Gli ETP su Bitcoin ed Ethereum debuttano alla Borsa di Londra dopo l’approvazione della FCA

Gli ETP fisici saranno disponibili solo per gli investitori professionali e istituzionali, a causa del divideto del trading di derivati di criptovalute per gli investitori retail.
ETP Bitcoin Ethereum Londra
Indice

I prodotti negoziati in borsa (ETP) basati su Bitcoin ed Ethereum sono pronti a debuttare sulla Borsa di Londra (LSE) dopo l’approvazione della Financial Conduct Authority (FCA) il 22 maggio.

L’ETP fisico su Bitcoin di WidomTree, con simbolo WBTC, e l’ETP fisico su Ethereum (WETH) saranno tra i primi ETP su criptovalute a essere quotati nel Regno Unito e dovrebbero iniziare le negoziazioni il 28 maggio, secondo quanto riportato da ETF Stream.

Gli ETP fisici saranno disponibili solo per gli investitori professionali e istituzionali, dal momento che persiste il divieto di negoziazione al dettaglio di criptovalute e di vendita di criptoderivati ed ETP, emanato nel gennaio 2021. La quotazione dei due ETP di WisdomTree arriva quasi due mesi dopo l’avviso pubblico del LSE.

Alexis Marinof, responsabile per l’Europa di WisdomTree, ha dichiarato che l’approvazione da parte della FCA del prospetto informativo dei suoi ETP di criptovalute renderà più facile per gli investitori professionali con sede nel Regno Unito investire in prodotti garantiti da criptovalute che attualmente accedono agli ETP di criptovalute attraverso le borse estere.

In un annuncio pubblico del 25 marzo, la LSE ha comunicato che le richieste per gli ETP sulle criptovalute sono aperte fino all’8 aprile; i fondi accettati saranno quotati il mese successivo, previa autorizzazione dell’autorità di regolamentazione finanziaria nazionale, la FCA.

Per ottenere l’approvazione della FCA, gli ETP in criptovalute devono essere denominati solo in Bitcoin o Ether, essere supportati fisicamente e non avere una leva finanziaria. Gli emittenti devono inoltre collaborare con un depositario con licenza antiriciclaggio negli Stati Uniti, nel Regno Unito o nell’Unione Europea e detenere le attività sottostanti in un cold storage.

L’approvazione degli ETF su Bitcoin da parte della Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti e il suo successivo successo, che ha visto affluire miliardi di dollari ogni settimana, hanno spinto molti altri governi del mondo a offrire l’accessibilità alle criptovalute agli investitori.

Oltre al Regno Unito, Hong Kong è stata un’altra regione ad approvare la quotazione di ETF su Bitcoin ed Ether. Questi ETF di criptovalute spot di Hong Kong sono stati considerati un miglioramento significativo rispetto alle loro controparti statunitensi, grazie a caratteristiche come i trasferimenti in natura e le denominazioni in tre valute fiat. Gli investitori possono acquistare e riscattare istantaneamente le quote degli ETF utilizzando Bitcoin o Ether.

Tuttavia, nonostante la maggiore accessibilità, questi ETF non sono riusciti a ottenere lo stesso impatto degli ETF BTC con sede negli Stati Uniti, attirando solo 22,5 milioni di dollari nel primo giorno di negoziazione.

Fonte: Cointelegraph

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!