L’accumulo delle balene di Bitcoin fa eco al 2020: CEO di CryptoQuant

Ki Young Ju, CEO di CryptoQuant, evidenzia le somiglianze tra l'accumulo di balene di Bitcoin nel 2024 e la metà del 2020, suggerendo potenziali tendenze rialziste, dato che l'elevata attività on-chain continua nonostante la bassa volatilità dei prezzi.
Balene Bitcoin
Indice

Il fondatore e CEO di CryptoQuant Ki Young Ju ha evidenziato una sorprendente somiglianza tra l’attuale attività del mercato di Bitcoin e quella vista a metà del 2020.

In un post su X del 31 maggio, i risultati di Ki hanno rivelato un’attività on-chain comparativamente elevata e un forte picco nella fase di accumulo di Bitcoin che riecheggia quella del 2020, che ha portato BTC a raggiungere i 64.000 dollari entro aprile 2021.

“Stessa atmosfera su #Bitcoin della metà del 2020. All’epoca $BTC ha oscillato intorno ai 10k dollari per 6 mesi con un’elevata attività sulla catena, poi rivelatasi come operazioni OTC. Ora, nonostante la bassa volatilità dei prezzi, l’attività on-chain rimane elevata, con 1B$ aggiunti quotidianamente a nuovi portafogli di balene, probabilmente in custodia”.

Cointelegraph ha contattato Ki per un commento, ma non ha ricevuto risposta prima del termine di pubblicazione.

Balene Bitcoin: alta attività, bassa volatilità

Nonostante i bassi livelli di volatilità dei prezzi, il grafico comparativo di Ki “BTC: Realized Cap for New Whales” mostra un significativo movimento in BTC. Sebbene lo schema indichi un potenziale accumulo di BTC da parte delle balene e un maggiore interesse del mercato, le risposte della comunità ai risultati di Ki sono state diverse.

Un utente di X si è chiesto se il Bitcoin sia “ancora a pochi mesi da un breakout?”, mentre altri hanno espresso scetticismo, notando che il prezzo non sta “salendo” nonostante l’accumulo e gli afflussi di ETF.

Fase di accumulo del Bitcoin nel 2020

Nel 2020, il prezzo di BTC si è stabilizzato intorno al livello di 10.000 dollari per diversi mesi. Durante questo periodo, si è verificato un aumento dell’attività on-chain, che è stato successivamente attribuito alle transazioni over-the-counter (OTC), come menzionato da Ki.

Questa fase di accumulo e l’elevata attività hanno fatto sì che il prezzo del BTC raggiungesse circa 29.000 dollari entro la fine del 2020.

Se confrontato, il grafico 2024 vs. 2020 di Ki indica che le attuali dinamiche di mercato riecheggiano fortemente la precedente fase di accumulo, presentando un parallelo storico simile – e aspettative elevate.

Implicazioni per il mercato futuro

Secondo gli analisti di criptovalute, il prezzo di BTC sta combattendo la sua “ultima resistenza” di 69.000 dollari prima di stabilire nuovi massimi storici (ATH) – un picco raggiunto durante la corsa al rialzo del 2021.

Nonostante le speculazioni della comunità – innescate dall’accumulo giornaliero di 1 miliardo di BTC – lo pseudonimo analista di criptovalute CryptoCon ha recentemente descritto l’attuale bassa volatilità intorno ai precedenti ATH come una “sana azione dei prezzi”.

Fonte: Cointelegraph

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!