Ethereum: sfide attuali e opportunità future

Ethereum affronta sfide tecniche e deflussi istituzionali, ma l'attesa per gli ETF spot potrebbe rappresentare un catalizzatore positivo per il futuro.
Indice

Ethereum (ETH), la seconda criptovaluta per capitalizzazione di mercato, sta affrontando un periodo di volatilità e incertezza.

Scambiato intorno a 3.448 dollari al 2 luglio, ETH è al centro dell’attenzione degli investitori, sia per le sfide tecniche a breve termine sia per le potenziali opportunità future legate agli ETF spot su ETH previsti negli Stati Uniti.

Cresce l’adozione istituzionale nonostante i deflussi

Negli ultimi tempi, Ethereum ha visto una crescente adozione istituzionale, nonostante i deflussi significativi registrati. Secondo il rapporto di CoinShares, la settimana scorsa i prodotti di investimento Ethereum hanno subito deflussi per 60,7 milioni di dollari, il flusso negativo più rilevante in sette giorni negli ultimi due anni.

Questi deflussi hanno portato il totale nelle due settimane a 119 milioni di dollari, sottolineando una certa cautela da parte degli investitori istituzionali.

Resistenze e divergenze di ETH

Il prezzo di Ethereum è attualmente intrappolato in un movimento laterale, oscillando tra il livello di ritracciamento del 50% intorno a 3.350 dollari, che funge da supporto, e il precedente livello di Fibonacci a circa 3.480 dollari, che funge da resistenza.

Gli analisti evidenziano una divergenza rialzista attiva, che offre un leggero sollievo dal trend ribassista a breve termine. Tuttavia, ETH continua a lottare per superare la resistenza critica a circa 3.450 dollari.

Anche in caso di superamento di questo livello, incontrerebbe una forte resistenza tra 3.600 e 3.650 dollari.

ETF su Ethereum: potenziale catalizzatore del prezzo

L’introduzione degli ETF spot su Ethereum negli Stati Uniti è attesa con grande interesse. La Securities and Exchange Commission (SEC) ha approvato i documenti 19b-4 presentati da otto potenziali emittenti il 23 maggio, ma la tempistica per il loro lancio è stata posticipata a metà o fine luglio, in attesa dell’approvazione delle dichiarazioni di registrazione S-1.

Gli analisti di Bernstein prevedono che gli ETF spot su Ether avranno una domanda leggermente inferiore rispetto agli ETF su Bitcoin, in parte a causa della mancanza di una funzionalità di staking ETH.

Nonostante le sfide attuali, le proiezioni a lungo termine per Ethereum rimangono positive. Gli ETF su Bitcoin, introdotti all’inizio dell’anno, hanno già attirato 55 miliardi di dollari, con previsioni che indicano un superamento dei 100 miliardi di dollari entro la fine del 2025.

Se gli ETF spot su Ethereum riusciranno a ottenere l’approvazione e a soddisfare le aspettative del mercato, potrebbero rappresentare un significativo catalizzatore per il prezzo di ETH.

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!