Cos’è Dogecoin, come funziona e come investire

Tutto quello che devi sapere su Dogecoin, la memecoin più famosa e conosciuta al mondo e, al momento attuale, all’ottavo posto tra le criptovalute per capitalizzazione di mercato.
Indice

In questa guida andremo a scoprire nel dettaglio una delle memecoin più famose al mondo: Dogecoin. Questa criptovaluta nel tempo si è affermata come una delle più popolari al mondo, soprattutto dopo i vari endorsement arrivati da personaggi famosi come il magnate di Tesla e Space X, Elon Musk

Andremo a scoprire le principali caratteristiche di Dogecoin e da dove trae origine. Inoltre vi offriremo anche dei consigli pratici su come acquistare e dove investire Dogecoin.

Cos’è Dogecoin

CriptovalutaDogecoin
TickerDOGE
BlockchainDogecoin
🗓️ Anno di nascita2013
FondatoriBilly Markus e Jackson Palmer
Whitepaperhttps://dogechain.dog/DogechainWP.pdf
Sito ufficialehttps://dogecoin.com/ 

Dogecoin (DOGE) è una criptovaluta decentralizzata che sta diventando sempre più popolare, in particolar modo dal 2021, quando ha avuto il suo incredibile boom. 

Nata per “scimmiottare” le grandi criptovalute come Bitcoin ed Ethereum, usando un celebre meme di Internet, Dogecoin ha raccolto negli anni una solida base di ammiratori e affezionati, che hanno contribuito a creare una community solida e riconosciuta.

Storia di Dogecoin

Dogecoin nasce il 6 dicembre 2013 in Oregon da un’idea di Billy Markus, che per il logo ha preso come modello di riferimento un celebre cane di razza Shiba Inu, popolare meme su Internet e che proprio in quegli anni stava spopolando, la famosa Kabosu, recentemente scomparsa all’età di 18 anni.

L’obiettivo di Billy Markus era quello di creare una criptovaluta amichevole e leggera, un’alternativa a Bitcoin, che avrebbe attratto molte più persone.

Ai suoi esordi Dogecoin aveva un valore di 0,00026 dollari, ma già alla fine di dicembre 2013 il valore di Dogecoin aumentò del 300%, passando a 0,00095 dollari. Nel gennaio dell’anno seguente incrementò il suo valore arrivando a 0,0018 dollari, grazie anche alla visibilità ottenuta dalle sue attività benefiche e come sponsor della nazionale giamaicana di bob.

Fino al 2017 il prezzo si mantenne fisso tra 0,0002 e 0,0005 dollari, quando l’interesse per le criptovalute esplose e Dogecoin toccò 0,017 dollari nel gennaio 2018.

Dal 2020 alcuni personaggi illustri, come il patron di Tesla, Elon Musk, misero gli occhi su Dogecoin twittando spesso a favore di DOGE fino a quando nel maggio 2021 raggiunse un picco di 0,73 dollari.

Dopo questa esplosione, nel corso del 2022 il prezzo di Dogecoin è precipitato del 90% e si è stabilizzato tra 0,05 e 0,10 dollari, con incrementi occasionali, come accaduto dall’inizio del 2024 con la meme coin mania.

Cosa rende unico Dogecoin

Dogecoin si distingue nel mercato delle criptovalute per diversi motivi. In primo luogo il suo collegamento con il famoso cane di razza Shiba Inu diventato un meme di Internet negli anni passati, lo rende subito riconoscibile e al solo nominarlo la prima cosa che viene in mente è proprio il famoso cane, usato anche come logo. 

In secondo luogo, Dogecoin è una criptovaluta pensata appositamente per effettuare pagamenti, quindi serve per comprare o vendere dei servizi attraverso un sistema decentralizzato, sicuro e con costi minimi. 

Inoltre, bisogna anche considerare l’obiettivo principale per cui Dogecoin è stato creato, ovvero il suo aspetto user-friendly e divertente. Dogecoin è stato creato quasi “per scherzo” e il suo approccio informale ha fatto in modo da raccogliere milioni di utenti già nel primo mese dalla creazione.

Per questa ragione è perfetta e ideale per i micropagamenti e come ricompensa per i content creator dei social media.

Come funziona Dogecoin

Dogecoin è una criptovaluta basata su blockchain con una storia davvero interessante. È derivata da Luckycoin, che a sua volta è un fork di Litecoin, il quale è nato da una modifica di Bitcoin.

Si tratta di una criptovaluta peer-to-peer con codice open source e utilizza una versione semplificata di un processo chiamato Scrypt al fine di proteggere le transazioni. 

Inoltre, utilizza un meccanismo di consenso chiamato “auxiliary Proof of Work“. Ciò significa che i miner possono lavorare su altre criptovalute Proof of Work, come Litecoin, e contemporaneamente minare Dogecoin senza costi aggiuntivi.

Per quanto riguarda il mining di Dogecoin questo consuma molta meno energia rispetto all’algoritmo SHA-256 di Bitcoin.

Nel sistema Dogecoin, come in altri sistemi Proof of Work, i miner competono per risolvere complessi problemi matematici al fine di validare per primi le transazioni e guadagnare monete. Per ogni blocco minato, i miner ricevono una ricompensa di 10.000 Dogecoin.

