Le autorità canadesi sequestrano beni legati all’amministratore delegato di QuadrigaCX

Secondo l'ordinanza, i beni sarebbero i proventi di attività criminali legate a Michael Patryn, cofondatore di Quadriga Coin Exchange, e Gerald Cotten.
QUadrigaCX
Indice

Il direttore della confisca civile della provincia canadese della Columbia Britannica ha emesso un ordine di confisca di beni non dichiarati per confiscare denaro contante, 45 lingotti d’oro e oggetti di lusso trovati in una cassetta di sicurezza collegata a un cofondatore dell’exchange di criptovalute QuadrigaCX.

Un ordine di confisca è un tipo di ordine del tribunale che obbliga una persona a spiegare come ha acquisito i suoi beni. Mike Farnworth, ministro della pubblica sicurezza e procuratore generale della provincia, ha dichiarato in un comunicato:

“Con questa azione, stiamo dimostrando ancora una volta che i criminali dovranno dimostrare che i loro beni sono i proventi di attività legali e non di reati finanziari. Le azioni criminali internazionali di Quadriga Coin Exchange (Quadriga CX) hanno portato migliaia di persone a perdere i risparmi di una vita”.

QuadrigaCX, un tempo il più grande exchange di criptovalute del Canada, è diventato insolvente nel febbraio 2019, poco dopo che il suo cofondatore, Gerald Cotten, è morto in India, portandosi nella tomba le chiavi private dei sistemi di archiviazione offline di QuadrigaCX.

Secondo i documenti presentati alla Corte Suprema della British Columbia, i beni sarebbero i proventi di attività criminali legate a Michael Patryn, co-fondatore di Quadriga Coin Exchange, e a Gerald Cotten. L’ordine ha facilitato il sequestro di una cassetta di sicurezza presso la CIBC Bank e di un conto.

La confisca civile esiste nella Columbia Britannica dal 2006 e consente alla provincia di confiscare beni senza incriminazioni penali.

La cassetta di sicurezza conteneva 250.200 dollari canadesi (184.250 dollari) in contanti, lingotti d’oro, due orologi Rolex, un orologio Chanel J12 Black Diamond e altri gioielli.

Inoltre, la cassetta conteneva una pistola Ruger 1911 calibro 45 con munizioni e documenti d’identità con i nomi di Omar Dhanani e Omar Patryn, secondo quanto riportato dalla CBC.

L’ordine sostiene che Patryn ha svolto un ruolo significativo nelle attività di QuadrigaCX, compresa l’appropriazione indebita di fondi dei clienti e di criptovalute, giustificando il sequestro dei beni.

Dopo il sequestro, la prossima mossa sarà quella di chiedere a Patryn di rendere conto del suo patrimonio.

Dopo il fallimento di QuadrigaCX, Patryn ha intrapreso una nuova avventura nella finanza decentralizzata, partecipando a vari protocolli come Wonderland e UwU Lend, utilizzando lo pseudonimo di “Sifu“.

Michael Patryn era precedentemente conosciuto come Omar Dhanani prima di due cambi di nome nel 2003 e nel 2008. È stato indagato per vari reati finanziari negli Stati Uniti.

Fonte: Cointelegraph

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!