Halving Bitcoin, cos’è e perché è importante

Guida completa ad uno degli eventi più significativi per la tecnologia e il prezzo di Bitcoin
halving bitcoin
Indice

Nel mondo delle criptovalute, l’halving di Bitcoin si presenta come un evento di primaria importanza, capace di catalizzare l’attenzione e impattare sull’intero ecosistema. 

In questo articolo, ci immergeremo a fondo in tutto ciò che riguarda l’halving di Bitcoin, cercando di svelarne i misteri. Capiremo cos’è, come influisce sulla rete di Bitcoin, e quali impatti può avere su prezzo e strategie di investimento. 

Sei pronto a esplorare uno degli eventi più significativi nel panorama crypto? Continua a leggere per scoprire ogni dettaglio.

Cos’è l’halving di Bitcoin

L’halving di Bitcoin è un meccanismo intrinseco alla sua rete, strettamente legato al processo di mining, che ne regola l’emissionedi nuovi Bitcoin e contribuisce ad una delle caratteristiche più importanti di Bitcoin: la sua natura deflazionistica. 

Ma partiamo dal principio: il mining è il processo attraverso il quale le transazioni di Bitcoin vengono validate e aggiunte alla blockchain, il registro pubblico e immutabile che tiene traccia di tutti gli scambi. I miner, utilizzando potenti computer, risolvono complessi problemi matematici per confermare gruppi di transazioni, chiamati blocchi. Come ricompensa per il loro lavoro, ricevono una certa quantità di Bitcoin nuovi di zecca, oltre alle commissioni delle transazioni che hanno confermato. 

Questa ricompensa è destinata a diminuire nel tempo, attraverso l’halving, un evento programmato che si verifica circa ogni quattro anni e che riduce la quantità di nuovi Bitcoin emessi a metà. 

Questo processo assicura che l’offerta totale di Bitcoin si avvicini gradualmente al suo limite massimo prestabilito di 21 milioni di BTC, senza superarlo mai.

Come funziona l’halving di Bitcoin

L’halving di Bitcoin è un evento che si verifica automaticamente ogni 210.000 blocchi minati, il che, data la media di tempo di 10 minuti per la generazione di un blocco, si traduce in circa ogni quattro anni. 

Con l’halving, la ricompensa concessa ai miner per ogni blocco minato viene ridotta esattamente della metà. Ad esempio, se prima dell’halving del 2020 la ricompensa per il mining di un blocco era di 12,5 BTC, subito dopo l’halving questa si riduce a 6,25 BTC. 

Questo meccanismo è stato inserito dal creatore di Bitcoin, Satoshi Nakamoto, per controllare l’inflazione, limitando progressivamente l’offerta di nuovi Bitcoin immessi in circolazione. 

L’obiettivo è quello di ridurre progressivamente la produzione, simile a quanto avviene con le risorse naturali limitate, incrementando potenzialmente il valore di Bitcoin nel tempo a fronte di una domanda costante o crescente

L’halving contribuisce quindi a rendere Bitcoin una valuta deflazionistica, differenziandola dalle valute fiat soggette a inflazione.

Perché l’halving è importante

L’halving di Bitcoin assume un’importanza rilevante sia per la rete che per gli investitori, agendo su diversi livelli del sistema.

Rispetto alla rete di Bitcoin, l’halving contribuisce direttamente alla sicurezza e alla stabilità di Bitcoin. Riducendo progressivamente la ricompensa del mining, si incentiva una distribuzione più uniforme dei nuovi Bitcoin, evitando che grandi quantità della valuta vengano rilasciate troppo rapidamente. 

Questo meccanismo previene l’inflazione e assicura che l’offerta di Bitcoin cresca a un ritmo controllato, avvicinandosi lentamente al limite massimo di 21 milioni. Inoltre, stimola gli sviluppatori e la comunità a migliorare costantemente l’efficienza del mining e l’adozione di tecnologie energetiche più sostenibili, considerando che il guadagno per ogni blocco minato diminuisce.

L’halving è spesso accompagnato da un aumento dell’attenzione mediatica e dell’interesse degli investitori verso il Bitcoin, poiché rappresenta un evento inequivocabile che dimostra la rarità e la progettazione deflazionistica della criptovaluta

Storicamente, gli halving hanno preceduto periodi di significativa crescita del valore di Bitcoin, spingendo gli investitori a speculare su potenziali aumenti di prezzo. Tuttavia, è importante notare che i mercati sono influenzati da una moltitudine di fattori e che gli effetti dell’halving possono variare.

Per gli investitori a lungo termine, l’halving rafforza la visione di Bitcoin come “oro digitale”, una riserva di valore in grado di offrire una copertura contro l’inflazione delle valute fiat.

