Bitcoin, supporti e resistenze in attesa della decisione sugli ETF

Attenzione alla possibile volatilità nel weekend.
Analisi tecnica Bitcon 050124
Indice

Sono stati cinque giorni di fuoco per Bitcoin in attesa della fatidica data di scadenza del 10 di gennaio.

La decisione sugli ETF Spot Bitcoin

Alcuni pensano che la notizia relativa alla eventuale approvazione degli ETF spot su Bitcoin potrebbe arrivare anche questa sera, nella giornata appunto di venerdì 5 gennaio, dalle 22 in poi, cioè quando i mercati saranno chiusi e in pre-weekend.

È vero che solitamente la SEC o comunque anche altre istituzioni finanziarie, quando devono dare delle comunicazioni importanti lo fanno a mercati chiusi, ma nel caso specifico di Bitcoin servirebbe a poco perché Bitcoin è aperto H24, solo i future CME sarebbero chiusi, mentre il mercato spot su Bitcoin sarebbe come sempre operativo.

I livelli da monitorare su Bitcoin

Nel frattempo dopo la volatilità che è avvenuta nella giornata del 3 gennaio, Bitcoin si è riposizionato al suo prezzo di equilibrio intorno ai 43.500 dollari e sta oscillando, ma ci sono dei livelli tecnici che sono importantissimi da tenere sotto controllo.

Nel grafico sul time frame Daily vengono mostrati due livelli molto particolari.

Il primo è assolutamente di breve termine, deve essere il supporto per eccellenza, 42.800 dollari circa. Successivamente, la trendline dinamica che mantiene questa fase rialzista dai minimi dell’11 dicembre 2023 in questo momento passa intorno a quota 42.000 dollari ma salirà ovviamente nei prossimi giorni.

In pratica, il raggiungimento del livello di 42.800 e poi 42.000 sarà estremamente negativo. Se Bitcoin dovesse perdere questi due supporti, prima $42.800 e poi successivamente $42.000 ciò potrebbe indicare un’inversione di trend nel breve periodo che vanificherebbe eventuali tentativi di rialzo, proprio in virtù della questione ETF che dovrebbe essere appunto dichiarata entro e non oltre il 10 di gennaio, almeno per questa tornata. Poi ci sarà l’eventuale tornata del di marzo 2023.

A livello rialzista resta ancora intatto il livello di resistenza a 44.800 dollari circa e poi quello successivo toccato proprio nei giorni scorsi intorno a 46.000 dollari che potremmo identificare come livello di resistenza chiave.

Attenzione alla volatilità

Bisogna fare molta attenzione, quindi, nei prossimi giorni, a partire dalla chiusura di questa notte dei mercati americani dalle 22 in poi.

Sabato e domenica ci potrebbero essere delle oscillazioni un po’ più consistenti in termini di volatilità proprio in virtù del fatto che gli altri mercati sono chiusi.

Altrimenti si ripartirà da lunedì.

HOT TOPIC

Articoli correlati

⚠️ Solo per pochi giorni ⚠️

L'Academy apre le sue porte.
Entra ora e preparati a cavalcare la prossima Bullrun con noi!