Cos’è Pepe, come funziona e come investire 

Tutto quello che bisogna sapere su Pepe, attualmente la terza memecoin per capitalizzazione di mercato.
Pepe coin
Indice

In questa guida dettagliata, ci immergeremo nel mondo di PEPE, una memecoin che si è rapidamente affermata come una delle criptovalute più popolari, diventando la terza per capitalizzazione di mercato tra le memecoin, dietro solo a Dogecoin e Shiba Inu. Con i recenti aumenti di valore, PEPE è ora vicina a entrare nella top 20 di Coinmarketcap. 

Esploreremo le caratteristiche distintive di PEPE, le sue origini legate al famoso meme di internet Pepe the Frog, e il suo funzionamento sulla blockchain di Ethereum. Inoltre, discuteremo le peculiarità che hanno catalizzato il suo successo e offriremo consigli pratici su come acquistare e conservare PEPE.

Cos’è Pepe 

🪙 CriptovalutaPepe
💲 TickerPEPE
🔗 BlockchainEthereum
🗓️ Anno di nascita2023
👨‍💻 FondatoreAnonimo
📄 WhitepaperNon presente
🌐 Sito ufficialePepe.vip

Pepe Coin (PEPE) è una criptovaluta emergente che cattura l’essenza delle memecoin, sfruttando la popolarità del meme di internet Pepe the Frog. Nata come forma di tributo a questo iconico meme, PEPE ha rapidamente guadagnato trazione diventando una delle memecoin più discusse.

Storia di Pepe

PEPE è stato creato come tributo a Pepe the Frog, un meme popolarizzato nei primi anni 2000 dall’artista Matt Furie. L’obiettivo del progetto è di capitalizzare sulla crescente popolarità delle memecoin, come Shiba Inu e Dogecoin, e di posizionarsi tra le criptovalute più rilevanti basate su meme. Lanciato tra aprile e maggio del 2023, PEPE ha visto un’esplosione nel suo valore di mercato, raggiungendo in breve tempo una capitalizzazione di 1,6 miliardi di dollari. Questo aumento ha portato alla creazione di una comunità solida di sostenitori e ha innescato una vera e propria memecoin mania, che si è concretizzata nel 2024, con altre monete lanciate e cresciute in modo spettacolare. 

Cosa rende unico Pepe

Pepe Coin si distingue nel saturo mercato delle memecoin per diversi motivi. Primo, la sua associazione con il meme di Pepe the Frog, uno dei meme più riconoscibili e longevi su internet, gli conferisce un particolare carisma e una base di fan preesistente. PEPE, a differenza delle altre memecoin, sceglie di non utilizzare i cani per il suo logo. 

Secondo, PEPE è stato lanciato senza ICO o presale, rendendolo accessibile a tutti fin dall’inizio e evitando le complesse dinamiche speculative che spesso accompagnano i lanci di nuove criptovalute. Inoltre, adotta una politica di zero tasse sulle transazioni, che lo differenzia da molte altre criptovalute che gravano gli utenti con costi aggiuntivi. 

Inoltre, l’approccio di PEPE alla deflazione, bruciando una percentuale di token con ogni transazione, mira a creare una scarsità artificiale per sostenere il valore della moneta nel tempo, unendo l’aspetto ludico della memecoin con strategie economiche progettate per attrarre e mantenere gli investitori.

Infine, PEPE non ha alcuna utilità e sul suo sito ufficiale dichiara apertamente di non avere roadmap, di non garantire ritorni finanziari, e di essere nata con il solo scopo di divertimento.

Roadmap Pepe

Come funziona Pepe

PEPE è un token ERC-20, che significa che funziona sulla blockchain di Ethereum.

La tokenomics di PEPE è progettata per supportare una economia deflazionistica. La fornitura totale di PEPE è di 420.690 miliardi di token, con una strategia mirata a ridurre questa quantità nel tempo tramite un meccanismo di burning. Questa strategia deflazionistica è fondamentale per il valore a lungo termine del token, in quanto la riduzione periodica dell’offerta aiuta a mantenere la scarsità del token sul mercato. 

