Il primo ETF Bitcoin spot in Australia debutta domani: cosa c’è da sapere

L'iter di approvazione del primo ETF su BTC è stato molto rapido.
ETF Bitcoin Australia
Indice

L’Australia si appresta a fare il suo ingresso nel panorama degli investimenti in criptovalute con il lancio del suo primo fondo negoziato in borsa (ETF) su Bitcoin domani. L’ETF su Bitcoin di Monochrome Asset Management (IBTC) inizierà a essere negoziato sulla borsa Cboe Australia il 4 giugno, in attesa di eventuali ritardi dell’ultimo minuto. Questo sviluppo segna l’allineamento dell’Australia alle tendenze globali dopo l’approvazione da parte degli Stati Uniti degli ETF spot su BTC all’inizio di quest’anno.

Anche l’Australia introduce ETF spot su Bitcoin

Monochrome Asset Management, una società con sede in Australia, è in prima linea in questo lancio. L’ETF IBTC sarà negoziato con il ticker IBTC e avrà una commissione di gestione dello 0,98%. L’ETF è progettato per offrire agli investitori un’esposizione diretta a BTC, seguendo l’indice CME CF Bitcoin Reference Rate, che lega il suo valore direttamente al prezzo spot. Questo approccio elimina le complessità e le sfide tecniche associate all’acquisto e alla gestione del Bitcoin reale.

Prima di questo lancio, gli investitori australiani potevano accedere a Bitcoin solo indirettamente attraverso prodotti offshore o ETF locali che non detenevano direttamente BTC. “Prima di IBTC, gli investitori australiani potevano investire solo in ETF che detenevano indirettamente Bitcoin o attraverso prodotti Bitcoin offshore, entrambi i quali non beneficiavano delle norme di protezione degli investitori previste dal regime di licenza Australian Financial Services Licensing (AFSL) per le attività cripto detenute direttamente”, ha dichiarato Monochrome Asset Management.

L’introduzione di IBTC rappresenta un’importante pietra miliare a livello normativo, raggiunta grazie all’approvazione dell’Australian Securities & Investments Commission (ASIC) e alla successiva quotazione su Cboe Australia. In questo modo Cboe diventa la prima borsa australiana a quotare un ETF su BTC, prima della più grande Australian Securities Exchange (ASX), che dovrebbe anch’essa approvare ETF spot sul BTC entro la fine dell’anno.

Il processo di approvazione dell’IBTC è stato relativamente rapido, riflettendo l’intenzione dell’Australia di tenere il passo con l’adozione globale degli ETF legati alle criptovalute. Monochrome Asset Management ha presentato la domanda per l’ETF nell’aprile del 2024 e la rapidità dell’iter evidenzia l’agilità normativa del Paese nello spazio in evoluzione delle criptovalute.

Il lancio di IBTC si inserisce in un contesto di crescente interesse per i veicoli di investimento regolamentati. L’approvazione di ETF spot su BTC negli Stati Uniti all’inizio di quest’anno ha catalizzato afflussi sostanziali da parte di investitori istituzionali e retail, segnalando una più ampia accettazione di BTC come asset class legittima. Questa tendenza è stata rispecchiata in altre regioni, con il Canada, il Brasile, il Regno Unito, l’Europa e Hong Kong che hanno visto il lancio di ETF Bitcoin regolamentati.

L’ingresso dell’Australia in questo mercato sottolinea il suo impegno a fornire opzioni di investimento in Bitcoin sicure e accessibili in un contesto regolamentato. Essendo il primo e unico ETF in Australia a detenere direttamente BTC, IBTC offre un nuovo livello di protezione degli investitori e di facilità di accesso, che dovrebbe attrarre una vasta gamma di investitori.

Fonte: Bitcoinist

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!