli utenti di Bitcoin di detenere e guadagnare un rendimento sul valore del proprio dollaro, pur rimanendo completamente sostenuto da Bitcoin.

“USDh è un dollaro sintetico innovativo, completamente sostenuto da Bitcoin e al di fuori del sistema fiat. Niente banche, niente fiat, solo Bitcoin”, ha dichiarato Hermetica Labs su X.

Il lancio di USDh segue l’introduzione di USDe di Ethena a marzo, che ha offerto un rendimento del 27,6% e ha sollevato preoccupazioni sulla sostenibilità a lungo termine del protocollo. Domande simili potrebbero sorgere riguardo al rendimento percentuale annuo (APY) del 25% di Hermetica, che supera in modo significativo il rendimento del 20% dello sfortunato protocollo Anchor su TerraUSD (UST) prima del suo crollo nel maggio 2022.

In particolare, il fondatore di Fantom Andre Cronje si è espresso su questa tendenza, criticando i tassi di finanziamento negativi e le stablecoin non collateralizzate.

Su questo stesso argomento, Schillinger afferma che il rendimento di USDh, derivato dai tassi di finanziamento dei futures su Bitcoin, è sostenibile a causa della domanda strutturale di leva lunga nei mercati dei futures su Bitcoin. I dati dei backtest (raccolti da Hermetica Labs) da gennaio 2021 a marzo 2024 mostrano un APY (rendimento percentuale annuo) medio dell’11,71%, con un rendimento annuo del 26,11% durante il mercato toro del 2022.

L’introduzione degli Ordinals è stata un catalizzatore significativo per la crescita della DeFi su Bitcoin (BTCFi), sostiene Schillinger. Egli ritiene che il BTCFi eguaglierà ed eclisserà le dimensioni dalla DeFi su Ethereum entro i prossimi cinque anni, citando i casi in cui i volumi di trading degli Ordinals hanno superato quelli degli NFT di Ethereum e Solana messi insieme.

Fonte: CryptoBriefing

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!