L’erede di Van Eck lancia una nuova stablecoin in USD con un finanziamento di 12 milioni di dollari da parte di VC

Il dollaro digitale Agora non sarà disponibile negli Stati Uniti fino all'approvazione di una legislazione completa, ha dichiarato Nick van Eck.
Stablecoin Van Eck
Indice

Nick van Eck, figlio del maestro della gestione degli investimenti Jan van Eck, è pronto a lanciare una nuova stablecoin in dollari USA dopo aver chiuso un round di finanziamento da 12 milioni di dollari.

I veterani della crittografia Drake Evans e Joe McGrady si sono uniti a van Eck in ottobre per costruire Agora, che lancerà il dollaro digitale Agora con il ticker AUSD, secondo un report di Bloomberg del 2 aprile. Nick van Eck ricoprirà il ruolo di CEO.

L’AUSD sarà interamente sostenuto da contanti, buoni del Tesoro statunitense e contratti repo overnight, mentre la società di gestione patrimoniale VanEck da 90 miliardi di dollari – di cui Jan van Eck è amministratore delegato – gestirà un fondo per le riserve di Agora.

“C’è bisogno di istituzioni trasparenti e affidabili che gestiscano gli asset di questi dollari digitali”, ha dichiarato Kyle DaCrzu, direttore degli asset digitali di VanEck.

Il round di finanziamento di 12 milioni di dollari è stato guidato dalla società di venture capital di asset digitali Dragonfly, con ulteriori investimenti da parte di Robot Ventures, Wintermute, Breed e General Catalyst – dove van Eck ha lavorato in precedenza come partner.

Evans è stato in precedenza responsabile dei prestiti presso la società di finanza decentralizzata Frax Finance, mentre Joe McGrady è stato direttore delle operazioni presso la società di gestione degli asset digitali Galaxy Digital.

La società madre di Agora è registrata nel Delaware e il suo emittente di stablecoin ha sede nelle Isole Vergini britanniche. Per il momento, servirà solo mercati selezionati al di fuori degli Stati Uniti.

“Finché non ci sarà una legislazione federale per le stablecoin negli Stati Uniti, ci concentreremo principalmente sui clienti al di fuori degli Stati Uniti”, ha dichiarato van Eck a Bloomberg.

Van Eck prevede che luoghi come l’Argentina e il Sud-est asiatico trarranno i maggiori benefici da un dollaro digitale.

Agora entra in un mercato di stablecoin molto agguerrito, guidato da Tether (USDT) e Circle (USDC), che vantano rispettivamente un mercato di 104,3 e 32,5 miliardi di dollari, secondo CoinGecko.

Le altre sei più grandi stablecoin vantano tutte un tetto di mercato superiore ai 500 milioni di dollari.

Tuttavia, van Eck ritiene che ci sia ancora spazio per un nuovo arrivato. Agora si concentrerà sulla creazione di solide partnership con tutti gli operatori del settore, dalle borse e dai depositari di criptovalute alle applicazioni decentralizzate e alle società di trading.

Van Eck ha detto che i possessori di AUSD non riceveranno un reddito simile a quello dei possessori di TerraClassicUSD (USTC) prima del suo completo collasso nel maggio 2022.

“Penso che, soprattutto dopo quello che è successo nell’ultimo ciclo, stavamo perdendo la narrazione e voglio costruire un’azienda che penso porti avanti questo settore”.

Agora non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Fonte: Cointelegraph

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!