Il governo USA mette in vendita i BTC di Silk Road

Il governo degli Stati Uniti sta per immettere sul mercato 2.934 BTC
Bitcoin Silk Road
Indice

Come se non bastasse la pressione di vendita seguita all’approvazione degli ETF, anche il governo degli Stati Uniti sta per immettere sul mercato 2.934 BTC dal valore di 118 milioni di dollari: sono i BTC sequestrati a Silk Road. 

I BTC di Silk Road non preoccupano gli esperti

Mentre il mercato crypto e Bitcoin in particolare è alle prese con l’ondata di vendite seguita all’approvazione degli ETF Bitcoin spot, un’altra massiccia ondata di BTC potrebbe stravolgere le vendite. 

Tuttavia gli esperti non sarebbero preoccupati dal fatto che il governo degli Stati Uniti possa vendere Bitcoin dal valore di 118 milioni di dollari sequestrati dal Silk Road.

Si temeva che questa vendita potesse abbassare il prezzo del Bitcoin, ma Steven Lubka di Swan Bitcoin ha affermato che è una piccola vendita rispetto alle recenti vendite del Grayscale Bitcoin Trust. Grayscale ha venduto 106.575 BTC, del valore di 4,2 miliardi di dollari, da quando il suo Trust è stato convertito inun ETF Bitcoin Spot. 

La vendita governativa, invece, rappresenta solo l’1,5% delle detenzioni totali di Bitcoin degli Stati Uniti, ovvero 194.188 BTC, meno dell’1% dell’offerta totale di Bitcoin.

I BTC detenuti dal governo USA fanno parte di diversi sequestri, e non riguardano solo il caso di Silk Road. Per quanto riguarda la partita dei 2.934 BTC, questi furono sequestrati a Ryan Farace e Sean Bridges nel febbraio 2021. 

La storia di Silk Road

“Silk Road” era un mercato online nascosto nel dark web, famoso per la vendita di droghe e altri prodotti illeciti. Fondato da Ross Ulbricht nel 2011 sotto lo pseudonimo di “Dread Pirate Roberts”, Silk Road utilizzava Bitcoin per le transazioni, garantendo così un certo grado di anonimato sia per i venditori sia per i compratori. Il sito operava sulla rete Tor, che rendeva difficile tracciare gli utenti. 

Silk Road è diventato rapidamente un simbolo dell’economia nera digitale, con una vasta gamma di prodotti illeciti disponibili. Tuttavia, la sua esistenza ha anche sollevato questioni riguardanti la libertà di internet e la regolamentazione delle criptovalute. È probabilmente a casi come Silk Road che si deve la non rosea reputazione di Bitcoin come moneta per usi criminali. 

La fine di Silk Road è arrivata nel 2013, quando l’FBI ha arrestato Ulbricht e ha chiuso il sito. Ulbricht è stato successivamente condannato all’ergastolo senza possibilità di libertà condizionale.

Il prezzo di Bitcoin

Mentre i Bitcoin di Silk Road stanno per inondare il mercato, il prezzo di BTC non sembra risentirne. Al momento BTC è stabile sopra i 40.000 dollari, con un guadagno giornaliero dell’1,30%. 

Su Bitcoin è finalmente diminuita la pressione di vendita da parte di Grayscale. A quanto pare, stanno rallentando i deflussi dal più importante ETF Bitcoin Spot per asset in gestione.

Questo fattore sta dando respiro al mercato, reduce da giorni molto convulsi, con BTC che è sceso sotto quota 39.000 dollari.

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!