ETF Bitcoin Spot, ultimi step per l’approvazione

Grayscale ha presentato il documento 8A per la SEC, uno degli ultimi passi nella sua richiesta di ETF spot su Bitcoin.
ETF Bitcoin Spot
Indice

Grayscale ha presentato il documento 8A alla SEC: si tratterebbe di uno degli ultimi passi necessari verso l’approvazione del suo ETF Bitcoin Spot, che a questo punto sembra veramente questione di giorni.

ETF Bitcoin Spot, cos’è il documento presentato da Grayscale

Il documento consente ai richiedenti di negoziare le azioni in borsa, nel caso di Grayscale sul NYSE, una volta che la richiesta di ETF Spot su Bitcoin sarà approvata. Questo ulteriore step compiuto da Grayscale lascia ipotizzare che il suo possa essere tra i primi ETF Bitcoin spot ad essere approvati.

La notizia è stata confermata con un tweet anche da Craig Salm, capo della consulenza legale di Grayscale. 

Del resto si tratta di una delle ultime mosse necessarie per l’approvazione. Ieri, secondo The Block, lo stesso modulo sarebbe stato presentato anche da Fidelity. 

L’altra notizia che si apprende da fonti vicine a Grayscale riguarderebbe la possibilità di coinvogere istituti di credito come Goldman Sachs e JPMorgan come “partecipanti autorizzati” nella gestione degli ETF spot su Bitcoin. La stessa Goldman Sachs potrebbe ricoprire un analogo ruolo anche nell’ETF Bitcoin Spot di BlackRock.

La SEC a colloquio con le Borse

Secondo Fox Business invece, ufficiali della SEC e di varie Borse si sarebbero incontrati nella giornata di ieri in vista dell’approvazione di un potenziale ETF Spot su Bitcoin.

Gli ETF verrebbero scambiati presso il New York Stock Exchange (NYSE), il Nasdaq e il Chicago Board Options Exchange (CBOE).

In particolare, la SEC avrebbe chiesto alle borse di rivedere e finalizzare i cosiddetti documenti 19b-4, presentati dalle borse per conto dei richiedenti gli ETF. 

La decisione finale non è stata ancora presa, ma secondo le fonti di FOX, la SEC potrebbe iniziare a notificare agli emittenti l’approvazione da venerdì, con l’inizio delle contrattazioni già dalla prossima settimana.

Questi ulteriori step, da parte della SEC, dei richiedenti e delle borse interessate, lascia ipotizzare che l’approvazione degli ETF Spot su Bitcoin è veramente vicina, smentendo definitivamente il report di Matrixport che invece ipotizzava un respingimento per ragioni politiche. 

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!