ETF Bitcoin Spot, attesa per l’approvazione: giorni decisivi

Inizia una settimana che si annuncia decisiva per il futuro di Bitcoin.
ETF Bitcoin Spot
Indice

Sembrava dovesse avvenire nei giorni scorsi, c’era molta attesa in particolare per la giornata di venerdì 5 gennaio, ma non è successo nulla: la SEC non ha annunciato la tanto attesa approvazione (o magari il rinvio o il diniego) degli ETF su Bitcoin Spot. Dunque la nuova settimana sarà decisiva.

ETF Bitcoin Spot, giorni decisivi

Il mercato ha atteso con trepidazione una eventuale approvazione degli ETF Bitcoin Spot che però ancora non arriva. Bitcoin nel fine settimana si è mantenuto stabile, oscillando tra  $43,500 e $44,400, senza provare a sfondare la resistenza dei 46.000 dollari.

Hanno sofferto di più le altcoin, con BNB, Solana, Cardano, Avalanche, Dogecoin, Polkadot, Polygon, Shiba Inu e ICP, che hanno registrato cali tra il 3% e il 9%.

Insomma, si aprono giorni che saranno decisivi. 

Secondo l’analista di Bloomberg Eric Balchunas c’è solo il 5% di possibilità  che la SEC possa rigettare l’ETF spot su Bitcoin. 

Invece, sembra diminuire la percentuale di fiduciosi secondo Polymarket. Su questa piattaforma di scommesse, l’83% dei partecipanti è convinto che gli ETF spot su Bitcoin saranno approvati entro il 15 gennaio, percentuale che è diminuita rispetto all’89% registrato nei giorni scorsi. 

L’avvertimento della SEC

Intanto, la SEC avverte gli investitori tramite Lori Schock, Direttrice dell’Ufficio per l’Educazione e l’Avvocatura degli Investitori della SEC. In un post su uno dei canali uggiciali della SEC ha parlato di evitare la FOMO (Fear of Missing Out) nelle decisioni di investimento, concentrandosi invece su una pianificazione finanziaria a lungo termine e su investimenti ben ponderati.

La FOMO è “paura di essere tagliati fuori” e nel trading si riferisce alla psicologia dell’investitore che teme di perdere un’opportunità potenzialmente redditizia.

Nell’articolo della SEC si parla esplicitamente di asset digitali, senza però mai citare Bitcoin. 

“Abbiamo tutti assistito al crescente interesse per gli investimenti online e all’esplosione degli asset digitali e dei meme stock. Comprendere questo tipo di investimenti può sembrare travolgente. (…) Potresti vedere il tuo atleta, intrattenitore o influencer dei social media preferito promuovere questo tipo di opportunità di investimento. Sebbene sia allettante, non prendere mai la decisione di investire basandoti esclusivamente sulle loro raccomandazioni. E, solo perché gli altri intorno a te potrebbero cogliere questo tipo di opportunità, non significa che tu debba farlo. Non tutte le opportunità di investimento sono adatte a tutti. Resisti alla tentazione e ricorda la nostra frase “NO GO to FOMO”.

Per qualcuno potrebbe non essere un caso che dalla SEC sia giunto questo consiglio proprio quando manca poco a un evento che potrebbe costituire una pietra miliare per la storia delle criptovalute. 

È abbastanza probabile, e gli eventi dei giorni scorsi lo dimostrano, che quando la SEC approverà gli ETF su Bitcoin Spot, potrebbe scatenarsi un’ondata di euforia in particolare sul Bitcoin. Ma come sempre le criptovalute sono altamente volatili per cui il consiglio della SEC non è sbagliato: meglio pianificare gli investimenti piuttosto che lasciarsi guidare dalla FOMO. 

HOT TOPIC

Articoli correlati

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!