Usi di Dogecoin

Dogecoin può essere usato in vari modi, tra cui transazioni e pagamenti online, ovviamente sulle piattaforme che accettano pagamenti in crypto. Spesso viene usato anche per dare mance, ricevere o fare donazioni online, sostenendo progetti di beneficenza oppure i content creators dei social.

Inoltre, può essere usato per investimenti e trading su varie piattaforme crypto. La community DOGE organizza anche delle raccolte fondi per cause benefiche e quindi si possono effettuare donazioni per queste cause.

Dogecoin è utile anche per gli appassionati di giochi, infatti all’interno di alcune piattaforme di gioco si possono comprare dei beni di servizio usando proprio le criptovalute, tra cui DOGE.

Anche per quanto riguarda le applicazioni decentralizzate, Dogecoin trova un impiego in questo contesto, dato che può essere usato per acquistare token specifici o prendere parte a servizi decentralizzati.

Come comprare Dogecoin (DOGE)

Per poter comprare Dogecoin la prima cosa che bisogna fare è quella di affidarsi a un buon exchange, che possa ovviamente essere sicuro, ma anche di facile utilizzo.

Quindi, dove possiamo comprare Dogecoin? DOGE è disponibile su diverse piattaforme. Di seguito ecco alcuni dei migliori exchange crypto dove potete trovare anche DOGE:

  • Bybit: oltre al fatto di essere conosciuto per i suoi derivati crypto Bybit offre la possibilità anche di acquistare criptovalute, tra le quali spicca anche Dogecoin.
  • KuCoin è una piattaforma molto interessante per gli amanti delle criptovalute, infatti ne supporta molte e tra queste è presente anche Dogecoin.
  • Binance: è sicuramente il più grande e famoso exchange al mondo e offre una serie molto ampia di criptovalute, tra cui spicca anche Dogecoin.

Il valore di DOGE

Come possiamo vedere dal grafico di CoinMarketCap, Dogecoin nell’arco dell’ultimo anno ha mantenuto un livello piuttosto stabile fino a fine febbraio 2024 quando si assestava tra i 0,06 e 0,089 dollari, poi il 5 marzo ha avuto un picco che lo ha portato a toccare i 0,18 dollari. 

Dopo un lieve ribasso a fine marzo, in particolare con la morte della sua mascotte Kabosu, Dogecoin ha ripreso a salire raggiungendo un picco che non si vedeva dal dicembre 2021 e toccando quindi 0,19 dollari. Il picco massimo di quest’anno viene raggiunto il 29 marzo 2024 quando DOGE tocca 0,22 dollari.

Da allora in poi, però, c’è stato un progressivo ribasso, che ha portato nuovamente la memecoin agli attuali 0,13 dollari.

Difficile dire se in futuro ci saranno nuovamente dei rally come quello che ha entusiasmato la community DOGE nel maggio 2021, soprattutto perché l’andamento di Dogecoin è sempre più legato ai personaggi celebri e che ne determinano rialzi e ribassi. Il prezzo di Dogecoin è soggetto infine a variabili come l’alta volatilità e la speculazione, caratteristiche comuni a tutte le memecoin.

Wallet per Dogecoin

I wallet sono degli strumenti creati esclusivamente allo scopo di conservare le proprie criptovalute e ovviamente anche le memecoin come Dogecoin e altre, possono trovare nei wallet la loro custodia perfetta. 

Il suggerimento che viene spesso dato e che noi vogliamo dare, è quello di non conservare troppo a lungo le proprie criptovalute all’interno degli exchange, infatti questi possono essere soggetti a fallimenti o vittime di attacchi informatici.

Di seguito vogliamo elencarvi tre wallet dove potete custodire i vostri Dogecoin:

  • DogeWallet: si tratta di uno dei wallet nativi di Dogecoin, è un wallet Dogeparty basato su browser, funziona sia per dispositivi mobili che desktop e supporta la maggior parte delle funzionalità di Dogeparty.
  • Ledger Nano X: si tratta di un hardware wallet, in pratica un dispositivo fisico che è stato pensato e creato al fine di conservare le vostre criptovalute offline, al riparo da eventuali attacchi, ed è ovviamente compatibile con Dogecoin.
  • Trust Wallet: si tratta di un’app wallet per criptovalute, molto rinomata per essere versatile e sicura. Inoltre è il wallet ufficiale decentralizzato di Binance e tra le centinaia di criptovalute supportate c’è anche DOGE.

Dogecoin Pro e Contro

Prima di terminare questa analisi su cos’è Dogecoin, vediamo rapidamente pro e contro di questa singolare criptovaluta:

🟢 Pro🔴 Contro
Community attiva e solidaleUso limitato
DecentralizzazioneAlta volatilità
Transazioni veloci ed economicheMancanza di innovazione tecnologica

Conclusione

Dogecoin (DOGE) è una crypto che piace a molti, da un lato perché è economica, e dall’altro perché divertente, user-friendly e ruota attorno a una community attiva

Nonostante Dogecoin sia nata quasi per scherzo e il suo prezzo è decisamente inferiore a quello di crypto come Bitcoin o Ethereum, nell’arco di qualche anno dalla sua nascita ha guadagnato valore e a volte performa dei veri e propri rally

Nonostante questo bisogna dire che si tratta di una memecoin molto volatile ed è soggetta a speculazione, quindi prima di investire in Dogecoin occorre essere cauti, monitorare il mercato e muoversi con consapevolezza.

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!