La settimana dell’ETF su Bitcoin: esperto rivela le 5 cose da monitorare

Nate Geraci, presidente di ETF Store e cofondatore dell'ETF Institute ha indicato gli aspetti a cui prestare attenzione in attesa dell'approvazione degli ETF su Bitcoin.
ETF Bitcoin
Indice

Il mondo delle criptovalute si prepara per una settimana potenzialmente storica, con l’attenzione rivolta alla Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, che si prevede approverà un ETF Bitcoin spot entro mercoledì 10 gennaio. Gli analisti di Bloomberg, James Seyffart ed Eric Balchunas, hanno previsto una probabilità del 90% che questa decisione epocale si concretizzi, sottolineando l’approccio progressista della SEC sotto la guida del presidente Gary Gensler.

L’ETF su Bitcoin sta arrivando: 5 cose da osservare questa settimana

Nate Geraci, presidente di ETF Store e cofondatore dell’ETF Institute, ha condiviso i suoi approfondimenti esperti sulla situazione che si sta sviluppando. Ha elencato “5 cose da osservare questa settimana riguardo agli ETF Bitcoin Spot”, iniziando con l’importanza delle divulgazioni delle commissioni, soprattutto da parte di grandi aziende come BlackRock e Grayscale. “Non si può sopravvalutare l’importanza delle commissioni in questa competizione”, ha osservato Geraci, notando la leadership di Fidelity con una commissione dello 0,39% e seguita a stretto giro da Invesco allo 0,59%.

Il secondo focus di Geraci è sul voto di approvazione della SEC. Attualmente, sono necessari due ulteriori criteri tecnici specifici per un ETF Bitcoin supportato da spot prima del voto della SEC. Inizialmente, la Securities and Exchange Commission (SEC) deve autorizzare i documenti 19b-4 presentati dalle borse che intendono quotare gli ETF. Successivamente, il regolatore deve anche sanzionare i pertinenti moduli S-1, che fungono da domande di registrazione da parte degli emittenti potenziali.

Secondo un report di Bloomberg, gli emittenti hanno tempo fino alle 8:00 di lunedì per presentare eventuali revisioni dell’ultimo minuto alle loro domande S-1 in sospeso. Dopo ciò, la SEC prevede di votare sui 19b-4 nei prossimi giorni. Geraci ha descritto il processo: “La Divisione di Trading e Mercati della SEC deve approvare i 19b-4, e la Divisione di Finanza Societaria deve firmare gli S-1”. Tuttavia, ha espresso fiducia nell’approvazione, affermando: “Mi aspetto ordini di approvazione dei 19b-4″.

Il terzo punto è la potenziale data di lancio. Il mercato è anche in fermento con speculazioni sulla potenziale data di lancio di questi ETF già da giovedì. “Gli ETF potrebbero eventualmente essere lanciati giovedì. Se ciò dovesse accadere, sarei affascinato di vedere quale tipo di denaro degli investitori sia già in coda”, ha commentato Geraci, evidenziando il denaro degli investitori che si prevede affluirà in questi ETF, citando voci secondo cui BlackRock entrerà con 2 miliardi di dollari e ARK potrebbe investire oltre 200 milioni di dollari.

Un quarto aspetto critico è se il GBTC di Grayscale si convertirà o si inserirà nello stesso giorno del lancio degli altri ETF. Geraci lo ritiene probabile, basando la sua opinione su “tweet di dirigenti, presentazioni e azioni/messaggi generali”. Ha sottolineato l’importanza degli attuali 27 miliardi di dollari in asset del GBTC, che potrebbero immediatamente posizionarlo tra i principali ETF per AUM al momento del lancio.

Le strategie di marketing di queste entità sono anche sotto l’occhio attento di Geraci, specialmente date le restrittive regole pubblicitarie dell’Atto ’33. “Abbiamo già visto un’anteprima con Bitwise, Hashdex e VanEck… Cosa hanno in serbo BlackRock, Fidelity, Invesco, ARK, Grayscale e tutti gli altri?” ha chiesto Geraci, aspettandosi approcci innovativi.

I passi finali questa settimana

Seyffart di Bloomberg ha concordato con i punti di Geraci, evidenziando in particolare la competizione sulle commissioni. “Concordo con tutto questo. Nella mia mente, la guerra delle commissioni è di gran lunga l’aspetto più interessante. Immagino che ciò possa cambiare se Grayscale viene in qualche modo trattenuto. Ma il mio caso base è che ciò non accada”, ha detto, evidenziando l’intensa rivalità prevista nel settore.

Scott Johnsson, un avvocato finanziario presso Davis Polk, ha offerto le sue intuizioni sulla tempistica e le probabilità di approvazione. La sua ipotesi sulla tempistica è che lunedì vengano presentate le ultime S-1/3, “Mercoledì: ordini di approvazione dei 19b-4 emessi dopo la chiusura, Giovedì: richieste di accelerazione dagli emittenti, Venerdì: avviso di efficacia depositato dalla SEC, e Martedì [la prossima settimana]: inizio della negoziazione”.

Johnsson ha anche delineato una progressione passo dopo passo, dalla presentazione della domanda S-1/3 finale all’eventuale inizio delle negoziazioni, allegando crescenti probabilità di approvazione a ciascuna fase. Johnsson stima le possibilità di approvazione:

In questo momento: 96-98%
Approvazione 19b-4: 99%
Avviso di efficacia: 99,99%
Negoziazione: 100%.

In conclusione, questa settimana si presenta come un momento fondamentale per gli ETF Bitcoin negli Stati Uniti, con le decisioni della SEC sui documenti 19b-4 e sui moduli S-1 che rappresentano gli ostacoli finali. La culminazione di questi eventi potrebbe segnare un’evoluzione significativa nell’integrazione di Bitcoin nei mercati finanziari mainstream.

Al momento della scrittura, BTC viene scambiato a $44,006

Bitcoin 080224

Fonte: Bitcoinist

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!