ETF Bitcoin, cosa sono e come investire

Guida completa agli ETF su Bitcoin spot, lo strumento che rivoluziona la finanza.
ETF Bitcoin
Indice

Esploriamo il mondo degli ETF Bitcoin: in questa guida ci immergeremo in una delle più recenti e intriganti innovazioni nel settore finanziario. 

Questo approfondimento è dedicata a chi vuole comprendere in profondità cosa sono gli ETF Bitcoin Spot, come funzionano, quali opportunità possono offrire e quali rischi comportano. Iniziamo. 

Cosa sono gli ETF

Spieghiamo prima di tutto cosa sono gli ETF. ETF, acronimo di Exchange-Traded Funds, indica dei fondi d’investimento che si negoziano in borsa proprio come le azioni. Questi strumenti finanziari sono progettati per replicare la performance di un indice specifico, un settore, una materia prima, o altri asset. 

Un ETF racchiude una collezione di titoli, come azioni o obbligazioni, e divide la proprietà di questi asset in quote che vengono poi vendute agli investitori. Questo permette agli investitori di diversificare il loro portafoglio senza dover acquistare individualmente ogni asset.

Gli ETF sono proposti da società di gestione degli investimenti. Queste società creano gli ETF e li gestiscono, occupandosi della selezione degli asset inclusi nel fondo e della loro manutenzione.

Gli ETF si negoziano in borsa, proprio come le azioni. Ciò significa che possono essere acquistati e venduti durante l’orario di borsa attraverso un broker o una piattaforma di trading online.

Sono strumenti versatili e adatti a un’ampia gamma di investitori, dai principianti ai professionisti. Sono particolarmente apprezzati per la loro facilità di negoziazione, la diversificazione del rischio e la trasparenza dei costi.

Cosa sono gli ETF Spot su Bitcoin

Dopo aver compreso i fondamenti degli ETF in generale, possiamo concentrarci sugli ETF Bitcoin Spot. Questi sono una particolare categoria di ETF che offrono agli investitori l’opportunità di investire nel Bitcoin, la criptovaluta più conosciuta e utilizzata, senza la necessità di possederla direttamente.

Gli ETF Bitcoin Spot replicano l’andamento del prezzo di Bitcoin in tempo reale. A differenza degli ETF che investono in contratti futures su Bitcoin o in aziende correlate alle criptovalute, gli ETF Bitcoin Spot sono legati direttamente al prezzo attuale di Bitcoin. Questo significa che il valore di un ETF Bitcoin Spot è direttamente influenzato dalle fluttuazioni del prezzo di Bitcoin sul mercato.

Questi ETF sono strumenti ideali per gli investitori che desiderano esporre il proprio portafoglio alla volatilità e al potenziale di crescita di Bitcoin, ma che preferiscono evitare le complessità tecniche e i rischi di sicurezza associati all’acquisto e alla custodia diretta della criptovaluta.

Quando una società di gestione degli investimenti propone un ETF Bitcoin Spot, sta offrendo agli investitori la possibilità di acquistare quote di un fondo che detiene direttamente Bitcoin. Questo significa che il fondo acquista e detiene un quantitativo di Bitcoin proporzionale al capitale investito nel fondo.

Quando un investitore acquista quote di un ETF Bitcoin Spot, sta acquistando indirettamente una parte di Bitcoin detenuto dal fondo. Questo permette all’investitore di avere un’esposizione al prezzo del Bitcoin senza dover acquistare e custodire fisicamente la criptovaluta, e beneficiare della semplicità e della sicurezza di un investimento in un prodotto finanziario regolamentato.

In definitiva Un ETF Bitcoin Spot offre un modo conveniente e meno complesso per gli investitori di partecipare al mercato del Bitcoin, mantenendo al contempo la familiarità e la sicurezza di un investimento in un prodotto finanziario tradizionale.

Pro e contro degli ETF Spot su Bitcoin

Gli ETF Bitcoin Spot sono strumenti che hanno vantaggi e rischi, come ogni prodotto finanziario. 

