Cos’è il metaverso, come funziona e come ci cambierà

Un approfondimento completo su cos'è il metaverso e come funziona questa tecnologia innovativa
Cos’è il metaverso
Indice

In questo tutorial esploreremo il metaverso, un’innovazione che sta trasformando il nostro modo di vivere il digitale. Approfondiremo cos’è il metaverso e come funziona, qual è lo scopo del metaverso, come si può partecipare e in che modo può essere sfruttato per le più diverse applicazioni. Iniziamo dal principio: cosa vuol dire metaverso. 

Significato di Metaverso

Cos’è il metaverso in parole semplici? Il metaverso rappresenta una realtà virtuale estesa e interattiva, dove gli utenti possono interagire tra loro e con ambienti digitali immersivi. 

Ma cosa vuol dire metaverso, precisamente? Si tratta di un universo digitale che combina aspetti di social media, realtà aumentata, gaming online e altre tecnologie avanzate, creando un’esperienza online multidimensionale. È un luogo dove il virtuale si fonde con la realtà, offrendo nuove modalità di esperienza e interazione.

Per avere le idee chiare, riportiamo il significato dell’Enciclopedia Treccani alla parola Metaverso. 

Termine – impiegato per la prima volta nel 1992 da N. Stephenson nel romanzo cyberpunk Snow crash per indicare un mondo virtuale in 3D popolato di repliche umane digitali – con il quale si definisce una zona di convergenza di spazi virtuali interattivi, localizzata nel cyberspazio e accessibile dagli utenti attraverso un avatar con funzione di rappresentante dell’identità individuale. Superando i concetti di realtà virtuale e realtà aumentata, e come evoluzione dell’ubiquitous computing, la costruzione di un essere in presenza attraverso la tecnologia sociale (di cui Second Life può essere considerato la forma prototipica) si avvale dell’interoperabilità fra mondi e piattaforme, in un ambiente di ricerca che crea e interconnette informazioni, soggetti, avatar e oggetti, corrispondendo al concetto di onlife elaborato da L. Floridi; l’universo costruito attraverso le reti globali di comunicazione trova tra i suoi campi di applicazione il gaming e l’intrattenimento, la formazione e la didattica, il marketing, le arti e le attività professionali. Il termine ha avuto vasta risonanza mediatica nell’ottobre 2021, quando M. Zuckerberg ha mutato la denominazione dell’azienda da lui fondata, che controlla piattaforme quali Facebook, Instagram e WhatsApp, in Meta Platforms, Inc., con logo il simbolo matematico dell’infinito.

Come funziona un Metaverso

Il funzionamento del metaverso si basa su un insieme complesso di tecnologie avanzate, che lavorano in sinergia per creare un’esperienza digitale immersiva e interattiva. 

Al cuore di questo universo virtuale troviamo la realtà aumentata (AR) e la realtà virtuale (VR), che permettono agli utenti di immergersi in ambienti digitali tridimensionali. Queste tecnologie utilizzano visori VR e AR, sensori di movimento e altri dispositivi per rendere l’esperienza il più realistica possibile.

La blockchain gioca un ruolo fondamentale nel metaverso, specialmente per quanto riguarda la proprietà e il trasferimento di beni digitali. Grazie alla blockchain, gli utenti possono possedere, comprare e vendere oggetti virtuali, come vestiti per gli avatar, arte digitale e terreni virtuali, con una sicurezza e una trasparenza garantite.

Allo stesso tempo, l’intelligenza artificiale (AI) contribuisce all’evoluzione degli ambienti e degli avatar all’interno del metaverso. Gli avatar possono essere personalizzati in modo dettagliato, e l’AI può aiutare a renderli più realistici, con comportamenti e interazioni che simulano quelli umani. Questo arricchisce notevolmente le interazioni sociali nel metaverso.

