Bitcoin è ora una minaccia per tutti noi, sostiene lo Spectator

Lo storico periodico inglese attacca BTC parlando anche del fallimento di FTX e degli ETF.
Bitcoin minaccia
Indice

Il potere di Bitcoin di creare e distruggere fortune in tempi record è senza precedenti, sostiene The Spectator. In un recente articolo si pone la domanda: Il più grande boom e bust di Bitcoin potrebbe essere ancora all’orizzonte?

The Spectator, fondato nel 1828, è una prestigiosa rivista settimanale britannica nota per i suoi commenti acuti e penetranti su politica, cultura e attualità. Con una posizione editoriale conservatrice, la rivista ha influenzato in modo significativo il discorso pubblico e il pensiero politico nel Regno Unito. Le sue pagine hanno ospitato contributi di scrittori di spicco, tra cui l’ex direttore Boris Johnson e l’attuale direttore Fraser Nelson, e pubblica regolarmente articoli che suscitano dibattiti e discussioni. Lo Spectator è stato insignito di numerosi premi per il suo giornalismo e i suoi commenti, sottolineando la sua reputazione di contenuto di alta qualità e impatto.

Da gennaio, Bitcoin ha registrato una notevole ripresa, scambiando ai massimi del 2022 o addirittura superandoli. Questa ripresa si è verificata nonostante il processo, la condanna e l’incarcerazione di Sam Bankman-Fried, il fondatore dell’exchange di criptovalute FTX che è crollato.

Fonte: TradingView

L’articolo menziona che Bankman-Fried starebbe scambiando chicchi di riso con i compagni di detenzione del Brooklyn Metropolitan Detention Center. L’articolo sostiene poi erroneamente che per molti clienti di FTX Bitcoin si è trasformato nella truffa che i critici temevano da tempo e quindi pone la domanda: perché qualcuno vuole comprarlo ora?

Lo Spectator suggerisce che la risposta sta nel Grayscale Bitcoin Trust, un fondo negoziato in borsa (ETF) che ha semplificato la proprietà di Bitcoin per gli investitori al dettaglio. A gennaio Grayscale ha vinto la sua lunga battaglia con le autorità di regolamentazione, consentendole di offrire questo fondo. Sebbene l’articolo riconosca che questo livella il campo di gioco tra gli investitori ordinari e i giocatori più sofisticati che potrebbero essere a proprio agio con il download di un portafoglio Bitcoin, afferma che tali ETF spot sollevano preoccupazioni sulla stabilità finanziaria di milioni di famiglie poiché – presumibilmente – l’integrazione del Bitcoin potrebbe portare a un rischio finanziario diffuso, simile ad avere un bookmaker in ogni salotto.

L’articolo sottolinea che Bitcoin rimane un classico gioco a somma zero. Si dice che, sebbene si possano fare grandi fortune di carta facendo salire il prezzo, non tutti possono realizzare questi guadagni e che una svendita di massa potrebbe far crollare il prezzo a zero. Inoltre, afferma che questo crea uno scenario in cui i venditori veloci guadagnano a spese di quelli più lenti. Bitcoin, sostiene il pezzo, non produce reddito e non ha valore intrinseco, paragonandolo a un sofisticato schema Ponzi basato sulla tecnologia.

Quanto più facile diventa acquistare Bitcoin, avverte lo Spectator, tanto più alto è il potenziale di disastro finanziario e di trasferimento di ricchezza dai non informati agli esperti. Tuttavia, il recente comportamento del prezzo di Bitcoin non ha rispecchiato le manie speculative del passato. Dopo l’impennata da 26.000 dollari dello scorso ottobre a 73.000 dollari a marzo, il prezzo di Bitcoin si è stabilizzato tra i 60.000 e i 70.000 dollari negli ultimi due mesi. Questo potrebbe suggerire una pausa nel fervore speculativo, ma lo Spectator mette in guardia dall’escludere un’altra bolla. Il sito prosegue affermando che Bitcoin ha già sfidato gli schemi storici rimbalzando più volte, e la possibilità di acquistarlo attraverso un ETF potrebbe ancora innescare un altro boom, che potrebbe interessare un numero ancora maggiore di investitori.

Fonte: CryptGlobe

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!