Oltre al 93,1% dei token inviati al pool di liquidità su Uniswap e successivamente bruciati, il 6,9% rimanente è conservato in un portafoglio multisig, utilizzato per future quotazioni, ponti e per mantenere la liquidità sui diversi exchange.

Inoltre, PEPE utilizza un sistema di ridistribuzione che premia i detentori che scelgono di mantenere i loro token a lungo termine. Questo si traduce in incentivi per i detentori a non vendere il token rapidamente, promuovendo la stabilità e la crescita graduale del valore del token. Gli utenti possono monitorare l’andamento e le transazioni di PEPE attraverso piattaforme come CMC DexScan, che forniscono dati trasparenti e aggiornati sulle operazioni di scambio e sulle dinamiche di mercato.

Usi di Pepe

A cosa serve Pepe? A niente. PEPE è un esempio classico di memecoin, che per definizione non ha alcuna utilità funzionale al di fuori del suo valore speculativo e della sua identità culturale. Creato come tributo al meme di Pepe the Frog, il token PEPE è progettato per essere una rappresentazione digitale di un fenomeno culturale, piuttosto che uno strumento con applicazioni pratiche o tecniche specifiche. Questa trasparenza riguardo alla mancanza di utilità pratica è uno degli aspetti distintivi di PEPE, che attrae investitori e partecipanti interessati più al fenomeno culturale e al potenziale di guadagno speculativo che alle funzionalità concrete.

Nel contesto delle criptovalute, dove molti token cercano di affermarsi con promesse di rivoluzionare vari settori con applicazioni blockchain innovative, PEPE si mantiene fedele all’essenza dei meme: essere virale, riconoscibile e intrattenere. 

Come comprare Pepe (PEPE)

Per acquistare PEPE, il primo passo è selezionare un exchange di criptovalute che offre una buona combinazione di sicurezza, facilità d’uso e costi di transazione competitivi. Ma dove comprare Pepe coin? PEPE è disponibile su una varietà di piattaforme, sia centralizzate che decentralizzate.

I migliori exchange crypto dove è possibile acquistare PEPE includono:

  • Binance: uno dei più grandi e noti exchange al mondo, offre un’ampia varietà di criptovalute e è rinomato per la sua alta liquidità, che facilita l’acquisto e la vendita di PEPE.
  • Uniswap: a differenza degli exchange centralizzati, Uniswap è un exchange decentralizzato (DEX) che permette agli utenti di scambiare criptovalute direttamente tra loro senza la necessità di un intermediario, utilizzando la tecnologia degli smart contract su Ethereum. 
  • ByBit: conosciuto per il suo focus sui derivati crypto, ByBit offre anche la possibilità di acquistare criptovalute spot, inclusa PEPE, con strumenti avanzati per il trading.
  • OKX: questo exchange è noto per la sua varietà di opzioni di trading e per l’elevata liquidità, rendendo semplice l’acquisto e la vendita di PEPE.
  • Kraken: apprezzato per la sua sicurezza e affidabilità, Kraken supporta una vasta gamma di criptovalute, tra cui PEPE, e offre agli utenti una piattaforma robusta per il trading.
  • Kucoin: questo exchange è celebre per supportare un grande numero di criptovalute, tra cui PEPE, e per le sue funzionalità avanzate, che attraggono sia trader principianti che esperti.

Per iniziare l’acquisto di PEPE, è necessario registrarsi su uno di questi exchange. Il processo di registrazione include tipicamente la compilazione di un modulo con dati personali e la verifica dell’identità attraverso documenti validi. Una volta attivato e verificato l’account, è possibile depositare fondi tramite bonifico bancario, carta di credito o altri metodi di pagamento accettati dall’exchange. Seguendo le istruzioni specifiche della piattaforma scelta, si può procedere con l’acquisto di PEPE.