Un altro aspetto chiave è la connettività Internet ad alta velocità, essenziale per gestire la grande quantità di dati e l’elaborazione grafica richiesta. Grazie al cloud computing, il metaverso può essere scalato ed espanso senza limiti, permettendo a milioni di utenti di parteciparvi simultaneamente.

Inoltre, il metaverso si avvale di tecnologie di game design per strutturare esperienze interattive e coinvolgenti. Questo comprende sistemi di fisica virtuale, animazione, e design sonoro, che tutti insieme creano un’esperienza immersiva e realistica.

Il metaverso funziona grazie all’interazione di queste tecnologie avanzate, che insieme creano un ambiente virtuale dinamico, ricco e continuamente evolutivo, dove gli utenti possono esplorare, interagire e partecipare in modi fino a poco tempo fa inimmaginabili.

A cosa serve il Metaverso: scopi e possibili applicazioni

Qual è lo scopo del metaverso? In primo luogo, è una piattaforma per l’interazione sociale avanzata. Qui, le persone possono socializzare, partecipare a eventi, incontrarsi con amici e colleghi in ambienti virtuali che trascendono le barriere fisiche. Si tratta di un luogo per esperienze sociali immersive, che vanno ben oltre quelle offerte dai social media tradizionali.

In secondo luogo, il Metaverso è un campo fertile per l’intrattenimento e il gioco. Offre esperienze di gioco immersive, concerti virtuali, mostre d’arte e varie forme di spettacolo, accessibili da qualsiasi parte del mondo. Gli utenti possono partecipare attivamente o essere semplici spettatori di queste esperienze.

Altrettanto importante è il ruolo del Metaverso nel settore educativo e formativo. Qui, si possono creare ambienti di apprendimento interattivi e simulazioni per l’insegnamento, offrendo esperienze educative coinvolgenti e innovative.

Il Metaverso ha anche un enorme potenziale nel settore commerciale. Le aziende possono creare negozi virtuali, offrendo esperienze di shopping uniche e personalizzate. Inoltre, è uno spazio ideale per il marketing e la pubblicità, permettendo alle marche di interagire con i clienti in modi completamente nuovi.

Infine, il Metaverso offre opportunità nel settore immobiliare virtuale, dove gli utenti possono acquistare, vendere o sviluppare proprietà digitali. Questo aspetto sta attirando un notevole interesse sia da investitori privati che aziende.

In definitiva, il Metaverso serve una varietà di scopi, dalla socializzazione all’educazione, dall’intrattenimento al commercio, rendendolo una piattaforma digitale versatile e in continua evoluzione.

Esempi di Metaverso

Il metaverso non è una realtà così lontana. Esistono già applicazioni concrete. Ecco alcuni esempi di metaverso che puoi esplorare sin da ora. 

Second Life

Uno dei primi e più noti metaversi, lanciato nel 2003. Second Life è un mondo virtuale dove gli utenti, tramite i loro avatar, possono esplorare spazi, socializzare, partecipare a eventi, creare e commerciare beni virtuali.

Fortnite

Anche se principalmente conosciuto come un gioco online, Fortnite sta evolvendo verso un’esperienza di metaverso. Ha ospitato concerti virtuali con artisti famosi come Travis Scott e Marshmello, attirando milioni di spettatori, e offre esperienze interattive che vanno oltre il semplice gameplay.

Roblox

Piattaforma che permette agli utenti di creare e giocare a giochi creati da altri utenti. Roblox è diventato un esempio di metaverso per la sua forte componente sociale e la possibilità per gli utenti di costruire i propri mondi e esperienze.

Decentraland 

Un metaverso basato sulla tecnologia blockchain, dove gli utenti possono acquistare, vendere e sviluppare proprietà virtuali. 

In Decentraland, le transazioni avvengono tramite una criptovaluta chiamata MANA, e gli utenti possono partecipare a una varietà di attività sociali e commerciali.

