Binance vs. SEC: il giudice fissa la scadenza di collaborazione tra le parti al 29 luglio

Il caso Binance vs. SEC entra nel vivo e la giudice Jackson ha imposto alle parti di collaborare per definire il programma entro il 29 luglio.
Indice

La battaglia legale tra la SEC statunitense e Binance Holdings Limited è iniziata quando la SEC ha intentato una causa il 5 giugno 2023 presso la Corte distrettuale del distretto di Columbia.

Il caso, supervisionato dal giudice Amy Berman Jackson e deferito al giudice istruttore Zia M. Faruqui, accusa Binance di violazioni ai sensi del Securities Exchange Act, concentrandosi solo su questioni relative alle securities e alle materie prime

Di recente Binance ha ottenuto una vittoria importante quando Amy Berman Jackson, giudice distrettuale statunitense nel distretto di Columbia, ha respinto diverse accuse mosse dalla SEC contro l’exchange e il suo fondatore Changpeng Zhao.

Le accuse respinte riguardano le vendite sul mercato secondario di BNB e del programma Simple Earn. Tuttavia, proseguiranno altre accuse, tra cui quelle relative all’offerta iniziale di token di Binance e alle vendite in corso.

Gli sviluppi recenti

Il 9 luglio 2024 si è tenuta un’importante conferenza di programmazione in cui il giudice Amy Berman Jackson ha ordinato a entrambe le parti di collaborare e presentare una proposta congiunta di programma entro il 29 luglio 2024.

Tale programma deve includere le scadenze per potenziali istanze di modifica del reclamo, la sospensione delle sentenze e i dettagli sul processo di discovery.

Poiché ora saranno stabiliti i procedimenti e le tempistiche del caso, si prevede che diverse mozioni e ordinanze siano state depositate sotto sigillo, indicando informazioni sensibili. Il caso continua ad andare avanti con una pianificazione dettagliata e la collaborazione richiesta da tutte le parti coinvolte.

Quali sono le accuse della SEC?

Depositata a giugno 2023, la causa della SEC accusa Binance e il suo CEO, Changpeng Zhao, di aver gonfiato i volumi di trading, di aver dirottato i fondi dei clienti, di non aver bloccato i clienti statunitensi dalla sua piattaforma e di aver tratto in inganno gli investitori sui suoi controlli di mercato.

Inoltre, la SEC sostiene che Binance ha facilitato il trading di securities non registrate, complicando ulteriormente la sua posizione legale.

Questa sentenza arriva dopo che Binance ha recentemente accettato di pagare 4,3 miliardi di dollari per risolvere le accuse mosse al Dipartimento di Giustizia (DOJ) e alla Commodity Futures Trading Commission (CFTC) per violazioni finanziarie illegali.

Accuse simili sono state mosse ad altri importanti exchange di criptovalute, come Coinbase, Kraken, Consensys e MetaMask, a dimostrazione di un’ampia stretta normativa sul settore delle criptovalute.

La reazione del mondo crypto

Secondo David Barrera, co-fondatore e CEO di Enumma, è interessante conoscere i recenti sviluppi nel caso SEC contro Binance.

Ipotizza che l’agenzia potrebbe intraprendere ulteriori azioni, modificando la sua denuncia o cercando di ottenere sollievo dalla recente sentenza della Corte sulla mozione di archiviazione. Ciò indica che l’ente di regolamentazione potrebbe cercare di modificare la sua strategia legale in risposta alle decisioni della Corte.

Fonte: Coinpedia

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!