Le dure critiche di Arthur Hayes su Cardano

Secondo l'ex CEO di BitMEX, Cardano non può competere con Ethereum.
Arthur Hayes Cardano
Indice

Arthur Hayes, ex CEO di BitMEX, ha espresso forti critiche verso Cardano (ADA), etichettandolo come un “Ethereum wannabe” e arrivando persino a definirlo “shit“. 

I suoi commenti hanno scatenato le reazioni dei supported di ADA, mettendo in discussione l’importanza e l’utilità di Cardano nel panorama delle valute digitali in evoluzione.

Cosa ha detto Arthur Hayes su Cardano

Hayes ha mostrato tutto il suo scetticismo verso Cardano, mettendo in dubbio la sua posizione nel mercato crypto. 

In una conversazione con Coin Bureau, ha liquidato Cardano come il “primo wannabe Ethereum“, suggerendo che potrebbe essere il primo a diventare irrilevante a causa della mancanza di un vero avanzamento tecnologico rispetto ai suoi sforzi promozionali. Inoltre, Hayes ha sottolineato l’assenza di applicazioni decentralizzate (dApps) fortemente utilizzate su Cardano, utilizzando dati da Token Terminal per sottolineare il punto che ADA manca di generazione significativa di commissioni rispetto ad altri progetti, indicando una sotto-performance nel più ampio ecosistema crypto.

La reazione di Charles Hoskinson

Charles Hoskinson, il fondatore di ADA ha risposto alle critiche di Hayes con una sorprendente mitezza. Invece di una dettagliata confutazione, la replica di Hoskinson, è stata: “Arthur, perché getti ombre su Cardano? Mi piaci, uomo”.

Come sta andando Cardano

Nonostante le critiche di Hayes, l’ecosistema di Cardano mostra segni di crescita e sviluppo. Progetti come Liqwid Labs evidenziano l’innovazione in corso all’interno dello spazio DeFi di Cardano. Inoltre, lo “State of Cardano Q4 report” di Messari documenta un aumento del 166% nel Total Value Locked (TVL) e una crescita significativa nel valore delle stablecoin, indicando un ecosistema fiorente contrariamente alle affermazioni di Hayes. 

Al momento della scrittura, il prezzo di trading di ADA si attesta a $0.598, con un calo del 4% su base giornaliera, ma in guadagno del 5% su base settimanale

Cardano 21.02.24

Differenze tra Cardano ed Ethereum

Il dibattito intorno a Cardano ed Ethereum spesso si concentra su aspetti tecnologici, obiettivi e coinvolgimento della comunità. Ethereum, come primo implementatore degli smart contract e delle applicazioni decentralizzate, gode di un robusto ecosistema di sviluppatori e di un’adozione diffusa. 

Cardano, d’altra parte, si posiziona come una piattaforma più scalabile, sicura ed efficiente dal punto di vista energetico. 

Tuttavia, la critica di Hayes evidenzia un gap percepito nelle performance di mercato e nell’ecosistema dApp tra i due, innescando discussioni sull’impatto tangibile di queste differenze tecnologiche sull’adozione degli utenti e sul successo del progetto.

Le franche osservazioni di Arthur Hayes su Cardano hanno catalizzato una conversazione più ampia sul valore, l’innovazione e la sostanza nello spazio delle criptovalute. Mentre i suoi commenti riflettono una visione scettica dell’utilità attuale e futura di Cardano, gli sviluppi in corso all’interno dell’ecosistema ADA suggeriscono una narrazione di crescita e potenziale che contrasta con la sua valutazione. 

Man mano che il panorama delle criptovalute continua a evolversi, il dialogo tra critici, sostenitori e osservatori neutrali plasmerà indubbiamente percezioni e direzioni di progetti come Cardano ed Ethereum.

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!