Come l’halving di Bitcoin influisce sul prezzo

Entriamo ora più nel dettaglio di come l’halving di Bitcoin agisce sul prezzo di BTC. Sebbene l’effetto possa non essere immediato, questo evento storicamente ha portato ad un aumento del valore della criptovaluta. Ma perché questo accade?

La riduzione della ricompensa per il mining limita la nuova offerta di Bitcoin, mentre la domanda rimane costante o aumenta. Questo squilibrio tra offerta limitata e domanda potenzialmente in crescita può portare a un aumento del prezzo. È la più banale legge del mercato: se la domanda supera l’offerta, il prezzo di un bene sale.

Storicamente, gli halving hanno preceduto periodi di crescita sostanziale nel valore di Bitcoin, poiché gli investitori, anticipando la riduzione dell’offerta e il conseguente aumento del prezzo, aumentano gli acquisti.

È importante notare che se è vero che l’halving può creare aspettative positive tra gli investitori, è anche vero che le dinamiche di mercato complesse e variabili giocano un ruolo non secondario nel determinare il prezzo effettivo di Bitcoin nel tempo. In altre parole, il “cigno nero” nell’imprevedibile mercato delle criptovalute è un evento da non sottovalutare mai. 

Halving Bitcoin 2024

La data del quarto halving di Bitcoin è indicativamente 19 aprile 2024, basandosi sul ritmo di generazione dei blocchi che avviene circa ogni 10 minuti e considerando che l’halving avviene ogni 210.000 blocchi. Questo evento porterà la ricompensa per il mining di un blocco da 6,25 Bitcoin a 3,125 Bitcoin, riducendo ulteriormente l’offerta di nuovi Bitcoin che entrano in circolazione.

L’aspettativa attorno al quarto halving è elevata per diverse ragioni. Storicamente, ogni halving ha segnato l’inizio di un notevole rally nel prezzo di Bitcoin, alimentato dalla ridotta offerta di nuovi Bitcoin e dall’aumento dell’interesse sia da parte degli investitori che del pubblico generale. Gli investitori e gli analisti spesso guardano agli eventi passati come indicativi di possibili tendenze future, sebbene sia importante ricordare che il mercato delle criptovalute è estremamente volatile e influenzato da un’ampia gamma di fattori oltre all’halving stesso.

Stavolta però a caricare ulteriormente l’attesa per l’halving è il fatto che l’aumento della domanda è già una realtà. L’approvazione degli ETF su Bitcoin spot avvenuta nel gennaio 2024 negli Stati Uniti sta portando alcuni importanti fondi a drenare tantissimi BTC. Il gestore patrimoniale BlackRock in soli due mesi ha raccolto oltre 200.000 BTC, per fare un esempio. Oggi si calcola che i BTC assorbiti dagli ETF siano 10 volte tanto la produzione di Bitcoin giornaliera da parte dei miners. Ecco perché c’è chi parla di prossima “crisi di liquidità” su Bitcoin, dopo l’halving. 

Questa volta la riduzione programmata dell’offerta, combinata con un interesse così alto da parte di investitori istituzionali (oltre ai retail), pone le basi per un potenziale aumento del prezzo, mantenendo alta l’attenzione su come l’ecosistema si adatterà e reagirà a questo evento.

Halving di Bitcoin: lo storico

AnnoData HalvingRicompensa Pre-Halving (BTC)Ricompensa Post-Halving (BTC)Prezzo al Momento dell’Halving (USD)Record di Prezzo Post-Halving (USD)
201228 novembre 20125025~$12~$1.100
20169 luglio 20162512.5~$650~$20.000
202011 maggio 202012.56.25~$8.600~$69.000

Come si vede da questa tabella, ogni halving di Bitcoin ha fatto registrare aumenti vertiginosi del prezzo nell’anno successivo al prezzo. Ma c’è un dettaglio: Bitcoin ha già infranto il record pre-halving toccando i 73.000 dollari nel mese di marzo 2024.

Questo spiega perché l’halving Bitcoin del 2024 è così atteso.

Conclusioni

L’halving di Bitcoin rappresenta un evento fondamentale che sottolinea la natura deflazionistica della criptovaluta e il suo potenziale di apprezzamento nel lungo termine. Ogni halving ha storicamente portato a un aumento del prezzo e a un rinnovato interesse. Ora che ci avviciniamo all’halving Bitcoin 2024, le aspettative sono alte, riflettendo l’ottimismo del mercato. Tuttavia, l’imprevedibilità del mercato delle criptovalute richiede cautela, poiché altri fattori possono influenzare il prezzo oltre all’halving stesso.

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!