Fa eccezione Uniswap: stiamo parlando di un DEX, in questo caso dunque non serve registrarsi ma bisogna connettere un wallet e scambiare PEPE con Ethereum o altre criptovalute

Il valore di Pepe crypto

Andamento storico di Pepe | Fonte: Coinmarketcap

Come mostra il grafico di Pepe, nel corso di un anno questa criptovaluta ha conosciuto un enorme aumento di prezzo. 

In un anno il valore di Pepe crypto è aumentato del 1000%, mentre dal lancio si è registrato un aumento di oltre il 25.000%. Dopo una prima fiammata del prezzo lo scorso maggio 2023, PEPE ha conosciuto un vero e proprio boom nel 2024, eliminando diversi zeri dal suo valore. Oggi vale ancora poco più di zero, dopo aver toccato un record storico il 27 maggio a 0,00001718 dollari. 

Ma dove può arrivare Pepe? Il rally delle memecoin continuerà? Difficile a dirsi: sicuramente i fondamentali, la natura deflazionistica e il burning del token fanno ipotizzare un prezzo destinato a crescere, tuttavia ricordiamo la natura di memecoin di Pepe: dunque resterà sempre volatile e altamente speculativa. Questo, unito alla mancanza di una roadmap e di una qualsiasi utilità, rende difficile fare previsioni su Pepe.

Wallet per Pepe

I wallet per criptovalute sono strumenti fondamentali per la custodia sicura di asset digitali e su PEPE non fanno eccezione. È fortemente consigliato infatti non mantenere le criptovalute sugli exchange per lunghi periodi, per evitare rischi legati a furti informatici o fallimenti della piattaforma. 

Scegliere wallet affidabili e sicuri, compatibili con la blockchain di Ethereum su cui PEPE è basato, è importante per proteggere i propri token. 

Ecco di seguito tre dei migliori wallet per custodire PEPE:

MetaMask

MetaMask è uno dei wallet più popolari per gli utenti di Ethereum. Funziona sia come estensione del browser che come app mobile, fornendo un accesso facile e sicuro ai propri token ERC-20 come PEPE. MetaMask permette agli utenti di interagire con il mondo degli smart contract e dei DEX come Uniswap, rendendolo estremamente versatile per gli investitori di criptovalute.

Trust Wallet

Trust Wallet è un mobile wallet che supporta una vasta gamma di criptovalute, tra cui i token ERC-20 come PEPE. Offre un’interfaccia utente intuitiva, facilità d’uso e la possibilità di accedere a servizi DeFi direttamente dall’app. 

Trust Wallet è una scelta eccellente per chi desidera una soluzione di custodia pratica e funzionale, con il supporto per la partecipazione attiva nel mondo delle DeFi e dei token non fungibili (NFT).

Ledger Nano S

Ledger Nano S è un hardware wallet estremamente sicuro che supporta PEPE e molte altre criptovalute. Fornisce una sicurezza di livello superiore poiché le chiavi private non abbandonano mai il dispositivo fisico, rendendolo immune agli attacchi informatici che possono colpire le piattaforme online. È ideale per chi cerca una soluzione di custodia a lungo termine.

Pepe pro e contro

Prima di chiudere questa guida a Pepe coin, facciamo una sintesi di pro e contro di questa memecoin:

🟢 Pro 🔴 Contro 
Sistema deflazionisticoMancanza di un’utilità concreta
Redistribuzione dei ricavi per gli hodlerRischio speculazione
Comunità forteAltamente volatile
Ampia accessibilità su CEX e DEX
Trasparenza su tasse e utilità

Conclusioni

In conclusione, PEPE si distingue nel panorama delle criptovalute come una memecoin che capitalizza su una cultura internet estremamente popolare. Nonostante la mancanza di utilità pratica, il suo valore è supportato da una comunità forte e da meccanismi deflazionistici che incentivano la detenzione a lungo termine. 

Tuttavia, come ogni investimento in criptovalute, PEPE comporta rischi di volatilità e speculazione. È fondamentale restare aggiornati con le ultime news su Pepe coin e approcciarsi al trading di PEPE con piena consapevolezza dei rischi e delle proprie capacità economiche, considerando che il trading crypto è un’attività ad alto rischio.

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!