The Sandbox

Simile a Decentraland, The Sandbox è un metaverso basato su blockchain che consente agli utenti di creare, possedere e monetizzare le loro esperienze di gioco. 

Gli utenti possono acquistare terreni virtuali e costruire esperienze interattive su di essi.

Il caso del Metaverso di Meta

Meta, precedentemente noto come Facebook, ha lanciato un progetto ambizioso per creare un metaverso interconnesso, mirando a rivoluzionare le interazioni sociali e digitali. 

Focalizzandosi sulla realtà virtuale (VR) e aumentata (AR), come dimostra l’investimento in dispositivi Oculus VR, Meta sta sviluppando ambienti virtuali come Horizon Worlds. Qui, gli utenti possono interagire, lavorare e giocare in spazi 3D. 

Questo progetto ha sollevato questioni importanti riguardanti la privacy e la sicurezza, oltre a preoccupazioni su potenziali monopoli nel settore del metaverso. 

Meta punta inoltre a creare un’economia digitale completa all’interno del suo metaverso, che segna un passo significativo nell’evoluzione dei mondi virtuali.

Come entrare nel Metaverso

Ora che sei arrivato fin qua, ti starai chiedendo: come faccio a entrare nel metaverso? È presto detto: per entrare nel Metaverso e partecipare alle sue esperienze virtuali, sono necessari alcuni strumenti e passaggi specifici.

  • Dispositivo di accesso. Il primo passo è avere un dispositivo che permetta di accedere al Metaverso. Questo può variare a seconda del tipo di metaverso. I dispositivi più comuni sono computer potenti, smartphone, tablet o specifici visori per realtà virtuale (VR) come l’Oculus Rift, HTC Vive, o gli headset VR di Sony. Alcuni metaversi sono accessibili direttamente da browser web standard, mentre altri richiedono hardware dedicato per un’esperienza completa.
  • Connessione internet stabile. Una connessione internet veloce e stabile è essenziale per gestire il flusso di dati richiesto da un’esperienza di metaverso, specialmente per quelli che offrono ambienti 3D ad alta definizione.
  • Account utente e software. Dovrai creare un account utente nella piattaforma del metaverso scelto. Potresti dover effettuare il download e l’installazione di software o app specifiche. In alcuni casi, potresti anche dover acquistare o guadagnare accesso a determinate aree o funzionalità all’interno del metaverso.
  • Dispositivi di input. Per una maggiore immersione, potresti avere bisogno di dispositivi di input come controller di movimento, tastiere, mouse, o altri dispositivi sensoriali che permettono di interagire più naturalmente all’interno del metaverso.
  • Creazione di un Avatar. Spesso, l’accesso al metaverso richiede la creazione di un avatar, che rappresenta la tua persona virtuale. Qui, puoi personalizzare l’aspetto, l’abbigliamento e altri attributi del tuo avatar.
  • Pagamenti digitali. Se desideri acquistare beni o servizi all’interno del metaverso, potrebbe essere necessario disporre di un metodo di pagamento digitale, come una carta di credito o una criptovaluta.

Seguendo questi passaggi, sarai in grado di accedere e partecipare a varie esperienze nel Metaverso. Ricorda che ogni metaverso ha le sue specificità, quindi potrebbero esserci requisiti aggiuntivi a seconda della piattaforma scelta.

Pro e contro del Metaverso: opportunità e rischi

Pro del MetaversoContro del Metaverso
Interazione sociale avanzata e globaleProblemi di privacy e sicurezza
Nuove opportunità nel commercio e nell’intrattenimentoAccessibilità limitata e costi elevati
Educazione e formazione immersivePotenziali effetti negativi sulla salute mentale
Innovazione tecnologica e creativaRischio di dipendenza
Possibilità di esperienze personalizzateQuestioni etiche e di governance

