Bitcoin sotto i 51.000 dollari: le ragioni del calo

Bitcoin ritraccia dopo l'ascesa dei giorni scorsi
Bitcoin 51.000 dollari
Indice

Il prezzo di Bitcoin è scivolato sotto la soglia dei 51.000 dollari, allontanandosi dai suoi recenti massimi degli ultimi 26 mesi che lo hanno visto toccare i 53.000 dollari. 

Questo calo ha scatenato un’ondata di analisi e speculazioni tra trader e analisti. Vediamo cosa sta succedendo. 

Vendita massiccia da parte delle balene di Bitcoin

Un fattore chiave che sembra aver contribuito al recente calo del prezzo di Bitcoin è stata una vendita massiccia da parte delle cosiddette balene di Bitcoin.

Queste entità, che detengono tra 1.000 e 10.000 BTC, hanno storicamente giocato un ruolo considerevole nella dinamica del mercato a causa delle loro ingenti riserve. 

I dati recenti suggeriscono che questi grandi investitori si sono liberati di una ingente quantità di Bitcoin, con un totale di 30.000 BTC, del valore di oltre 1,53 miliardi di dollari, eliminati dai loro portafogli.

Questa mossa arriva dopo un periodo di accumulo in cui la regina delle criptovalute è arrivata a superare la soglia dei 52.000 dollari. Si tratterebbe dunque di fisiologiche prese di profitto. 

Altre ragioni che spiegano il calo dei prezzi

Oltre alle azioni delle balene di Bitcoin, sono stati identificati diversi altri fattori come potenziali contributori al recente calo dei prezzi.

Tassi di finanziamento elevati e un mercato surriscaldato hanno reso difficile mantenere il slancio rialzista.

Ciò che si nota è che sta anche diminuendo la spinta degli ETF. Rispetto agli afflussi da 600 milioni di dollari di qualche giorno fa, la tendenza è in calo e nella giornata di ieri questo dato si è fermato a $135 milioni. 

Il calo di oggi, comunque, potrebbe aver dato semplicemente l’inizio ad una fase di consolidamento dopo giorni di forte ascesa. 

Indice Fear and Greed a 78

Le prossime settimane saranno cruciali per determinare se Bitcoin potrà riconquistare il suo slancio perduto o se ulteriori cali sono all’orizzonte.

Sicuramente l’attuale tendenza di BTC non sembra impensierire più di tanto l’indice fear and greed che è addirittura salito a 78, picco di estrema euforia che è di 1 punto inferiore al livello raggiunto a ottobre 2021, quando BTC si approcciava a 69.000 dollari. 

Crypto Fear & Greed Index on Feb 21, 2024

L’attesa per l’halving di Bitcoin sicuramente sta contribuendo a mantenere alta l’aspettativa per il futuro di Bitcoin. 

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!