Gli ETF a leva su Ethereum entrano nel mercato

Il primo ETF Ether 2x long è stato lanciato il 4 giugno, mentre il primo ETF Ether 2x short debutterà il 7 giugno
ETF leva Ethereum
Indice

Nuovi ETF su Ethereum stanno entrando nel mercato: Volatility Shares ha lanciato il primo ETF Ether con leva 2x il 4 giugno e ProShares si appresta a lanciare questa settimana due fondi negoziati in borsa con leva che investono in derivati ETH.

Il 4 giugno Volatility Shares, un emittente di ETF a leva e inversi, ha lanciato il suo ETF Ether 2x (ETHU). ETHU è diventato il primo ETF a leva 2x su Ether a operare negli Stati Uniti e ha registrato un volume di 5 milioni di dollari nel suo primo giorno di negoziazione, secondo Bloomberg.

Eric Balchunas, analista senior di ETF presso Bloomberg, ha descritto la performance di debutto di ETHU come “ottima per un nuovo lancio”, con ETHU che ha trattato più volumi di tutti gli ETF futures sull’Ether senza leva messi insieme nel loro primo giorno. “È ancora piuttosto microscopico rispetto a qualsiasi Bitcoin”, ha aggiunto.

Il 4 giugno ProShares, un emittente di ETF, ha annunciato che il ProShares Ultra Ether ETF (ETHT) e il ProShares UltraShort Ether ETF (ETHD) debutteranno alla Borsa di New York il 7 giugno. ETHT e ETHD offrono agli investitori rispettivamente un’esposizione long e short all’Ether con una leva 2x. ProShares ha dichiarato che ETHD sarà il primo ETF 2x short lanciato negli Stati Uniti.

“Questi nuovi ETF sono stati progettati per affrontare la sfida di acquisire un’esposizione a leva o corta all’Ether, che può essere onerosa e costosa”, ha dichiarato Michael Sapir, CEO di ProShares. “ETHT offre agli investitori l’opportunità di perseguire rendimenti più elevati di Ether o di puntare a un livello di esposizione con meno denaro a rischio. ETHD consente agli investitori di cercare il profitto quando il prezzo di Ether scende o di coprire la propria esposizione all’Ether”.

Anche Defiance ETFs ha depositato in aprile un ETF in Ether con leva 2x.

La notizia arriva mentre gli analisti prevedono che i primi ETF spot su Ethereum saranno lanciati negli Stati Uniti nei prossimi mesi.

Gli ETF spot si distinguono dai fondi basati su derivati per il fatto di detenere l’attività sottostante che tracciano, il che può esercitare una pressione di acquisto rialzista sui mercati dell’attività. Secondo Sosovalue, ad esempio, gli ETF spot su Bitcoin hanno accumulato quasi 15 miliardi di dollari di BTC dal loro debutto all’inizio di gennaio.

Sebbene il 23 maggio la Securities and Exchange Commission statunitense abbia approvato i depositi 19b-4 dei richiedenti di ETF spot su Ether, l’autorità di regolamentazione deve ancora dare il via libera alle dichiarazioni di registrazione S-1 dei fondi. La SEC ha richiesto ai richiedenti dichiarazioni S-1 modificate entro il 31 maggio.

Balchunas ha recentemente twittato che ritiene possibile il debutto dei fondi alla fine di giugno, mentre l’inizio di luglio è una tempistica più realistica. Tuttavia, Nate Geraci, cofondatore dell’ETF Institute, ha scritto che potrebbero essere necessari fino a tre mesi per l’inizio delle negoziazioni degli ETF spot su Ether.

Il prezzo di ETH è salito dell’1,2% nelle ultime 24 ore dopo aver avuto un andamento laterale questa settimana. L’ultima volta ETH è stato scambiato a 3.797 dollari, secondo CoinGecko.

Fonte: The Defiant

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!