Aumentano le liquidazioni: Dogecoin scende sotto i 0,10 dollari

il prezzo di Dogecoin è sceso sotto i 0,10 dollari, a causa dell'aumento delle liquidazioni e delle vendite da parte delle balene.
Indice

Negli ultimi tempi Dogecoin ha visto una notevole volatilità. Le recenti liquidazioni dei contratti e le vendite da parte delle balene, hanno influenzato in modo significativo il prezzo della principale memecoin.

La volatilità del mercato e le liquidazioni

I trader con contratti Dogecoin nella giornata tra il 3 e il 4 luglio hanno dovuto affrontare una fase di elevata volatilità, con liquidazioni superiori a 5 milioni di dollari.

A rappresentare la maggior parte di queste liquidazioni sono state le long positions con 5,38 milioni di dollari, mentre le shorts sono state inferiori a 60.000 dollari.

Questo squilibrio mette in evidenza come molti trader stessero scommettendo su un incremento del prezzo di DOGE, utilizzando in particolare la leva finanziaria, che ha portato, però, a delle chiusure forzate delle positions da parte delle borse, proprio a causa del calo di prezzo.

Il 4 luglio, Dogecoin è sceso a 0,10 dollari, registrando un calo del 7,28% nelle ultime 24 ore. Questo movimento è stato in linea con il più ampio mercato delle criptovalute, segnalando una fase di mercato ribassista.

Analisi della mappa di calore delle liquidazioni

I dati di Hyblock mostrano nella mappa di calore (mappa che individua i livelli di prezzo dove potrebbero verificarsi delle liquidazioni su larga scala) una concentrazione di liquidità attorno a 0,12 dollari. Se la pressione di acquisto aumenta, il prezzo di DOGE potrebbe dirigersi verso questo livello.

Ad ogni modo, nonostante il drawdown, la divergenza prezzo-DAA (Daily Active Addresses) suggerisce che potrebbe essere il momento di accumulare DOGE.

Il rapporto prezzo-DAA, attualmente a -58,32%, indica che la partecipazione alla rete di Dogecoin sta crescendo più velocemente del prezzo della crypto. Questa dinamica suggerisce una possibile opportunità di acquisto per gli investitori.

L’impatto delle balene sul mercato

In data odierna una balena ha trasferito circa 41,08 milioni di dollari di DOGE a Binance, innescando una vendita massiccia e, di conseguenza, portando il prezzo di DOGE sotto il livello di supporto critico di 0,10 dollari.

Questa mossa ha generato un sentiment ribassista tra gli investitori. Nonostante la balena mantenga ancora una notevole quantità di DOGE, la vendita ha minato la fiducia nella redditività a breve termine della memecoin.

Prospettive future per DOGE

Attualmente, Dogecoin è scambiato a circa 0,09624 dollari, con un crollo del 16,20% nelle ultime 24 ore. Il Relative Strength Index (RSI) di DOGE è intorno a 24, indicando che si trova in un territorio di ipervenduto.

Questo potrebbe suggerire un possibile rimbalzo dei prezzi, sebbene le prospettive a breve termine rimangano incerte a causa della prevalente tendenza ribassista e delle recenti vendite su larga scala.

Il mercato di Dogecoin rimane altamente volatile, influenzato sia dalle liquidazioni dei trader che dalle azioni delle balene. Sebbene ci siano segnali che suggeriscono un’opportunità di acquisto, gli investitori dovrebbero rimanere cauti e monitorare attentamente i movimenti del mercato.

Le prossime settimane saranno fondamentali al fine di determinare se DOGE riuscirà a recuperare terreno o se continuerà a oscillare a livelli più bassi.

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!