Bitcoin crolla a 60.000 dollari e rimbalza a 65k nel pre-halving

Quando mancano poche ore all'halving, Bitcoin continua ad essere molto volatile.
Bitcoin rimbalzo
Indice

Nella nottata tra ieri ed oggi, Bitcoin ha registrato un significativo crollo sotto i $60.000, seguito da un’immediata ripresa sopra i $65,000. Questi movimenti di prezzo sono avvenuti in un contesto di crescenti tensioni geopolitiche e quando mancano pochissime ore al quarto halving.

Bitcoin crolla a 60.000 dollari: perché?

Il crollo del prezzo del Bitcoin sotto i $60.000 è avvenuto in seguito a notizie di attacchi missilistici di Israele contro l’Iran, che hanno aggravato l’instabilità geopolitica globale. Queste tensioni hanno spinto gli investitori a spostare le loro risorse in asset considerati più sicuri come oro, obbligazioni e dollari USA, causando un calo nel prezzo delle criptovalute. Allo stesso tempo, la vicinanza allo storico quarto halving ha creato un’atmosfera di incertezza, influenzando ulteriormente il mercato crypto. 

L’analista Bitcoin Tuur Demeester ha sottolineato come l’instabilità geopolitica tenda ad aumentare la domanda di beni liquidi, scarsamente disponibili e con basso rischio di controparte, come Bitcoin, le materie prime e l’oro.

Il rimbalzo a 65.000 dollari

Dopo il crollo a seguito della notizia dell’attacco di Israele sull’Iran, Bitcoin ha reagito prontamente mostrando una rapida ripresa, superando i $65,000 in breve tempo. Al momento della scrittura di questa news, BTC è scambiato a 64.300 dollari circa. 

Fonte: Coinmarketcap

Questo rimbalzo è stato guidato in parte dalla fiducia a lungo termine degli investitori, come indicato dall’incremento delle attività negli indirizzi di accumulo, dove più di 27.700 Bitcoin sono stati trasferiti tra il 16 e il 17 aprile, segnando un nuovo record. Inoltre, l’approvazione di ETF su Bitcoin e Ethereum in mercati chiave (Stati Uniti e Hong Kong) ha contribuito ad aumentare la pressione d’acquisto, sottolineando un’adozione più ampia e un interesse istituzionale crescente verso le criptovalute.

Halving in arrivo: cosa aspettarsi

In quarto halving di Bitcoin, previsto tra il 19 e il 20 aprile, ridurrà la produzione giornaliera di Bitcoin da 900 a 450 monete, potenzialmente intensificando la domanda, specialmente da parte degli investitori istituzionali. 

Sebbene ci sia preoccupazione per possibili cali del mercato post-halving, l’attività delle balene e i recenti sviluppi sul fronte ETF suggeriscono un rafforzamento del mercato. Gli analisti prevedono che questo halving possa portare ad un aumento significativo del valore di mercato di Bitcoin, segnando l’inizio di una nuova era di crescita per la criptovaluta più grande del mondo.

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!