Bitcoin a 66.000 dollari, il mercato resta volatile

Gli analisi osservano i flussi degli ETF Bitcoin e riducono le aspettative per l'approvazione degli ETF su Ethereum
Bitcoin 66.000 dollari
Indice

Nelle ore di trading asiatiche di venerdì Bitcoin (BTC) è tornato a testare la soglia dei 66.000 dollari, confermando che il mercato delle criptovalute si trova in un momento di particolare volatilità. 

Esperti e analisti prevedono ulteriori oscillazioni prima di un possibile periodo di calma. La dinamica dei prezzi di Bitcoin continua a tenere banco nelle discussioni degli investitori, con particolare attenzione rivolta alle previsioni di breve termine e all’impatto di vari fattori esterni, come la situazione dei fondi negoziati in borsa (ETF) basati su criptovalute.

Bitcoin scende a 66.000 dollari

Il prezzo di Bitcoin continua a fluttuare. Dopo essere sceso a 61.000 dollari nei giorni scorsi, BTC ha mostrato segni di ripresa raggiungendo ieri i 67.000 dollari. Nella mattinata di oggi tuttavia risulta di nuovo in flessione. 

Questo movimento rientra in un contesto più ampio di fluttuazioni di prezzo che hanno caratterizzato la criptovaluta nelle ultime settimane. 

“Bitcoin rimane volatile con un calo del 10% registrato questa settimana, influenzato principalmente dai deflussi dall’ETF su Bitcoin spot di GBTC, che hanno raggiunto circa 300 milioni di dollari il 20 marzo,” ha commentato Semir Gabeljic, Direttore della Formazione di Capitale presso Pythagoras Investments, come riportato da Coindesk. Tale volatilità è considerata normale in vista dell’imminente evento di dimezzamento del Bitcoin, che storicamente ha portato a movimenti di prezzo significativi.

Cosa aspettarsi nel fine settimana

Nonostante l’attuale instabilità, vi sono segnali di una possibile stabilizzazione del mercato. QCP Capital, con sede a Singapore, ha notato che Bitcoin ed Ethereum hanno negoziato in un intervallo relativamente ristretto, suggerendo che il mercato potrebbe concedersi una pausa nel fine settimana.

Inoltre, la continua attenzione verso l’andamento dei fondi ETF basati su Bitcoin indica una cautela tra gli investitori, che rimangono in attesa di sviluppi futuri.

Il ruolo degli ETF nell’andamento del mercato

La discussione sugli ETF basati su criptovalute rimane centrale, con particolare attenzione rivolta agli ETF su Ethereum. QCP Capital ha evidenziato come il mercato stia iniziando a ridurre le aspettative su un’imminente approvazione di un ETF su Ethereum.

Questo scenario riflette le incertezze normative e le indagini che sarebbero in corso da parte della Securities and Exchange Commission (SEC), che potrebbero influenzare le percezioni e le decisioni degli investitori riguardo agli ETF basati su criptovalute.

Per quel che riguarda gli ETF su Bitcoin, continuano i deflussi anche nella giornata di ieri, la quarta consecutiva.

Ancora una volta è Grayscale a registrare i deflussi più alti, mentre Fidelity registra il più basso ammontare di afflussi dal lancio dei fondi. 

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!