ETF Bitcoin Spot, BlackRock e VanEck presentano documentazione aggiornata

Sempre più stretta l’interazione tra la SEC e due tra le 13 richiedenti l’approvazione degli ETF Spot su Bitcoin
ETF Bitcoin Spot
Indice

BlackRock e VanEck, due delle tredici aziende che vorrebbero lanciare ETF Bitcoin Spot negli Stati Uniti, hanno presentato documenti aggiornati ad integrazione della richiesta di approvazione. 

ETF Bitcoin Spot, interazione stretta tra SEC e richiedenti

Il nuovo deposito è avvenuto nella giornata di oggi, 9 gennaio, alla vigilia dell’attesa pronuncia da parte della SEC e a seguito di ulteriori feedback ricevuti dall’autorità ieri. 

Tra le modifiche nell’ultimo aggiornamento, secondo Coindesk, c’è la formulazione che mira a mitigare i danni agli azionisti in caso di insolvenza e ad evitare conflitti di interesse tra i partecipanti autorizzati dell’ETF.

Il più recente aggiornamento dimostra un’interazione quasi senza precedenti tra la SEC e i potenziali emittenti, con documenti presentati in risposta ai commenti della SEC e poi aggiornati entro 24 ore.

Rispetto agli ultimi documenti presentati, Hashdex per ora non ha presentato modifiche alla sua domanda di approvazione di ETF, ma c’è una differenza sostazionale: Hashdex sta convertendo il suo ETF sui futures di Bitcoin in ETF Spot.

Pronuncia vicina 

Queste ultime mosse e il continuo scambio di feedback e documentazione tra la SEC e i richiedenti conferma che non ci sono ragioni, per il momento, per ipotizzare un respingimento, anzi i continui aggiornamenti mostrano che la SEC stia spingendo le aziende verso quella che evidentemente l’autorità giudica essere una piena conformità normativa.

Domani è attesa la pronuncia sull’ETF di Ark Invest e 21 Shares. Tuttavia è ipotizzabile che la SEC si pronunci su tutte o almeno su una buona parte delle domande presentate. 

Approvazione ETF Bitcoin Spot “inevitabile”

Se ieri il presidente della SEC in carica, Gary Gensler, avvertiva sulla pericolosità degli asset crypto, il suo predecessore, Jay Clayton, sembra parlare delle criptovalute con altri termini. 

Jay Clayton ha previsto definito “inevitabile” l’approvazione di un ETF Bitcoin Spot negli Stati Uniti, una svolta significativa rispetto ai precedenti rifiuti della SEC.

A suo avviso una pronuncia positiva è dovuta al fatto che negli ultimi cinque anni, il mercato di Bitcoin ha visto miglioramenti significativi nelle sue dinamiche di base, riducendo i rischi come le vendite fittizie e le strategie di manipolazione dei prezzi. Con il passare degli anni, inoltre, Bitcoin è stato legittimato come asset class. 

Il conto alla rovescia è iniziato, manca ormai veramente poco alla definitiva pronuncia della SEC con contrattazioni che potrebbero iniziare già nella giornata di venerdì.

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!