Pro del Metaverso: le opportunità

  • Interazione sociale avanzata e globale. Il Metaverso offre opportunità uniche di socializzazione, consentendo agli utenti di tutto il mondo di interagire in ambienti virtuali.
  • Nuove opportunità nel commercio e nell’intrattenimento. Aziende e creatori possono esplorare nuove forme di commercio e intrattenimento, dallo shopping virtuale ai concerti online.
  • Educazione e formazione immersive. Il Metaverso permette esperienze educative e formative più coinvolgenti e interattive, utili in campi come la medicina o l’ingegneria.
  • Innovazione tecnologica e creativa. Spinge lo sviluppo di nuove tecnologie e stimola la creatività nel design di esperienze virtuali.
  • Possibilità di esperienze personalizzate. Gli utenti possono personalizzare le loro esperienze in modi che non sono possibili nel mondo reale.

Contro del Metaverso: i rischi

  • Problemi di privacy e sicurezza. La raccolta e gestione dei dati personali nel Metaverso solleva preoccupazioni sulla privacy e sulla sicurezza informatica.
  • Accessibilità limitata e costi elevati. L’accesso al Metaverso richiede spesso tecnologia costosa e non è accessibile a tutti.
  • Potenziali effetti negativi sulla salute mentale. L’uso eccessivo o improprio del Metaverso può avere impatti negativi sulla salute mentale degli utenti.
  • Rischio di dipendenza. Come con molti ambienti digitali, esiste il rischio che gli utenti sviluppino una dipendenza dal Metaverso.
  • Questioni etiche e di governance. Il Metaverso solleva questioni etiche riguardo la proprietà digitale, l’identità e la governance di questi nuovi mondi virtuali.

Metaverso, blockchain, criptovalute ed NFT

I termini Metaverso, blockchain, criptovalute e NFT vengono spesso associati poiché insieme formano i pilastri di un’era digitale innovativa e interconnessa. 

La blockchain, con la sua capacità di fornire un registro distribuito sicuro e trasparente, è fondamentale nel Metaverso, specialmente nei contesti che valorizzano la decentralizzazione e la proprietà digitale. Questa tecnologia assicura che le transazioni e le interazioni all’interno del Metaverso siano sicure e verificabili, eliminando la necessità di intermediari centralizzati.

Nel contesto del Metaverso, le criptovalute emergono come una forma ideale di valuta. Queste monete digitali basate su blockchain facilitano transazioni veloci, sicure e globali, rendendo possibile l’acquisto di beni e servizi virtuali. Agiscono anche come incentivo economico, incoraggiando la partecipazione e l’investimento all’interno di questi mondi virtuali.

Gli NFT, o token non fungibili, svolgono un ruolo essenziale nell’attribuire valore e unicità agli oggetti nel Metaverso. Rappresentando beni virtuali come arte digitale o terreni virtuali, gli NFT conferiscono un senso di rarità e proprietà che differenzia ogni oggetto da qualsiasi altro simile. In questo modo, il Metaverso, con l’aiuto della blockchain, delle criptovalute e degli NFT, crea un ecosistema digitale dove la proprietà, l’economia e le interazioni assumono una nuova dimensione, più tangibile e significativa, ridefinendo le concezioni tradizionali di valore e connessione nel mondo digitale.

Conclusioni

In conclusione, in questo approfondimento abbiamo esplorato in dettaglio cos’è il metaverso e come funziona, evidenziando che, sebbene offra opportunità immense, presenta anche rischi non trascurabili, dalla privacy all’alienazione. 

Essendo una tecnologia ancora in fase embrionale, ci aspettiamo che nei prossimi anni il metaverso diventi un argomento sempre più discusso, testimoniando un’evoluzione che potrebbe essere travolgente e rivoluzionaria nel panorama tecnologico e sociale.

HOT TOPIC

Articoli correlati

Giorni :
Ore :
Minuti :
Secondi

— Elimina la confusione —
— diventa un vero trader —

Risparmia 547€
Sul Corso Basic 2.0

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!