Bitcoin sempre più oro digitale secondo Coinbase

Secondo Bloomberg invece gli investitori sono ora più propensi ad investire su BTC rispetto ad altre criptovalute.
Bitcoin oro digitale
Indice

Bitcoin viene percepito sempre più come “oro digitale”, una situazione che potrebbe attirare nuovi investitori grazie alla sua accettazione crescente in questo ruolo.

Bitcoin oro digitale

Secondo un recente report di Coinbase diffuso da Coindesk Bitcoin è sempre più percepito come oro digitale. 

La relazione di Coinbase evidenzia una transizione fondamentale nella struttura del mercato crypto, grazie all’introduzione degli ETF su Bitcoin spot, che ha sbloccato capitale significativo. Questa accettazione mainstream potrebbe portare a crescenti investimenti. Scrive l’analista David Han:

“La maggiore accettazione del Bitcoin come forma di ‘oro digitale’ potrebbe consentire la domanda da parte di un nuovo sottoinsieme di investitori in questo regime. Di conseguenza, pensiamo che i ribassi saranno probabilmente acquistati in modo più aggressivo rispetto ai cicli precedenti, anche se la volatilità persiste durante la scoperta dei prezzi”.

Coinbase mantiene un’opinione largamente positiva sulle prospettive dei mercati delle criptovalute per il secondo trimestre dell’anno, incoraggiata dall’accesso più ampio al capitale e da altri catalizzatori positivi, tra cui il prossimo halving di Bitcoin.

A proposito, il prossimo halving di Bitcoin, previsto intorno al 20 aprile, ridurrà le ricompense dei miner del 50%, diminuendo così il tasso di crescita dell’offerta di Bitcoin sul mercato.

Questa dinamica potrebbe esasperare ulteriormente la domanda in un contesto di riduzione dell’offerta. 

Gli investitori ora preferiscono Bitcoin ad Ethereum

Il mercato delle criptovalute sta mostrando segni di un potenziale cambiamento nella corsa al rischio, con il rapporto tra il prezzo di Bitcoin e quello di Ethereum che ha raggiunto il livello più alto da aprile 2021, indicando una preferenza per Bitcoin. Questo è quanto rivela un’analisi di Bloomberg.

L’analisi di Bloomberg rivela che gli investitori in questo momento sono più propensi a comprare Bitcoin che ad esporsi ad Ethereum. 

Se consideriamo Ethereum come un delegato di tutte le altre criptovalute, secondo questa analisi, è possibile che la “FOMO” (Fear of Missing Out) si trasformi semplicemente in “Fear” e conduca gli investitori verso scelte più prudenti. Questo il ragionamento di QCP Capital.

Al momento, comunque, la frenesia che circonda le memecoin lascerebbe pensare ad un sentiment di mercato diverso. 

Tuttavia la dominance di Bitcoin ultimamente è salita al 53%, mentre ETH è in calo al 16%. Per generarsi un altseason o comunque, per dimostrare che le altcoin stanno guadagnando terreno è fondamentale che la dominance di BTC diminuisca. 

All’epoca della bull run del 2021, la dominance di BTC era al 43%. Sembrano tempi lontani perché ora su Bitcoin c’è l’interesse degli investitori istituzionali che continuano a trainare la domanda, il prezzo e la dominance sul mercato.   

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!