VantaggiRischi
SemplicitàVolatilità
RegolamentazioneNessuna diversificazione
LiquiditàCustodia indiretta
AccessibilitàCosti di gestione

Vantaggi degli ETF Bitcoin Spot

  • Semplicità. Gli ETF Bitcoin Spot permettono di investire in Bitcoin attraverso strumenti finanziari tradizionali, senza doversi preoccupare della gestione di wallet digitali o della sicurezza dei propri asset digitali.
  • Regolamentazione. Essendo prodotti finanziari regolamentati, offrono una maggiore protezione rispetto al diretto acquisto di criptovalute su piattaforme non regolamentate.
  • Liquidità. Gli ETF Bitcoin Spot sono negoziabili come le azioni ordinarie, garantendo alta liquidità e la possibilità di entrare e uscire rapidamente dall’investimento.
  • Accessibilità. Rendono l’investimento in Bitcoin accessibile anche a coloro che non sono familiari con il mercato delle criptovalute.

Rischi degli ETF spot su Bitcoin

  • Volatilità di Bitcoin. Bitcoin è nota per la sua elevata volatilità, caratterizzata da rapidi e significativi movimenti di prezzo. Gli investitori in ETF Bitcoin Spot sono direttamente esposti a questa volatilità, il che può portare a fluttuazioni ampie nel valore del loro investimento.
  • Limitazione nella diversificazione. Gli ETF Bitcoin Spot sono investimenti fortemente focalizzati su un singolo asset. Ciò limita le possibilità di diversificazione del portafoglio, specialmente se confrontato con ETF più tradizionali che coprono un’ampia gamma di settori o asset.
  • Custodia indiretta. Sebbene gli ETF Bitcoin Spot eliminino la necessità per l’investitore di gestire la custodia diretta del Bitcoin, ci sono comunque rischi associati alla custodia di Bitcoin da parte del fondo ETF. Problemi come il furto di criptovalute, la perdita di chiavi private o attacchi informatici al custode del fondo potrebbero influenzare il valore delle quote dell’ETF. 
  • Costi di gestione e commissioni. Gli ETF, incluso l’ETF Bitcoin Spot, possono comportare costi di gestione e commissioni che possono erodere i rendimenti dell’investimento nel tempo. 

Dove investire sugli ETF Bitcoin spot

Gli ETF Bitcoin Spot sono disponibili non solo negli Stati Uniti, dove sono stati recentemente approvati dalla SEC, ma anche in altre regioni, come il Brasile e l’Europa.

In Brasile, gli ETF Bitcoin Spot hanno trovato una notevole domanda. Questi prodotti sono stati negoziati nel paese per più di due anni e hanno attirato un considerevole interesse sia da parte degli investitori istituzionali che al dettaglio. Ad esempio, l’ETF di Hashdex, il Nasdaq Bitcoin Reference Price FDI, è stato uno dei principali ETF in termini di asset sotto gestione (AUM) nel mercato brasiliano.

In Europa, il primo ETF Bitcoin Spot è stato quotato nella borsa di Euronext Amsterdam. L’ETF, denominato Jacobi FT Wilshire Bitcoin ETF (ticker: BCOIN), si è distinto anche per il suo impegno nei confronti della sostenibilità, conformandosi alle linee guida di sostenibilità dell’Unione Europea.

Gli ETF Bitcoin Spot approvati negli Stati Uniti

Investire negli ETF Bitcoin Spot è diventato recentemente più accessibile negli Stati Uniti, grazie all’approvazione della Securities and Exchange Commission (SEC). Questa decisione ha aperto la strada a diversi ETF Bitcoin Spot che consentono agli investitori di ottenere esposizione diretta al prezzo del Bitcoin senza la necessità di acquistarlo direttamente o preoccuparsi della custodia autonoma. 

Gli ETF Bitcoin Spot approvati sono destinati a essere quotati in borse come il New York Stock Exchange e il Nasdaq. Questo significa che gli investitori possono acquistare quote di questi ETF attraverso le piattaforme di trading tradizionali, proprio come farebbero con le azioni.

Tra gli emittenti di questi ETF ci sono importanti istituzioni finanziarie come BlackRock, Grayscale, VanEck, Franklin Templeton e Fidelity.

L’approvazione degli ETF Bitcoin Spot rappresenta un momento significativo per l’adozione delle criptovalute, segnalando un notevole interesse istituzionale per Bitcoin. Tuttavia, è importante notare che, nonostante l’approvazione degli ETF, la SEC tramite il suo presidente Gary Gensler ha chiarito che non ha approvato o sostenuto Bitcoin come asset.

