Grayscale ritira la richiesta di approvazione di un ETF sui futures di Ethereum

Potrebbe essere un cambio di strategia da parte di Grayscale.
ETF futures Ethereum
Indice

Grayscale Investments ha ritirato la sua domanda alla SEC per un ETF basato sui futures di Ethereum. Questa mossa ha alimentato la speculazione sulla classificazione e sul prezzo di ETH.

Grayscale cambia strategia rispetto agli ETF su Ethereum 

Grayscale ha deciso di ritirare la sua richiesta presso la SEC per il lancio di un ETF sui futures di Ethereum, un prodotto che avrebbe offerto agli investitori tradizionali la possibilità di investire in Ethereum tramite un veicolo regolamentato. La decisione è arrivata dopo una serie di ritardi da parte della SEC, che ha posticipato la revisione della proposta più volte dal suo primo invio il 19 settembre 2023.

L’analista di ETF James Seyffart di Bloomberg considera questa mossa come un abbandono della strategia “approva i futures, nega gli spot”, che precedentemente aveva portato Grayscale ad una battaglia legale vinta contro la SEC riguardo gli ETF sui futures di Bitcoin. 

La corte d’appello federale aveva infatti dato ragione a Grayscale nell’agosto dell’anno scorso, criticando la SEC per aver approvato gli ETF sui futures di Bitcoin mentre negava quelli spot, legati al prezzo attuale di BTC.

La decisione di Grayscale potrebbe indicare un desiderio di evitare un altro contenzioso legale, o potrebbe essere una mossa strategica per riformulare la proposta in modo meno conflittuale. Seyffart ha anche ipotizzato che il ritiro della domanda possa essere una preparazione per una futura ri-presentazione con modifiche minori, facilitando così il lavoro della SEC.

I ritardi della SEC

I continui ritardi da parte della SEC nella revisione delle proposte di ETF su Ethereum hanno giocato un ruolo chiave nella decisione di Grayscale di ritirare la sua richiesta. L’ultimo rinvio è avvenuto a marzo, e queste proroghe sono indicative del cauto approccio dell’agenzia verso i nuovi prodotti finanziari basati su criptovalute.

Rispetto agli ETF su Ethereum spot, invece, l’ultimo rinvio è avvenuto nella giornata di ieri, quando la SEC ha rinviato la decisione sulla richiesta di Invesco Galaxy. 

Tutto questo mentre sarebbero in corso degli approfondimenti, da parte della SEC, per stabilire una volta per tutte la natura di Ethereum come security (titolo) o commodity (merce). 

La speculazione sul prezzo di Ethereum

Il ritiro della domanda di Grayscale coincide con un periodo di intensa speculazione sul prezzo di Ethereum. Nel giro di 24 ore dalla notizia, i trader hanno accumulato posizioni short su Ethereum, scommettendo su un ulteriore calo del prezzo, che si aggira intorno ai $3.000. Un aumento del 3% nel prezzo di Ether potrebbe liquidare $345 milioni in posizioni short.

Questo movimento del mercato riflette l’incertezza e il nervosismo degli investitori riguardo al futuro della regolamentazione degli ETF di Ethereum, specialmente in vista delle speculazioni secondo cui la SEC potrebbe classificare Ethereum come un titolo regolamentato, complicando ulteriormente la possibilità di approvazione degli ETF spot. 

Il settore crypto rimane scettico sulla probabilità che la SEC approvi un ETF spot su Ethereum entro le scadenze imminenti, con un sondaggio di Polymarket che mostra come il 92% dei partecipanti prevede che la SEC non approverà un ETF su Ethereum spot entro il mese di maggio.

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!