Bitcoin in calo, normale correzione o ribassi maggiori in arrivo?

Dopo la discesa a 66.000 dollari gli analisti si interrogano sui prossimi movimento di BTC.
Bitcoin calo
Indice

Il recente calo del prezzo del Bitcoin, sceso sotto i 66.000 dollari, ha suscitato un ampio dibattito tra gli investitori e gli analisti di mercato. Mentre alcuni lo vedono come una normale fase di correzione all’interno di un trend rialzista più ampio, altri temono che possa essere l’inizio di un ribasso più significativo.

Bitcoin in calo: la tesi della normale correzione

Secondo molti analisti, il calo di prezzo del Bitcoin rappresenta una correzione salutare in un mercato che ha recentemente toccato nuovi massimi storici, superando i 73.000 dollari. Questa fase di correzione viene considerata tipica e necessaria per mantenere la sostenibilità del mercato a lungo termine. 

Le correzioni di oltre il 30% non sono rare in contesti rialzisti e sono spesso seguite da riprese robuste. L’attuale discesa segue un periodo di forte guadagno, durante il quale più del 95% dell’offerta di Bitcoin era in profitto non realizzato, suggerendo che molti investitori potrebbero aver deciso di incassare i propri guadagni. 

La previsione su Bitcoin negativa: ulteriori ribassi in arrivo

Dall’altra parte, vi è una corrente di pensiero che prevede ulteriori ribassi. Le recenti liquidazioni di posizioni long con leva finanziaria indicano che il mercato potrebbe non essere ancora pronto per una ripresa stabile. 

Alcuni analisti sottolineano come Bitcoin potrebbe scendere fino a 45.000 dollari in vista dell’halving, fenomeno che in passato ha portato a significative volatilità di prezzo. 

Cosa aspettarsi con l’halving

L’imminente halving del Bitcoin è un evento chiave che gli analisti stanno osservando attentamente. Storicamente, gli halving hanno portato a periodi di forte aumento dei prezzi, ma non senza una fase di volatilità nel breve termine.

Investitori e trader stanno cercando di anticipare l’impatto di questo evento, con alcuni che vedono le attuali fluttuazioni di prezzo come opportunità di “deep value” per acquistare prima del previsto aumento di valore. Il mercato si trova dunque a un bivio, tra la fiducia in una ripresa sostenuta supportata dall’interesse istituzionale che si è generato con gli ETF su Bitcoin e la cautela dovuta alla volatilità storica che caratterizza gli eventi di halving.

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!