Questa svolta è vista come un segnale di crescente fiducia istituzionale nel futuro degli asset digitali e potrebbe portare a un afflusso significativo di capitali nel mercato del Bitcoin.

Come investire negli ETF Bitcoin Spot

Per investire in ETF Bitcoin Spot, bisogna seguire questi passaggi pratici:

  • Scelta di un broker o piattaforma di trading. Il primo passo è selezionare un broker o una piattaforma di trading che offre l’accesso alle borse dove gli ETF Bitcoin Spot sono quotati. Questo potrebbe essere un broker online, un’app di trading, o una piattaforma di investimento. È importante scegliere un fornitore che sia affidabile e regolamentato.
  • Apertura e configurazione di un conto di trading. Una volta scelto il broker, l’investitore dovrà aprire un conto di trading. Questo processo può richiedere la verifica dell’identità e la fornitura di alcune informazioni finanziarie.
  • Deposito di fondi. Dopo aver aperto il conto, l’investitore deve depositare fondi nel conto di trading. Questo può essere fatto tramite bonifico bancario, carta di credito, o altri metodi di pagamento offerti dal broker.
  • Ricerca degli ETF Bitcoin Spot. Una volta che il conto è attivo e finanziato, l’investitore può cercare gli ETF Bitcoin Spot disponibili per il trading. È importante ricercare e comprendere le caratteristiche di ciascun ETF, come le commissioni di gestione, la strategia di investimento e la performance storica.
  • Acquisto di quote dell’ETF. Dopo aver scelto un ETF Bitcoin Spot, l’investitore può procedere all’acquisto delle quote tramite l’interfaccia di trading del broker. L’acquisto può essere fatto inserendo l’ordine di acquisto per il numero di quote desiderato al prezzo corrente di mercato.
  • Monitoraggio e gestione dell’investimento. Una volta acquistate le quote, è importante monitorare regolarmente l’investimento e adattare la strategia di trading in base all’andamento del mercato e agli obiettivi di investimento personali.

Differenza tra ETF Bitcoin spot ed ETF sui futures Bitcoin

Gli ETF Bitcoin Spot e gli ETF sui futures di Bitcoin rappresentano due approcci diversi per investire nel mercato del Bitcoin.

Gli ETF Bitcoin Spot sono direttamente collegati al prezzo attuale del Bitcoin, detenendo fisicamente la criptovaluta, e quindi riflettono più direttamente le sue fluttuazioni di prezzo. Al contrario, gli ETF sui futures di Bitcoin investono in contratti futures del Bitcoin, offrendo un’esposizione indiretta che si basa sulle previsioni di prezzo futuro del Bitcoin piuttosto che sul suo valore corrente. Questo li rende meno soggetti alla volatilità immediata del Bitcoin, ma introduce una complessità aggiuntiva nella gestione dei contratti futures. 

Mentre gli ETF Bitcoin Spot sono stati più difficili da approvare in alcune giurisdizioni a causa delle preoccupazioni normative, gli ETF sui futures di Bitcoin sono generalmente più accettati dalle autorità di regolamentazione, come dimostra la loro precedente approvazione negli Stati Uniti. 

La scelta tra questi due tipi di ETF dipende dagli obiettivi specifici degli investitori, dalla loro tolleranza al rischio e dalla preferenza per strutture di investimento semplici o più complesse.

Conclusioni

Gli ETF su Bitcoin rappresentano un passo avanti significativo nella fusione delle criptovalute con la finanza tradizionale, offrendo nuove opportunità di investimento e una maggiore accessibilità a Bitcoin. Questi strumenti innovativi portano trasparenza e regolamentazione in un settore precedentemente caratterizzato da una certa incertezza normativa. 

Tuttavia, è importante ricordare che, nonostante la regolamentazione, gli investimenti in ETF Bitcoin restano rischiosi, soggetti alla volatilità intrinseca del mercato delle criptovalute. Gli investitori dovrebbero quindi procedere con cautela, tenendo conto della propria tolleranza al rischio e degli obiettivi di investimento a lungo termine.

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!